16 Maggio 2021

Tritium Serie D: l’ultima settimana di mercato porta Lorenzo Ferrari dal Legnano

Le più lette

Beppe Pisano torna in pista: allenerà il Marene in Prima Categoria

Beppe Pisano torna in pista e lo fa da Marene in Prima Categoria. L’ex tecnico dell’Under 19 del Bra,...

Lombardia Uno-Enotria Under 16: un incontenibile Pellegrino stende i padroni di casa con una doppietta

Si torna finalmente sul campo al Palauno, casa calcistica del Lombardia Uno, e l'Enotria di Catera decide di farlo...

Pro Patria-Juventus U23 Serie C: Ranocchia, Brighenti e Correia regalano il secondo turno a Zauli, ai tigrotti non basta Latte Lath

In uno “Speroni” addobbato da cento sagome con tanto di maglia biancoblù, il primo turno dei playoff sorride alla...

Il 15 aprile si chiuderà questa lunga finestra di mercato e la Tritium ha deciso di concluderla rinsaldando il proprio parco portieri. Una stagione travagliata per i biancazzurri che hanno cambiato tre allenatori e, guarda caso, anche tre estremi difensori. Rota è quello che ha giocato di meno, scendendo in campo solamente due volte, mentre Miori e Zanellato, rispettivamente 9 e 15. Ora, però c’è un altro concorrente e arriva dal Legnano ed è Lorenzo Ferrari.

Classe 1996, Ferrari ha giocato con la Primavera di Milan e Hellas Verona, fa la sua prima apparizione fra i grandi in Serie C nella stagione 2015/2016 con la maglia del Rimini, rimanendo di proprietà del Verona, prima del passaggio nell’estate del 2019 al Siena dove rimane, senza collezionare presenze, fino all’estate successiva quando i bianconeri decidono di svincolarlo. A dicembre scorso approda al Legnano dove diventa titolare subito per due partite fino all’arrivo di Russo, che rimane tuttora il padrone della porta lilla. E ora la sfida Tritium per ricominciare a indossare i guantoni con più regolarità con l’obiettivo primario di salvare la formazione di Calvi, reduce dalla vittoria importantissima sula campo della Real Calepina.

Questo articolo è gratis, non hai dovuto pagare nulla per leggerlo, questo perché c’è chi sostiene il giornale. Fallo anche tu, scopri come puoi contribuire andando a questo link

SCARICA LA NOSTRA APPLICAZIONE


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli