Folgore Caratese
Folgore Caratese

Termina in pareggio lo scontro ad alta quota tra Sondrio e Folgore Caratese. Una gara che ha messo in evidenza le qualità di entrambe le squadre, dove nessuna delle due è stata capace di trionfare sull’altra, conquistando comunque un buon punto in un match tra protagoniste del campionato. Fischiato il calcio d’inizio è il Sondrio a passare in vantaggio già nei primi istanti della gara: cross dalla destra in direzione di Jamal, il numero 11 è abile nell’avventarsi sul pallone e girare a rete. Lo svantaggio subito dai brianzoli sveglia gli animi, sono infatti i ragazzi di Longo ad avere maggiormente in mano il pallino del gioco, non riuscendo tuttavia ad essere pericolosi, facendosi vedere in poche occasioni nei pressi della porta difesa da Finamone. Il ristagnare del gioco brianzolo trova giustificazione nella copertura messa in atto dai valtellinesi, in cui sia la retroguardia si la linea mediana si rendono protagoniste della fase difensiva, mettendo il bastone tra le ruote alla Folgore, incapace di sfondare la doppia linea schierata dagli uomini di Nordi. La prima frazione si conclude con il vantaggio dei padroni di casa. Alla ripresa Longo opera un cambio: fuori Candiano e dentro Valotti. Con l’ingresso del numero 20 i brianzoli mutano in corso d’opera, passando da un 4-3-3 ad un 4-2-3-1, con Antonucci posto dietro l’unica punta Ferrari e Silvestro e Valotti impegnati nel gioco esterno. Il nuovo schieramento offre nuove trame offensive, favorendo gli scambi sulle corsie laterali. Proprio da uno scambio e successivo cross nasce il gol del pareggio: Valotti serve sulla destra Agnelli, bravo nel mettere in mezzo per Ferrari che non ha alcun problema nel offrire la specialità della casa, il colpo di testa. 1-1 e palla al centro. Nel corso del secondo tempo la Folgore Caratese intravede la possibilità di vincere la gara, anche se è per il Sondrio l’occasione più clamorosa, salvata da un miracolo di Delventisette, che si supera sulla conclusione di Boni. Più avanti il tecnico Longo prova con tutte l forze a a portare a casa la gara, schierando Bartulovic a fianco di Ferrari, la soluzione non dà ancora i risultati sperati, come ammesso dallo stesso tecnico nel post gara. La partita si conclude così 1-1, la Folgore Caratese sale a quota 18 punti posizionandosi al terzo posto, prossimo impegno per i brianzoli contro la Pro Sesto, per i valtellinesi sarà avversario la Castellanzese di Mazzoleni.

SONDRIO 

Finamore 6 Presente quando chiamato in causa, non può nulla sul gol.

Pezziardi 6 Fa bene il suo lavoro, una buona gara.

Picone 6.5 Corre, corre e poi corre ancora. Instancabile (39’ st Spaneshi sv).

Damo 6 Fa legna a centrocampo e corre in aiuto della difesa.

Ambrosini 6 Una buona prova macchiata da una sciocca ammonizione.

Boni 6 Sfiora il gol partita, fattore che avrebbe impreziosito la sua gara. 

Fognini 6.5 Una partita più che sufficiente, esce tra gli applausi (9’ st Vaglio 6.5).

Drovetti 6 In linea con i suoi compagni. Sufficiente. 

De Respinis 5.5 Il bomber del Girone B non incide sulla gara, si rifarà.

Austoni 5.5 Gioca senza strafare, risulta nel complesso poco incisivo (45’ st Bramante sv).

Jamal 6.5 Ha il merito di sbloccare la gara è di rendersi spesso pericoloso.

All. Nordi 6.5 Interpreta la gara nel migliore dei modi, si fa raggiungere poi alla fine.

 

FOLGORE CARATESE 

Delventisette 7 Ha qualche colpa sul gol, si rifà compiendo un miracolo su Boni.

Agnelli 6 Parte in sordina, rimedia fornendo l’assist del pareggio

Saporito 5.5 Soffre spesso gli avversari, mette tutto se stesso.

Burato 5.5 Mostra ottima tecnica ma alle volte è troppo macchinoso (40’ st Ciko sv), 

Parenti 6.5 Si comporta bene non commettendo errori, bene. 

Marconi 6.5 Capitano e condottiero della retroguardia mette una toppa quando serve.

Antonucci 6 Spazia all’intento della sua area di competenza, bello il gesto dei suoi ex tifosi che applaudono all’uscita dal campo (36’ st Di Stefano 6)

Graziani 5.5 Poco coinvolto nelle dinamiche della squadra, non ha possibilità di mettersi in mostra.

Ferrari 7 Salva la partita trovando il pari, lotta su ogni pallone e si fa carico della squadra.

Candiano 5 Incappa in diversi errori, forse frutto di una giornata no (1’ st Valotti 6).

Silvestro 6.5 Da continuità alle ottime prestazioni delle ultime partite (29’ st Bartulovic 5.5).

All. Longo 6.5 Concede un gol agli avversari, è però formidabile nel cambiare in corso d’opera.

TABELLINO SONDRIO – FOLGORE CARATESE SERIE D

SONDRIO 1

FOLGORE CARATESE 1

RETI: 1’ Jamal (S), 17’ st Ferrari (F).

SONDRIO (4-4-2): Finamore 6, Pezziardi 6, Picone 6.5 (39’ st Spaneshi sv), Damo 6, Ambrosini 6, Boni 6, Fognini 6.5 (9’ st Vaglio 6.5), Drovetti 6, De Respinis 5.5, Austoni 5.5 (45’ st Bramante sv), Jamal 6.5. A disp.: Guerci, Mossinelli, Moroni, Ottone, Panatti, Spaneshi, Di Lauri. All. Nordi.

FOLGORE CARATESE (4-3-3): Delventisette 7, Agnelli 6, Saporito 5.5, Burato 5.5 (40’ st Ciko), Parenti 6.5, Marconi 6.5, Antonucci 6 (36’ st Di Stefano 6), Graziani 5.5, Ferrari 7, Candiano 5 (1’ st Valotti 6), Silvestro 6.5 (29’ st Bartulovic 5.5). A disp.: Attianese, De Foglio, Derosa, Troiano, Kouda. All. Longo 6.5.

AMMONITI: Agnelli (F), Saporito (F), Ambrosini (S)

ARBITRO: Bonacina di Palermo 5.5 Troppo inglese in una gara in una gara che richiedeva maggiore fiscalità