Milano City – Seregno, Balestri non sa più vincere: Mbaye impone l’1-1

Le più lette

Rappresentative Milano: Il punto dopo il primo raduno

In data 14 gennaio si è tenuto, presso il Centro Sportivo Comunale Kennedy, il primo raduno delle Rappresentative di...

Atalanta – Inter Under 18: Viviani, Repa e Reda e l’Inter va ko

Porta a casa la vittoria l’Atalanta battendo in casa l’Inter per 3-0, un risultato però che sembra essere un...

Lecco – Novara Under 17: cuore lecchese, fermata la capolista

Pareggio di gran livello del Lecco che ferma la corsa del Novara di Gentilini. Gara fortemente condizionata dall'espulsione dopo...

Tre indizi fanno una prova, dicono, ma in questo caso sono cinque e portano tutti alla stessa coclusione: il Seregno di Gianluca Balestri non sa più vincere. Nel recupero di ieri, infatti, è arrivato per i Brianzoli il quinto pareggio consecutivo a causa del pareggio per 1-1 in casa del Milano City. Una partita che di certo non passerà alla storia per il grande spettacolo offerto, ma che di fatto infonde ulteriore consapevolezza ai ragazzi di Petrone, che si portano a casa un punto. Una vera inizione di fiducia e autostima in vista del delicato match di sabato contro la Virtus Bolzano. A testimoniare come i granata non vogliono essere vittime sacrificali di un Seregno in difficoltà ci pensa l’avvio di gara molto aggressivo. Dopo appena un minuto di gioco ecco che i padroni di casa regalano il primo brivido del match quando Vecchione da buona posizione calcia alto. Nei primi minuti la gara è molto maschia, con il Seregno che fatica a tenere palla in avanti. Ne approfitta il Milano City che si riversa con insistenza a ridosso dell’ara di rigore avversaria. Un avvio di gara con poco ritmo, dove entrambe le squadre collezionano solamente punizioni dalle fasce da scodellare in mezzo, senza però mai affondare il colpo vincente. Al 16’ è ancora il Milano City ad andare al tiro questa volta con Spinola, che però gira clamorosamente alto a lato un bel cross da destra di Specchia. Dopo un periodo di difficoltà, ecco che al 25’ il Seregno arriva per la prima volta nel match alla conclusione verso la porta di Rainero. La squadra di Balestri arriva ad impensierire il portiere di casa con un debole colpo di testa di Zoia, frutto di una bella palla messa in mezzo da destra di Valsecchi. Il Milano City non si è fatto intimorire dal Seregno è al 27’ è di nuovo in avanti alla ricerca del vantaggio. A condurre l’attacco granata è sempre Spinola che, lanciato in profondità da Messina, duella corpo a corpo con Gregov e una volta in area tenta il colpo di punta, ma il suo tiro termina abbondantemente a lato. Sul finire di tempo per cercare di sbloccare il risultato per i brianzoli ci pensa Tomas, che dai 30 metri riceve e controlla palla provando a calciare: tiro potente, ma termina a largo dalla porta difesa da Rainero. Termina dunque sullo 0-0, un primo tempo sicuramente maschio, ma avaro di reali e concrete occasioni da gol.

Nella seconda frazione di gara s’intuisce che la partita, almeno a livello di ritmo, sia diverso e infatti la seconda parte di gara si apre subito con un bel contropiede dei padroni di casa, che recuperano palla nella propria metà campo e si involano sulla sinistra con la bella galoppata di Vecchioni. Una volta giunto sulla trequarti l’8 granata crossa al centro pescando sul secondo palo Messina che controlla, ma calcio alto sprecando così una ghiotta occasione. A differenza che nei primi 45’, nella ripresa il Seregno si presenta con più continuità nella metà campo avversaria. Al 15’, poi, ecco che gli Spartans, al loro primo vero tentativo, si portano in vantaggio con la bella incornata di Gregov, che di potenza dal centro dell’area di rigore ribadisce in rete con una bella girata un corner battuto da sinistra. Il vantaggio brianzolo, però, dura solamente due minuti visto che al 17′ da un traversone dalla destra di Lattarulo, la difesa del Seregno si addormenta completamente e lascia il neo entrato Mbaye tutto solo sul secondo palo che riceve palla, ha il tempo di controllare e superare da pochi passi un incolpevole Barlocco. Il gol del Milano City sembra aver acceso il match. Al 22’ il Seregno va nuovamente vicina al vantaggio, ancora una volta dagli sviluppi di un corner. Invernizzi da destra disegna una bella traiettoria a tagliare sul primo palo sulla quale s’avventa come un falco Bertani, che gira di testa chiama Rainero al super intervento. Al 34’ è nuovamente il Seregno a rendersi pericoloso, com Bertani che dal limite calcia e prende in pieno la traversa, a Raniero oramai battuto. Al 40’ è nuovamente Bertani che prova a portare avanti i suoi girando in acrobazia una funzione tagliata dalla destra, che però termina fuori. Sforzi dunque vani quelli del Seregno, che malgrado gli sforzi nel finale non riesce per la quinta volta consecutiva a strappare una vittoria. I tre punti, ora, per gli Spartans sembrano essere un lontano ricordo, ma quello che più dovrebbe far preoccupare Davide Erba non è tanto il risultato, quanto invece la qualità della prestazione offerta dalla sua squadra apparsa troppo lenta e priva di idee.

MILANO CITY 1
SEREGNO 1
RETI:  15’ st Gregor (S), 15’ st Mbaye (M)
MILANO CITY (3-5-2): Rainero 6.5, Specchia 6, Albanese 6.5, Scampini 6.5, Rondelli 6, Misimovic 6, Tirera 6.5, Vecchione 6.5 (35’ st Mecca sv), Messina 6 (9’ st Mbaye 7), Spinola 5 (21’ st Passaro 6), Lattarulo 7. A disp. Sinai, Gazzotti, Lombardi, Pellini, Monardi, Sessa. All. Petrone 7.
SEREGNO (3-5-2): Barlocco 6, Zoia 6.5, Bonaiti 6.5 (31’ st La Camera sv), Tomas 6 (1’ st Borghese 5.5), Bertani 6, Blazevic 4.5, Gregov 7, Luoni 6 (50’ st Artaria sv), Gazo 5.5 (13’ st Clerici 6) , Invernizzi, 6 Valsecchi 6. A disp. Galimberti, Marini, Tocci, Ferrari, Labas. All. Balestri 5.
ARBITRO: Tesi di Lucca 6.
ESPULSO: 45’ st Tirera (M).


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

Indietro
Privacy Policy Cookie Policy