6 Agosto 2020 - 03:16:15

NibionnOggiono- Virtus CiseranoBergamo Serie D: Un gol per tempo, i bergamaschi si rilanciano per i playoff

Le più lette

Centro Schiaffino, riempita l’ultima casella: Giuseppe Letizia è il nuovo allenatore dell’Under 17

Giuseppe Letizia è il nuovo allenatore dell'Under 17 del Centro Schiaffino. Dopo il dietro-front su Canio Di Perna, passato...

Santhià Promozione: primo raduno granata e presentazione degli ultimi acquisti

«Siamo cresciuti come squadra e come società, in questa stagione che va ad iniziare cresceremo ancora su altre cose»....

Melzo Under 19, la scelta per la panchina della Juniores ricade su Flavio Cereda

Flavio Cereda è il nuovo allenatore del Melzo Under 19. Ad annunciarlo è lo stesso club tramite un comunicato...

Una vittoria sofferta ma meritata: la Virtus CiseranoBergamo porta a casa tre punti preziosissimi dopo un avvio di gara non semplicissimo. Nella prima mezz’ora soffre sia per merito del NibionnOggiono, sia a causa del campo reso pesantissimo dalla pioggia copiosa che non gli permette di esprimere al meglio il proprio gioco palla a terra, prerogativa fondamentale di tutte le squadre allenate dal tecnico Curioni. Lui stesso, a fine gara, ammetterà di «aver cercato troppo il lancio lungo», perdendo così quella manovra che, spesso, risulta decisiva. A rendergli tutto più facile, incredibilmente, sono proprio i padroni di casa, rei di non essere riusciti a concretizzare grandi occasioni per poi commettere degli errori che sono risultati fatali. Ad essere pericolosi, infatti, nella prima frazione di gioco, sono solo i lecchesi: al 7’ con il bel tiro di Giugliano che si fa trovare libero tra le linee e con Perico che ci mette il piedone per salvare quasi sulla linea. Successivamente è Basanisi a sfiorare di testa su angolo. Conclusione in volo ancora per Giugliano ma questa volta arriva la deviazione in corner. Al 33’ il primo episodio decisivo: cross ospite dalla destra di Pozzoni, Vinci va in parata facile ma non riesce a trattenere la palla e Okyere, da pochi metri, mette la zampata decisiva per l’1-0. Il NibionnOggiono accusa il colpo e la Virtus alza i ritmi, costruendo parecchio. Il tecnico di casa Commisso cerca una reazione dai suoi nella ripresa: al 12’ fuori Gambazza e Iori, dentro Lanini e Citterio. Il pubblico rumoreggia, ma «servivano forze fresche», spiegherà nel dopogara, chiedendo di rimanere alti, provare a rubar palla e ripartire. Ci riesce soprattutto nel primo quarto d’ora, con la Virtus che è costretta a soffrire: Meregalli sfiora l’autogol nella fretta di spazzare l’area, mentre, intorno alla mezz’ora Suagher regala un fallo ingenuo e una punizione defilata sulla fascia sinistra dalla quale scaturisce la bella punizione di Arrigoni e poi il tiro a botta sicura ma altissimo di Pirola. La fortuna dei bergamaschi è che Pozzoni, già il più incisivo in campo dei suoi, sale in cattedra: prima si guadagna un calcio piazzato preziosissimo a pochi metri dall’area di rigore – conclusione di Meregalli troppo alta – poi raccoglie l’assist per il 2-0 al 33’ chiudendo di fatto la gara. Sul raddoppio da citare l’azione personale di Espinal che dalla sua porta parte a mille all’ora e recupera palla a centrocampo facendo partire l’altro episodio decisivo per la conquista dei tre punti.

 

IL TABELLINO 

NibionnOggiono 0
Virtus CiseranoBergamo  2
RETI: 33’ Okyere (V), 33’ st Pozzoni (V).

NibionnOggiono (4-2-3-1): Vinci 5.5, Panzeri 6.5, Gambazza 6.5 (12’ st Lanini 6), Losa 6, Pirola 6, Perego 6, Castria 5.5 (39’ st Bonfanti 6), Basanisi 6 (18’ st Arrigoni 5), Giugliano 5.5, Isella 6.5, Iori 6 (12’ st Citterio 6). A disp. Fumagalli, Redaelli, Tagliabue, Lazzoni, Loizzo. All. Commisso 6.

Virtus CiseranoBergamo (4-3-3): Verdi 6.5, Suagher 6, Capitanio 6, Perico 6.5, Riva 6.5, Meregalli 6.5, Pozzoni 7, Chiarparin 6, Okyere 6.5 (44’ st Mapelli sv), Villanova 6.5 (26’ st Espinal 7), Haoufadi 6.5 (18’ st Cali 6). A disp. Colleoni, Moioli, Cristiano, Probo, Giovanditti, Galdoune. All. Curioni 6.5.

ARBITRO: Di Renzo di Bolzano 6.5 Dirige molto bene, poco supportato su alcuni fuorigioco che andavano fischiati.

AMMONITI: Arrigoni (N), Citterio (N), Meregalli (V),  Riva (V),  Okyere (V).

 

PAGELLE NIBIONNOGGIONO

All. Commisso 6 C’è grande rammarico sia per gli errori commessi che per quelle occasioni sfumate ad un passo dalla porta, poi la partita si è messa in salita.
Vinci 5.5 Errore sull’1-0 che può capitare, ma in queste categorie lo paghi e tanto perché diventa decisivo.
Panzeri 6.5 Una partita in crescendo dal punto di vista individuale, poi segue l’andamento della squadra.
Gambazza 6.5 Ha fatto tantissimo nel primo tempo, forse giusto fargli recuperare le forze. (12’ st Lanini 6)
Losa 6 Qualche imbucata arriva ma non corre neanche grandissimi rischi dalle sue parti.
Pirola 6 Certe volte il meccanismo si inceppa, poi recupera sempre alla grande e limita i danni.
Perego 6 Personalità da vendere che non lo fa mai traballare: una solida certezza.
Castria 5.5 Servivano un po’ più di spinta, forza e coraggio da mettere alla manovra. (39’ st Bonfanti 6)
Basanisi 6 Bene i tempi, spesso crea lo spazio giusto tra le linee: intelligente. (18’ st Arrigoni 5)
Giugliano 5.5 Ci prova e questo va riconosciuto, ma quando sprechi dopo la paghi.
Isella 6.5 Brilla di luce propria e potrebbe risolvertela in qualsiasi momento ma qualcosa non va come al solito. A volte è anche sfortunato.
Iori 6 Forse ci si aspettava di più da lui ma la sua partita è positiva nel complesso. Sul cambio il pubblico rumoreggia: la fiducia nei suoi confronti è intatta (12’ st Citterio 6)

 

PAGELLE VIRTUS CISERANOBERGAMO

All. Curioni 6.5 La squadra si complica la vita, poi riordina le idee, gioca meglio ed è sempre più cinica.
Verdi 6.5 Tiene a galla la squadra in un paio di occasioni, i tre punti passano anche da qui.
Suagher 6 Qualche fallo ingenuo nel finale ma tutto sommato una gara positiva.
Capitanio 6 Difende bene ma riesce anche a sostenere la manovra: prezioso nei momenti delicati della gara.
Perico 6.5 C’è fisico, esperienza, qualità e soprattutto testa: giocatore fondamentale per questa squadra.
Riva 6.5 Giganteggia in certi momenti, non perde la calma e incita i suoi: secondo allenatore in campo che si fa sentire al momento giusto.
Meregalli 6.5 Una partita di grande sacrificio, corre parecchio ma riesce a mantenere grande lucidità.
Pozzoni 7 Man of the match: costruisce la vittoria nelle retrovie poi sale in cattedra grazie al gol del 2-0.
Chiarparin 6 Partita fra luci e ombre, sicuramente quando prende palla, riesce a illuminare la via.
Okyere 6.5 Non brillerà per intraprendenza ma alla prima occasione segna, che gli vuoi rimproverare?  (44’ st Mapelli sv)
Villanova 6.5 Un giocatore che ha tecnica e qualità, da lui può arrivare l’invenzione.  (26’ st Espinal 7 L’80% del gol che chiude la gara è suo: che recupero palla!)
Haoufadi 6.5 Mette in mezzo qualche palla interessante, sempre pericoloso e difficile da curare: mina vagante. (18’ st Cali 6)

LE INTERVISTE

CLICCA QUI PER ASCOLTARE COMMISSO, ALLENATORE DEL NIBIONNOGGIONO

CLICCA QUI PER ASCOLTARE CURIONI, ALLENATORE DELLA VIRTUS CISERANOBERGAMO


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli