sabato 6 Giugno 2020 - 00:51:52

Seregno – Pro Sesto Under 19: Jimenez ispirato, torna a gioire Saini, Giglio amaro

Le più lette

Serie D, Nicola Valenti rimane allo Scanzorosciate anche per la prossima stagione

Dopo settimane di voci e incontri tra le parti, ecco la tanto attesa fumata bianca: Nicola Valenti rimane sulla...

Accademia Pavese Eccellenza, ufficializzato l’allenatore Andrea Balestra: prende il posto di Omar Albertini

Adesso è ufficiale, Andrea Balestra guiderà l'Accademia Pavese nel campionato di Eccellenza 2020-2021. Il tecnico, ex OltrepoVoghera e Bastida,...

Muggiò Promozione, ufficiale il nuovo allenatore: il post-Pizzi è Marco Bertoni

È Marco Bertoni il nuovo allenatore del Muggiò, sarà lui a sostituire Fabio Pizzi e a guidare la squadra...

Il Seregno torna alla vittoria dopo più di due mesi e lo fa contro la Pro Sesto, una delle formazioni più in forma del girone. La squadra di Giglio era reduce da quattro vittorie consecutive ed era riuscita a entrare nelle prime cinque della classe, posizione che ora è in dubbio. Le due formazioni scendono in campo in maniera speculare con un 4-2-3-1. Saini si affida all’esperienza di Louati alle spalle di Quaranta e alla velocità del duo Jimenez e Casiroli sulle fasce. Formazione tipo per i Sestesi con Guidi che può contare sul trio Brignani-Brenna-Franceschinis. Tribuna ancora per il tecnico Giglio, che deve scontare l’ultima giornata di squalifica. Partono subito forte i padroni di casa che al 5′ passano. Punizione dai 25 metri. Alla battuta va Jimenez che lascia partire un sinistro perfetto che si infila all’angolino basso dove Vismara non può arrivare. La Pro accusa il colpo e fatica a mettere in pratica la giocate palla a terra e in velocità che hanno contraddistinto la squadra di Giglio. Al 16′ i ragazzi Sestesi riescono a prendere di infilata la difesa avversaria con un’azione rapida da destra a sinistra, che porta al cross Ballabio, ma Guidi all’altezza del dischetto del rigore non arriva sul pallone per un soffio. Al 20′ l’ennesima discesa palla al piede di Casiroli porta al rigore del 2-0. Il numero 11 degli Spartans entra in area dal lato corto e viene messo giù da Ballabio con l’arbitro che assegna la massima punizione. Dal dischetto va il solito Jimenez che apre il piattone sinistro con Vismara che tocca ma non riesce a respingere. Alla mezz’ora si fa rivedere in avanti la Pro Sesto, ma la sponda di testa di Brignani sul cross di Ruggeri, viene allontana dal perfetto Lazzaroni che anticipa Guidi. Finisce così il primo tempo con il Seregno avanti 2-0 grazie all’ispirato Jimenez. Gli ospiti faticano a rendersi pericolosi per colpa dei troppi errori in fase di transizione. La ripresa si apre su ben altri ritmi. Brenna si libera sulla sinistra e mette in mezzo, Guidi manca l’impatto di testa e alle sue spalle arriva Brignani, ma la sua conclusione, in prossimità della linea di fondo, sbatte sul palo e rientra in campo. La risposta del Seregno arriva subito. Ruggeri perde palla sul pressing di Casiroli, palla per Jimenez e imbucata immediata per Quaranta, ma il suo tiro di sinistro viene respinto con i pugni da Vismara. Sempre dallo stesso lato il Seregno trova spazio con Casiroli. Il numero 11 scappa sulla fascia ed entra in area, palla in mezzo per Quaranta, che, dall’interno dell’area piccola e a porta vuota, spara altissimo sopra la traversa. Se da un alto il numero 9 sbaglia, dall’altro no. Ballabio riesce per la prima volta a liberarsi al cross, palla troppo lunga per Franceschinis, ma alla sue spalle sbuca Guidi che insacca di testa. La gara si riapre con la Pro tutta in avanti che prova a fare affidamento all’ispirazione di Franceschinis, ma i tentativi del numero 7 vengono ben allontanati dalla difesa brianzola. Il Seregno sfrutta gli spazi in contropiede e al 38′ Quaranta va vicino a farsi perdonare il clamoroso errore sul 2-0, ma il suo sinistro a giro termina a lato della porta di Vismara di poco. Dopo 3 minuti di recupero Guarino fischia tre volte e permette al Seregno di festeggiare una vittoria tutto sommato meritata che gli permette di entrare nelle prime 4 della classe e superare così la stessa Pro Sesto.

IL TABELLINO

SEREGNO 2
PRO SESTO 1
RETI: 5′ Jimenez (S), 21′ rig. Jimenez (S), 22′ st Guidi (P).
SEREGNO (4-2-3-1): Galimberti 6, Bonanomi 6, Cornacchia 6.5, Poletto 6.5, Lazzaroni 7, Sinisi 6.5, Jimenez 7.5, Busnelli 6.5, Quaranta 5.5, Louati 6, Casiroli 7 (41′ st Sapio sv). A disp. Magnani, Frieri, Favarato, Zanchi A., Ammirato, Corallo, Longobardi. All. Saini 7.
PRO SESTO (4-2-3-1): Vismara 6.5, Ruggieri 5.5, Ballabio 5.5, Miscioscia 6, Righini 6.5, Sassi 6, Franceschinis 7, Deiana 5 (20′ st Restelli 6), Guidi 6.5, Brenna 6, Brignani 6 (41′ st Morici sv). A disp. Dieci, Maffongelli, Uva, Colonna, Ferrero. All. Ferrario 6.
ARBITRO: Guarino di Abbiategrasso 6.5 Nessuna sbavatura in una gara tutto sommato facile da dirigere.
AMMONITI: Bonanomi (S), Poletto (S), Lazzaroni (S), Sassi (P), Guidi (P).

PAGELLE SEREGNO
Galimberti 6
Praticamente mai chiamato in causa, si disimpegna bene sia in uscita che con i piedi.
Bonanomi 6 Deve garantire copertura alle sgroppate di Jimenez e lo fa bene.
Cornacchia 6.5 Limita al meglio Brignani impostando un duello più sul fisico che sulla velocità.
Poletto 6.5 Dei due di centrocampo è quello con compiti difensivi e di marcatura fissa su Brenna. E ci riesce molto bene.
Lazzaroni 7 Sempre pulito e puntuale nell’anticipare Guidi, si concede anche qualche bella uscita palla al piede.
Sinisi 6.5 Molto bene come Lazzaroni in marcatura.
Jimenez 7.5 Sinistro caldo e si vede in occasione della punizione. Sul rigore è fortunato, ma nel primo tempo è semplicemente imprendibile.
Busnelli 6.5 Qualche buon break quando la Pro Sesto prova a sfondare centralmente.
Quaranta 5.5 L’errore sul 2-0 a porta vuota è clamoroso. Il gol immediato di Guidi poteva costare una vittoria più che meritata.
Louati 6 Fisico e tecnica non sono in dubbio. Con un pizzico in più di rabbia poteva fare la differenza.
Casiroli 7 Come Jimenez mette a ferro e fuoco la fascia di competenza. L’unica differenza con il compagno è che non trova la via della rete.
All. Saini 7 Il primo tempo è ai limiti della perfezione. Nella ripresa l’errore di Quaranta porta a un finale di sofferenza.

PAGELLE PRO SESTO
Vismara 6.5 Con un buonissimo posizionamento tiene in vita i suoi con due interventi nella ripresa.
Ruggieri 5.5 Casiroli gli fa venire il mal di testa.
Ballabio 5.5 Riscatta parzialmente un bruttissimo primo tempo con l’assist per il gol di Guidi.
Miscioscia 6 Combatte in mezzo al campo, pecca di precisione come la maggior parte dei suoi compagni.
Righini 6.5 Quaranta attraversa un pomeriggio difficile anche per merito suo.
Sassi 6 Le palle alte sono tutte sue, finisce la gara con la spia della riserva accesa e si vede soprattutto con il pallone fra i piedi.
Franceschinis 7 Si accende nella ripresa e ogni azione dei suoi passa da lui.
Deiana 5 Il centrocampista di Giglio attraversa il classico giorno nero.
Guidi 6.5 Tanto lavoro spalle alla porta. Sul cross di Ballabio si fa trovare al posto giusto nel momento giusto.
Brenna 6 Fatica a trovare spazio fra le linee avversarie. Quando ci riesce però accende la luce.
Brignani 6 Nel duello con Cornacchia esce parzialmente sconfitto visto che non trova quasi mai il fondo.
All. Ferrario 6 Giglio lo guida dalla tribuna, ma le solite giocate palla a terra non si vedono.

LE INTERVISTE

CLICCA QUI PER ASCOLTARE LE PAROLE DI SAINI, ALLENATORE DEL SEREGNO

CLICCA QUI PER ASCOLTARE LE PAROLE DI GIGLIO, ALLENATORE DEL PRO SESTO


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

Privacy Policy Cookie Policy