7 Marzo 2021

Borgosesia – Città di Varese Serie D: Capelli protagonista nella prima vittoria dell’era Ezio Rossi

Le più lette

Vighenzi Under 19, il tecnico Antonelli: «Il compito dell’allenatore è mettere i ragazzi in condizione di rendere al meglio»

Sulla panchina della Vighenzi Calcio Under 19 per la seconda stagione consecutiva siede Giacinto Antonelli. Il tecnico ha portato...

L’Under 15 Femminile del Bulè Bellinzago: le campioncine di Luca Gerbino

Una realtà destinata ad ampliarsi quella del settore femminile del Bulè Bellinzago, che pian piano pone i mattoni per...

Serie D: Brusaporto-Casatese rinviata, mentre tra il 13 e il 14 marzo ci saranno 5 recuperi nei Gironi A e B

Come da comunicazione a cura delle due società, questa domenica nel Girone B non si giocherà Brusaporto-Casatese, dopo che...

Una prestazione convincente del Città di Varese che porta in dote i primi tre punti della gestione Ezio Rossi. Squadra concreta quella di Rossi che sin dai primi minuti mette in mostra un calcio incisivo, senza troppi fronzoli, con il tentativo di far male nelle zone dove il Borgosesia sembra patire di più. Due sono le situazioni che patiscono i ragazzi di Prelli, il movimento a ricevere palla tra le linee di Capelli e i calci piazzati, tanto che al primo minuto Parpinel va già vicino al gol con un colpo di testa da angolo che scheggia la traversa. Nel Borgosesia le ripartenze sono affidate agli strappi di Bramante e alla gestione palla di Aloia, ma l’ottimo lavoro sulle seconde palle di Gazo e Romeo rendono difficoltosa la manovra offensiva del Borgo.

Come detto, sono i calci piazzati la prima arma del Città di Varese per far male e infatti, dopo l’occasione di Parpinal arriva il gol del vantaggio: Capelli batte un corner da sinistra sul secondo palo per la testa di Mapelli, Cortinovis viene sovrastato e gli ospiti passano avanti. Un vantaggio che incoraggia la pressione alla ricerca del raddoppio, la manovra è impostata sulla ricerca della palla verticale e la ricerca dell’uno contro uno degli esterni, mentre nel mezzo Gazo e Romeo recuperano e ripuliscono ogni pallone. Al 13 Otelè mette in mezzo da destra, una deviazione della difesa manda la palla e poi ancora in campo, Minaj cerca un altro cross dalla fascia opposta per la testa di Balla ma la conclusione è centrale e facile da da bloccare per Barlocco. Il Borgosesia fatica a ripartire e prova a pungere sulla sinistra senza mai concludere, tanto che prima di farsi vedere dalle parti di Siaulys ha bisogno di essere scossa ancora da un colpo di testa pericoloso di Parpinel su angolo. Allora ecco che arriva la reazione, con Cortinovis che mette dentro da sinistra, la difesa ribatte ma al limite c’è Bramante: sinistro al volo e palla nell’angolino al primo tiro in porta.

La reazione del Città di Varese è rabbiosa negli ultimi minuti del primo tempo e riproposta con uguale intensità nella ripresa. Subito una bella combinazione libera Capelli al tiro, Parpinel lungo per Balla che viene incontro e apre per Otelè, subito verticale per l’inserimento di Capelli che incrocia il tiro e mette fuori. Al 15′ si vede Minaj che tiene palla sulla linea di fondo e subisce fallo da Pezziardi: rigore che Balla trasforma per il vantaggio. A questo punto ci si aspetterebbe un Borgosesia più propositivo, l’inserimento di Calì e il passaggio al 4-3-3 andrebbe in quest’ottica, ma la difesa del Verese è davvero intenzionata a chiudere ogni spiraglio. Il finale incorona il la prestazione del migliore in campo, Capelli, che raccoglie l’assist dalla sinistra di Minaj e insacca il pallone che mette il punto finale sulla gara e lancia la corsa alla salvezza del Città di Varese.

IL TABELLINO DI BORGOSESIA-CITTÀ DI VARESE SERIE D

BORGOSESIA-CITTÀ DI VARESE 1-3
RETI (0-1, 1-1, 1-3): 6′ Mapelli (C), 36′ Bramante (B), 15′ st rig. Balla (C), 36′ st Capelli (C).
BORGOSESIA (3-5-2): Barlocco 6.5, Pezziardi 5.5, Cortinovis 6, Rizzo 5.5 (20′ st Calì 5.5), Confalonieri 5.5, Menga 6, Matera 5.5, Iannacone 5.5 (33′ st Beretta sv), Pettinaroli 5.5 (33′ st Bernardo sv), Bramante 6.5, Aloia 5.5. A disp. Galli, Russo, Baiardi, Romei Longhena, Areco, Monteleone. All. Prelli 5.5.
CITTÀ DI VARESE (4-2-3-1): Siaulys 6.5, Polo 6, Petito 6 (43′ st Nicastri sv), Parpinel 6.5, Romeo 7, Capelli 8, Mapelli 7, Gazo 7, Otelè 6 (37′ st Aprile sv), Minaj 6.5, Balla 7 (47′ st Sow sv). A disp. Lassi, Disabato, Giugno, Snidarcig, Scampini, Ritondale. All. Rossi 7.
ARBITRO: Natilla di Molfetta 6.
AMMONITI: 17′ Matera[00] (B), 34′ Rizzo (B), 37′ Capelli (C), 13′ st Aloia (B), 14′ st Pezziardi[00] (B).

LE PAGELLE DI BORGOSESIA – CITTÀ DI VARESE SERIE D

BORGOSESIA (3-5-2)
Barlocco 6.5 Intuisce il rigore ma non ci arriva. Prima si rende protagonista di un’ottima parata su colpo di testa di Capelli.
Pezziardi 5.5 Si deconcentra pensando che il pallone sia uscito oltre la linea di fondo e commette il fallo da rigore su Minaj.
Cortinovis 6 Mapelli lo sovrasta in occasione del gol, ma la sua spinta sulla sinistra è una delle poche proposte offensive del Borgo.
Rizzo 5.5 Poche palle verticali, giusto un cross per la testa di Pettinaroli intercettato da Siaulys. 20′ st Calì 5.5
Confalonieri 5.5 Si fa portare spesso fuori dal movimento di Balla.
Menga 6 Nei tre dietro è il migliore nelle chiusure.
Matera 5.5 Soffre molto l’aggressività avversaria nel mezzo e perde i tempi di gioco.
Iannacone 5.5 Minaj lo aiuta nel primo tempo con la sua gara di pochi spunti, nella ripresa la musica cambia.
Pettinaroli 5.5 Fuori dal gioco, si posiziona dentro l’area per ricevere cross che però non arrivano.
Bramante 6.5 Non ha mai campo a disposizione per partire palla al piede e far male, ma alla prima occasione trova un gran gol che però si rivela inutile.
Aloia 5.5 Gli viene annullato un gol ma per il resto non riesce a far respirare la squadra in uscita.
All. Prelli 5.5 Davvero poco, un pari trovato con l’unica azione offensiva del primo tempo grazie a una grande giocata. Dopo questo la squadra ha creato pochissimo per impensierire Siaulys.

CITTÀ DI VARESE  (4-2-3-1)
Siaulys 6.5 Una buona uscita a togliere la palla dalla testa di Pettinaroli gli vale il mezzo voto in più.
Polo 6 Ordinato dietro, non va sul fondo e si limita a cercare Balla con la palla da trequarti: accorto.
Petito 6 Come il collega di fascia si preoccupa più di stare bloccato dietro, più sciolto nel fraseggio in uscita col giro palla.
Parpinel 6.5 Due volte vicino al gol sugli sviluppi di calcio d’angolo e sempre attento nelle chiusure.
Romeo 7 Partita di sostanza, trova bene gli esterni con buoni cambi di gioco.
Capelli 8 Tutti i piazzati sono suoi e da tutti nascono pericoli. Si muove alla perfezione trovando spazi tra le linee per far male, ripiega con efficacia e chiude la partita con il terzo gol. Può bastare così!
Mapelli 7 Non dotato di un fisico imponente ma sovrasta lo stesso Aloia. Così come fa in occasione del gol, impersona bene la fame di risultato della squadra.
Gazo 7 In lotta perenne nel mezzo, il gran numero di palloni recuperati e intercettati fa la differenza in mezzo al campo.
Otelè 6 Corsa e generosità non mancano, perde qualche tempo di gioco in fase di assist e finalizzazione.
Minaj 6.5 Un primo tempo nell’ombra, nel secondo non cambia davvero marcia ma entra nelle azioni che determinano la partita.
Balla 7 non staziona in area di rigore, davvero utile nella gestione del pallone in fase offensiva, più regista che finalizzatore, ma il gol lo trova lo stesso.
All. Rossi 7 Squadra concreta e affamata, piglio giusto sin dal primo pallone giocato. Vittoria di mentalità.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli