12 Giugno 2021

Villa Valle–Seregno Serie D: la magia di Alessandro decide la partita, la Serie C è a un passo

Le più lette

Aldini, si riparte dalle certezze: Vaccaro e Bonetti in Élite, nuovo biennio per Russo e Valtolina

Dall’asse via Olivieri-via Cilea - rispettivamente casa calcistica di Alcione e Accademia Inter - ai grandi cambiamenti in via...

Il calcio dilettantistico è in lutto per la scomparsa di Giuseppe Baretti

Tutto il movimento calcistico lombardo, e non solo, piange l'ex presidente del Comitato Regionale Lombardia Giuseppe Baretti, mancato nella...

Chisola-Corneliano Roero Eccellenza: Pasqualone tiene vive le speranze rossoblù, Rizq e compagni cadono tra le mura amiche

Con un orecchio a Madonna dell'Olmo, Chisola e Corneliano Roero si sono sfidate per la conquista (o conferma) del...

Un gol del solito Alessandro mette in ginocchio il Villa Valle e lancia verso la Serie C il Seregno. Entrambe le compagini vengono da una sconfitta bruciante nell’ultimo turno, i brianzoli sono caduti di misura in casa contro il Desenzano, mentre i padroni di casa voglio riscattarsi dopo la brutta prestazione nella sconfitta per 3-0 sul campo del NibbionOggionno. Partita che fin dal fischio d’inizio tiene incollati allo schermo, per intensità e foga agonistica. Fioccano occasioni da entrambe le parti, ma per far uscire la partita dai binari del pareggio serve la magia dell’uomo più in forma del Seregno, Danilo Alessandro, che col suo gol decide l’incontro e consegna i tre punti ai ragazzi di França.

 

Intensità. Inizia la prima frazione e le squadre scendono in campo con la voglia e l’impegno delle grandi occasioni. Al 6’ prima opportunità per i brianzoli in maglia blu: un ottimo tiro di Riccardi impegna un attento Pisoni che riesce a deflettere il tiro. Risponde pochi minuti più tardi il Villa Valle con De Meio, il cui ottimo tiro viene però deviato dall’attenta difesa brianzola. Continui ribaltamenti di fronte e azioni d’attacco animano questo incontro che tiene attaccati alla sedia. Con l’intensità di gioco aumentano anche i falli, con il direttore di gara che preferisce non fischiare fiscalmente optando per una direzione “all’inglese”. Tante occasioni da gol, soprattutto per il Seregno, e la più nitida arriva al 28’ quando un ispiratissimo Alessandro cerca di sorprendere un disattento e fuori dai pali Pisoli con un sinistro da fuori area che però si stampa sul palo negando la gioia del gol alla capolista. Al 40’ la più nitida occasione per i padroni di casa: ottimo pallone in mezzo all’area di De Maio per un accorrente Crotti che però spara alto col piattone. Si va negli spogliatoi sul pareggio a reti bianche.

 

Inventa Alessandro. Seconda frazione che segue lo spartito suonato nella prima: tanta intensità e tanta voglia di portare a casa il bottino pieno da parte di entrambe le squadre. Al 13’ Castelli inventa un dribbling e subisce fallo al limite dell’area, ma la punizione non porta al vantaggio per i padroni di casa. Con lo scorrere del cronometro i giocatori si fanno più decisi e la partita più fallosa e frammentata. Ci vuole un’invenzione per sbloccare il risultato e questa arriva al 37’. Serpentina di Alessandro, uno-due in area dell’attaccante con Bonaiti e piattone del numero 10 che supera Pisoni per il vantaggio brianzolo. Al vantaggio ospite il Villa Valle non si scoraggia, ma anzi spinge per trovare il pareggio. Al 41’ Lupu si esibisce in un doppio miracolo, prima su un tiro ravvicinato di Meregalli, poi su un pallonetto di Ghisalberti, che permette al Seregno di chiudere a porta inviolata. Finisce dopo 6’ di recupero una partita avida di gol, ma prodiga di emozioni.

IL TABELLINO

VILLA VALLE-SEREGNO 0-1
RETE: 37’ st Alessandro (S).
VILLA VALLE (4-3-1-2): Pisoni 6, Brioschi 6, Crotti 6.5, Micheli 5.5, Cavagna 6, Granillo 6 (18’ st Stanzione sv), Lleshaj 6.5 (43’ st Austoni sv), De Meio 6.5 (39’ st Lapadula sv), Rondelli 5.5, Castelli 6 (30’ st Ghisalberti 6.5), Meregalli 5.5. A disp. Cristini, Tarchini, Bonfanti, Albani, Assolari. All. Mussa 6.5.
SEREGNO (3-5-2): Lupu 7, Zoia 6.5, Bonaiti 6.5, Ricciardo 6 (43’ st Tomas sv), Tentoni 6 (23’ st Invernizzi 6), Alessandro 8, Bruzzone 5.5, Aga 6 (36’ st Piccinocchi sv), Ferrari 6, Borghese 6.5, Lazzaroni 5.5 (23’ st Jimenez 6). A disp. Colantonio, Pozzoli, Labas, Zanon, Mihaljevic. All. França 6.
ARBITRO: Mihalache di Terni 5.5.
ASSISTENTI: Salviato di Castelfranco Veneto e Petarlin di Vicenza.
AMMONITI: Bruzzone (S), Tentoni (S), Castelli (V).

LE PAGELLE

VILLA VALLE
Pisoni 6 Chiamato in causa in più occasioni si fa trovare pronto quasi sempre. Rischia molto al 28’ quando è fuori dai pali e Alessandro cerca di sorprenderlo, ma il palo lo salva. Incolpevole sul gol.
Brioschi 6 Spinge bene e compie anche ottimi interventi difensivi. Numerosi i cross con la sua firma nell’area del Seregno, purtroppo non finalizzati.
Crotti 6.5 Il capitano oggi offre una prestazione di grande quantità in mezzo al campo. C’è sempre il suo zampino quando la squadra di casa attacca. Peccato per qualche occasione in cui poteva finalizzare meglio, ma c’è da dire che arriva davanti alla porta dopo aver corso per quattro.
Micheli 5.5 Partita anonima la sua. Si vede poco in campo, un po’ perché dalle sue parti succede poco, un po’ perché è lui a inventare poco.
Cavagna 6 Metronomo dei bergamaschi, dirige ottime trame e ha un ottimo controllo. Peccato per alcune occasioni in cui poteva essere più lucido.
Granillo 6 Molto attivo su tutto il fronte del gioco, ma pecca di imprecisione in diverse occasioni. Costretto al cambio per infortunio alla coscia. (18’ st Stanzione sv).
Lleshaj 6.5 Giocatore di grandissima classe, i suoi lanci lunghi col contagiri sono una bellezza per gli occhi degli appassionati. Le sue idee però non portano al gol. (43’ st Austoni).
De Meio 6.5 Gioca un primo tempo da protagonista e sembra che possa fare gol da un momento all’altro. Si raffredda un po’ nella seconda frazione, ma resta un punto di riferimento per i compagni. (39’ st Lapadula sv).
Rondelli 5.5 Partita ruvida la sua, la sfida con Zoia è dura e il bergamasco alla lunga la perde.
Castelli 6 È il bomber di casa, ma oggi non riesce a brillare complice anche la marcatura strettissima di Borghese. Tuttavia, dai suoi piedi ci si attende sempre qualcosa.
30’ st Ghisalberti 6.5 Solo 15 minuti giocati, ma il voto valorizza l’impatto avuto nell’incontro. Si trova a combattere da solo con la difesa rocciosa del Seregno, ma con lui in campo il Villa Valle spinge bene. Al 49’ dà una palla d’oro a Crotti che però non finalizza.
Meregalli 5.5 Solido, ma falloso. Sforna anticipi e interventi difensivi di livello, ma sul gol di Alessandro va in bambola come tutta la difesa di casa.
All. Mussa 6.5 Voto che tiene in considerazione la differenza tra le rose delle due compagini. Il tecnico prepara bene la partita schierando un 11 voglioso di attaccare e vincere senza essere intimorito dal nome dell’avversario, ma che manca un po’ in fase di finalizzazione.

 

SEREGNO
Lupu 7 Poco chiamato in causa fino al 41’ della ripresa quando con un doppio miracolo permette ai suoi di portare a casa i tre punti. Parate che valgono più di un gol.
Zoia 6.5 Una spina nel fianco costante per la difesa dei bergamaschi in maglia rossa. Gioca ottimamente entrambe le fasi.
Bonaiti 6.5 Mezzo voto in più per aver scambiato perfettamente con Alessandro in occasione del primo gol. Fa anche un intervento provvidenziale al quarto di recupero togliendo la palla dai piedi di Crotti.
Ricciardo 6 Gioca un ottimo primo tempo, ma si spegne nel secondo. (43’ st Tomas sv).
Tentoni 6 Buona partita per lui in centro al campo, organizza e soprattutto mette ordine. Soffre un po’ il fatto che la partita sia così spezzettata e dunque le sue trame si vedano poco.
23’ st Invernizzi 6 Inserito per dare velocità alla manovra, riesce nell’intento senza essere tuttavia risolutivo.
Alessandro 8 Decisivo. Migliore in campo per distacco. L’attaccante inventa un gol in solitaria e mostra tutte le sue qualità da fuoriclasse. È un pericolo costante per la difesa di casa e appena può colpisce.
Bruzzone 5.5 Partita di quantità la sua, non lesina nel metterci il fisico. Non riesce però a dare sicurezza totale al reparto difensivo. Ammonito.
Ferrari 6 Recita la sua parte nella difesa a tre e riesce a non prendersi neanche il giallo.
Borghese 6.5 Il gigante svizzero è un muro insormontabile per il Villa Valle. Peccato per alcune occasioni in cui il temperamento lo porta vicino al giallo.
Lazzaroni 5.5 Spesso impreciso. Da un lato contiene a sufficienza in fase di ripiego, dall’altra spinge poco quando potrebbe.
23’ st Jimenez 6 Entra e dà energia al reparto. Ha pochi minuti per brillare, eppure contribuisce alla causa con scatti e spinta.
All. França 6 Il suo Seregno non gioca la migliore partita della stagione, ma vince su un campo difficile. L’incontro è risolto da un’invenzione di Alessandro e questo mostra che forse c’è ancora qualcosa da sistemare per far rendere al meglio la sua squadra.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli