Virtus Ciserano Bergamo - Seregno Serie D
Virtus Ciserano Bergamo - Seregno Serie D
Virtus CiseranoBergamo Seregno Serie D Gol 3-2 Espinal
L’esultanza di Vinicio Espinal, la Virtus Ciserano Bergamo batte 3-2 il Seregno.

Giornata delle prime volte in casa Seregno, purtroppo in senso negativo. La squadra di Balestri cade infatti per la prima volta in campionato, battuta per 3-2 dalla Virtus Ciserano Bergamo in rimonta, lasciando così lo scettro del primato alla Pro Sesto. Sconfitta che brucia molto per i brianzoli, da una parte per le disattenzioni che hanno concesso alla Virtus di rimontare, dall’altra per gli errori sottoporta che non hanno consentito ai blues di indirizzare in altro modo le sorti del match. E sì che per il Seregno le cose sembravano andare per il verso giusto fin dall’inizio. Al 7’ infatti Blazevic riceve da Zoia in area, tiro secco e palla deviata in corner da Meregalli. Sul corner di La Camera svetta poi più in alto di tutti Borghese, che anticipa Candeloro e porta avanti i blues. Il Seregno sembra in controllo totale del match, ma la Virtus si rimette in carreggiata con Chiarparin, che al 20’ pareggia i conti con un bolide dalla distanza che non dà scampo a Lupu. Il Seregno non ci sta, ed al 25’ è di nuovo avanti grazie a Blazevic, che insacca di testa a pochi centimetri dalla porta su perfetta imbeccata di Invernizzi. Seregno che poi non riesce a chiudere i conti al 35’, quando Fortunato va via sulla sinistra, Candeloro devia corto il cross che diviene preda di Marini, murato però sul più bello da un grande intervento di Pellegrini. Occasione sprecata, anche perché al 43’ Okyere Gullit si infila tra le maglie della difesa brianzola su invito di Espinal, ed in diagonale batte Lupu per il 2-2. La parità regala maggiore equilibrio alla seconda frazione, con la Virtus che dimostra un buon palleggio palla a terra e maggiore incisività. Le occasioni migliori sono però ancora del Seregno, che prima ci prova con Bonaiti ed Invernizzi, ed al 29’ va vicinissimo al vantaggio con Marzeglia. Il ‘gigante’ infatti anticipa di testa Candeloro su azione d’angolo, ma Pozzoni salva a pochi centimetri dalla riga. Marini sfiora poi il gol con un bel diagonale al 30’, e ad Artaria al 33’ non riesce la deviazione acrobatica su sponda di Marzeglia. Per il Seregno la strada verso il terzo pari consecutivo sembra spianata, ma al 42’ Espinal la interrompe bruscamente: grande strappo di Tonoli sulla destra, palla per il nazionale dominicano a rimorchio che col destro firma il sorpasso. Il Seregno prova l’assalto finale ma senza fortuna; i ragazzi di Balestri non raccolgono punti ma solo gli applausi dei numerosi tifosi al seguito.

IL TABELLINO DI VIRTUS CISERANOBERGAMO – SEREGNO SERIE D

VIRTUS CISERANOBERGAMO – SEREGNO 3-2

RETI (0-1, 1-1, 1-2, 3-2): 8’ Borghese (S), 20’ Chiarparin (V), 25’ Blazevic (S), 43’ Okyere Gullit (V), 42’ st Espinal (V).

VIRTUS CISERANOBERGAMO (4-3-3): Candeloro 6, Tonoli 7, Pellegrini 6.5 (40’ st Capitanio 6), Perico 6, Riva 6.5, Meregalli 6.5, Espinal 7.5, Chiarparin 7.5, Okyere Gullit 7.5 (34’ st Haoufadi 6), Villanova 6.5 (38’ st Giovanditti 6), Calì 6.5 (18’ st Pozzoni 6.5). A disp. Verdi, Suagher, Probo, Galdoune, Ghisleni. All. Curioni 7.

SEREGNO (3-5-2): Lupu 6, Zoia 6, Tomas 6 (35’ st Gazo 6), Blazevic 7 (24’ st Bertani 6), La Camera 6.5 (14’ st Artaria 6.5), Gregov 6, Marini 6, Marzeglia 6, Fortunato 6 (7’ st Bonaiti 6), Invernizzi 6.5 (24’ st Valsecchi 6), Borghese 7. A disp. Galimberti, Nenadovic, Luoni, Clerici. All. Balestri 6.5.

AMMONITI: Fortunato (S), Borghese (S), Riva (V).

ARBITRO: Iannello di Messina 6.

ASSISTENTI: Della Monica di La Spezia, Cardona di Catania.

 

Virtus CiseranoBergamo Seregno Serie D Gol 0-1 Borghese
La gioia del Seregno dopo lo 0-1 firmato Martino Borghese.

LE PAGELLE DI VIRTUS CISERANOBERGAMO – SEREGNO SERIE D

VIRTUS CISERANOBERGAMO (4-3-3)

Candeloro 6 Uscita incerta sul corner del primo vantaggio brianzolo, poi non commette più errori.
Tonoli 7 Classe ‘2002 ma atteggiamento da giocatore navigato, suo gran parte del merito del gol vittoria.
Pellegrini 6.5 Buon incursore sul versante di sinistra, cresce molto di intensità durante la ripresa.
Perico 6 In difficoltà sulle palle alte contro Marzeglia, cresce anche lui durante la seconda frazione.
Riva 6.5 Dirige l’orchestra rossoblù con la solita esperienza e visione di gioco, metronomo in mediana.
Meregalli 6.5 Accetta la sfida fisica con Marzeglia e non ne esce sconfitto, senso tattico ed esperienza.
Espinal 7.5 Sembrava stanco, un papabile per l’ultimo cambio, ed invece al momento giusto piazza la zampata vincente.
Chiarparin 7.5 Un destro dalla distanza che sveglia la Virtus dopo lo strapotere iniziale del Seregno, profeta.
Okyere Gullit 7.5 Non può reggere lo scontro fisico con il trio difensivo brianzolo, ma palla a terra è un’altra storia: un’occasione ed un gol.
Villanova 6.5 Parte largo a destra, poi lo trovi a svariare su tutto il fronte finendo da trequartista; grande tecnica.
Calì 6.5 La retroguardia del Seregno gli lascia pochi spazi, ma gli riesce lo stesso qualche buona giocata.
18’ st Pozzoni 6.5 Salva sulla linea sulla zuccata di Marzeglia e dà il via all’azione del vantaggio, uomo della provvidenza.
All. Curioni 7 La squadra dimostra buone proprietà di palleggio e carattere da vendere, e lo si vede soprattutto nella ripresa.

 

Virtus CiseranoBergamo Seregno Serie D Virtus CiseranoBergamo
L’esultanza a fine gara per i ragazzi di Curioni, che impresa per la Virtus.

SEREGNO (3-5-2)
Lupu 6 Fulminato dal destro di Chiarparin al 20’, per il resto pochi interventi ed altri due gol senza colpe.
Zoia 6 Inizio di gara da applausi, quasi imprendibile sulla sinistra, peccato non dia continuità durante il match.
Tomas 6 Fa valere il fisico sulle palle alte, viene però tagliato fuori palla a terra sul 2-2 di Okyere Gullit.
Blazevic 7 Mette per primo in difficoltà la retroguardia bergamasca, conquistando il corner del vantaggio; puntuale sul gol del raddoppio.
24’ st Bertani 6 Poco più di venti minuti per provare a decidere il match, non riesce però ad incidere.
La Camera 6.5 Preciso sia palla a terra che sui lanci lunghi, quando esce il Seregno ne risente sul piano del palleggio.
14’ st Artaria 6.5 Vicino al gol con una deviazione acrobatica, entra in campo con il piglio giusto.
Gregov 6 Partita di spessore, soprattutto fisico; lascia però qualche metro di troppo ad Espinal sul gol.
Marini 6 Non riesce a ribadire in rete dopo una grande azione di Fortunato, murato da Pellegrini.
Marzeglia 6 Gran lavoro per i compagni, poteva però far meglio in occasione del colpo di testa salvato da Pozzoni.
Fortunato 6 Alterna cose buone, anzi buonissime in fase offensiva, ad altre un po’ meno, vedasi l’ammonizione.
Invernizzi 6.5 Reclama inizialmente un rigore per un contatto con Meregalli, serve poi a Blazevic un assist al bacio.
Borghese 7 Il suo colpo di testa sembra indirizzare immediatamente il match, stacco imperioso per il vantaggio.
All. Balestri 6.5 Prima sconfitta ma buona prova lo stesso per i suoi ragazzi, subito con la testa alla Castellanzese.

 

Virtus CiseranoBergamo Seregno Serie D Seregno
Applausi per i giocatori del Seregno, nonostante la prima sconfitta.

LE INTERVISTE DEL DOPO GARA: GIACOMO CURIONI (VIRTUS CISERANOBERGAMO)
LE INTERVISTE DEL DOPO GARA: GIANLUCA BALESTRI (SEREGNO)

 

Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.