Foto Bonaiti, MVP Seregno

Colpo esterno del Seregno, che al fotofinish supera il NibionnOggiono con il punteggio di 1-0. Tre punti importanti per la truppa di Balestri, che rimane a punteggio pieno. Un pizzico di rammarico per i ragazzi di Commisso, autori  comunque di una grande prestazione. Pronti via la sfida inizia con la consueta fase di studio tra le due squadre, che provano a carpire i punti deboli degli avversari senza scoprire il fianco. Da una parte i padroni di casa del Nibionno puntano sull’inventiva del duo Isella-Iori, mentre dall’altra gli ospiti cercano di portare la sfida sui binari della fisicità imbeccando di continuo Marzeglia. Per assistere alla prima chance del match bisogna attendere sino alla mezz’ora, quando lo stesso numero 23 biancoblu va a pochi passi dal gol del vantaggio con una bella incornata delle sue (out per questione di millimetri). Lo scampato pericolo sveglia dal torpore iniziale la selezione di Commisso, che prende coraggio e crea diversi pericoli dalle parti di Lupu. Lo squillo più importante porta la firma di Iori, che, a ridosso della pausa, tenta il colpo da biliardo dopo aver saltato due avversari, ma per sua sfortuna la palla lambisce solamente il palo. Nella ripresa il copione non subisce variazioni eclatanti. Infatti l’equilibrio continua a regnare sovrano e, al contempo, le occasioni latitano. Una svolta sembra arrivare al ventesimo minuto, quando l’andamento del match subisce un improvviso picco di emozioni. Ad aprire le danze è Bertani, il quale chiama al grande intervento Vinci con una conclusione ravvicinata. La risposta dei padroni di casa, invece, porta la firma del solito Iori, punizione dal limite fuori di un soffio. Tuttavia, con il passare dei minuti, è il Seregno a spingere con maggiore convinzione alla ricerca del gol della vittoria. Missione che viene completata a tre minuti dalla fine. Tutto parte da un calcio di rigore assegnato ai seregnesi per un presunto tocco di mano da parte di Gambazza. Dal dischetto si presenta La Camera, il quale però si fa parare il penalty da un super Vinci; sul successivo flipper in area piccola, però, Bonaiti è in agguato e gonfia la rete senza pietà. Nel recupero il Nibionno tenta il tutto per tutto, ma il risultato non cambia più. Gioia Balestri: «Successo importante». Rammarico Commisso: «Giocata una grande partita».

NIBIONNOGGIONO-SEREGNO SERIE D

NIBIONNOGGIONO-SEREGNO 0-1

RETI: 42’ st Bonaiti (S)

NIBIONNOGGIONO (4-2-3-1): Vinci 7, Panzeri 6.5 (43’ st Lanini sv), Gambazza 6, Losa 6.5, Pirola 7, Perego 7, Castria 6 (9’ st Bonfanti 6), Arrigoni 6.5 (31’ st Basanisi 6), Citterio 6.5 (9’ st Giuliano 6), Isella 7, Iori 7.5. A disp. Fumagalli, Redaelli L., Lazzoni, Redaelli M., Loizzo. All. Commisso 7.

SEREGNO (5-3-2): Lupu 6.5, Zoia 6.5, Tomas 6, Bertani 7 (22’ st Blazevic 6.5), Gregov 6 (35’ st Nenadovic 6.5), Marini 6 (47’ st Ferrari sv), Marzeglia 6.5, Fortunato 6 (5’ st La Camera 6), Gazo 6.5 (25’ st Bonaiti 7.5), Borghese 6.5, Valsecchi 6. A disp Galimberti, Bonaiti, Blazevic, La Camera, Nenadovic, Luoni, Tocci, Clerici, Ferrari. All. Balestri 7

ARBITRO: Lipizer di Verona 6.5 Gestisce bene un match a tratti molto nervoso.

ASSISTENTI: Tricarico di Udine (1°)/ Santarossa di Pordenone (2°)

AMMONITI: 14’ Borghese (S), 25’ Panzeri (N), 39’ st La Camera (S), 39’ st Bonfanti (N), 45’ st Nenadovic (S), 50’ st Bonaiti (S).

 

LE PAGELLE DI NIBIONNOGGIONO SEREGNO SERIE D

NIBIONNOGGIONO (4-2-3-1)

Vinci 7 Miracoloso su Bertani, ipnotizza La Camera ma si deve arrendere a Bonaiti.

Panzeri 6.5 Ordinato, difensivamente risulta insuperabile. (43’ st Lanini sv)

Gambazza 6 A volte risulta impreciso, ma grinta e corsa non gli mancano.

Losa 6.5 La componente fisica del centrocampo, carattere da vendere.

Pirola 7 Imbriglia bene un giocatore esperto come Marzeglia.

Perego 7 In linea con il compagno, prova difensiva solida.

Castria 6 Frizzante sull’esterno, crea diversi grattacapi. (9’ st Bonfanti 6)

Arrigoni 6.5 Il “tecnico” del duo in mediana, prezioso con il suo taglio e cucito.  (31’ st Basanisi 6)

Citterio 6.5 La fisicità avversaria non lo intimorisce, lotta come un veterano. (9’ st Giuliano 6)

Isella 7 Ispira la manovra navigando saggiamente tra le linee.

Iori 7.5 Regala al pubblico serpentine da urlo. Giocatore dalla classe sopraffina.

All. Commisso 7 Da filo da torcere al più quotato Seregno, punito solo dagli episodi.

SEREGNO (5-3-2)

Lupu 6.5 Sempre attento quando chiamato in causa.

Zoia 6.5 Nonostante la giovane età si impone con personalità.

Tomas 6 Isella naviga tanto dalle sue parti, si difende con onore.

Bertani 7 Solo un super Vinci gli nega la gioia del gol. (22’ st Blazevic 6.5),

Gregov 6 Tiene botta di fronte agli affondi di Citterio. (35’ st Nenadovic 6.5)

Marini 6 Partenza in salita, alla lunga viene fuori. (47’ st Ferrari sv)

Marzeglia 6.5 Primo punto di riferimento in fase di costruzione, fondamentale il suo lavoro di sponda.

Fortunato 6 Fatica a trovare il ritmo giusto, nella ripresa cambia registro.(5’ st La Camera 6)

Gazo 6.5 Selezionatore di palloni davanti alla difesa.

25’ st Bonaiti 7.5 L’asso nella manica di mister Balestri.

Borghese 6.5 Quando il gioco si fa duro lui risponde presente.

Valsecchi 6 Iori cliente ostico, cerca di arginarlo in ogni modo.

All. Balestri 7 Primo tempo in apnea, ma sistema tutto con i cambi.

LE INTERVISTE DEL DOPO-GARA: GIUSEPPE COMMISSO

LE INTERVISTE DEL DOPO-GARA: GIANLUCA BALESTRI