Serie D: Bra-Chieri, ribaltone Azzurro
Serie D: Bra-Chieri, spettacolo al Madonna dei Fiori: rimonta Azzurra

Il Chieri ribalta Bra e copione e si prende vittoria, sorrisi e pacche sulle spalle, rimontando dall’1-0 all’1-3 i giallorossi che perdono il filo di un discorso imbastito e incanalato sui binari preferiti dai giallorossi. Bra che si modella con un 4-4-2 con Rossi e Bettati guardiani con Brancato e Massucco in corsia, Dolce e Barale nel traffico, Gonella e Tuzza sugli esterni con Casolla e Giglio riferimenti offensivi. Chieri che replica con il suo 4-3-3 con Conrotto-Serbouti coppia centrale tra passato, prsente e futuro, Benedetto e Pautassi argini, D’Iglio, Di Lernia e Della Valle nella zone delle operazioni, Gasparri e Ferrandino ad accendere dalle corsie con Gaeta riferimento centrale. Scacchieri che tolgono spazi e profondità e con la prima occasione da poter sfruttare su piazzato che il Bra capitalizza: corner di Gonella al 12’, palla che balla in area e Brancato a infilare il suo primo gol in giallorosso in stagione. Al 14’ la girata e la giocata più bella della gara con Gaeta che di sinistro al volo centra la traversa. Equilibri e attenzioni negano grandi giocate di fantasia ma al 18’ Di Lernia potrebbe fare un po’ meglio sullo stop e tiro in area che però strozza e manda a lato. Daidola inverte Brancato e Massucco per limitare Gasparri e Ferrandino, il Bra prende controllo del ritmo e si rende minaccioso ancora su piazzato con Rossi e Gonella. Ripresa che comincia senza cambi di uomini e di spartito, col Bra che sembra poter controllare come nei piani e il Chieri che prova ad aprire il campo. Opera che se non riesce in azione, trova al 14’ l’episodio per invertire il giro della giostra. Punizione dalla corsia di D’Iglio, la palla carambola e Serbouti la scaraventa in rete. LIl pareggio dà convinzione al Chieri che prende campo e inerzia del match col Bra che prima di accorgersene si trova sotto 1-2 quando Gaeta difende e lavora un bel pallone, o serve a D’Iglio che tocca per Di Lernia che di destro chirurgico fulmina Bonofiglio. Il Bra prova a reagire ma al 31’ su bel cross di Brancato, non arrivano D’Antoni e Tuzza prima dell’1-3 in ripartenza del Chieri con Gasparri che insacca dopo uscita miracolante di Bonofiglio sui piedi di Di Lernia.

Bra-Chieri 1-3
RETI (1-0, 1-3): 12′ Brancato (B), 14′ st Serbouti[00] (C), 20′ st Di Lernia (C), 37′ st Gasparri (C).
BRA (4-4-2): Bonofiglio[99] 6.5, Rossi A. 6, Barale 5.5, Bettati 5.5, Dolce 6 (21′ st Tettamanti 6), Giglio 5 (21′ st D’Antoni 6), Brancato 6.5 (38′ st Quitadamo sv), Gonella 6.5 (31′ st Petracca[00] sv), Casolla 6, Tuzza[98] 5, Massucco[99] 5.5 (38′ st De Santi[00] sv). A disp. Reinaudo[98], Morra[00], Vergnano[00], Manuali[01]. All. Daidola 6.
CHIERI (4-3-3): Benini[98] 6.5, Benedetto 6.5, Pautassi 6.5, Di Lernia 7, Conrotto 6.5, Serbouti[00] 7, D’Iglio 6.5, Della Valle [99] 6.5 (43′ st Bani[99] 6), Gaeta 7 (26′ st Merkaj 6), Ferrandino[99] 7, Gasparri 7 (44′ st Ciappellano 6). A disp. Tunno, Olivera[01], Cirio[99], Oyewale[00], Benassi[01], Vergnano[02]. All. Manzo 7.
ARBITRO: Campagni di Firenze  6.
AMMONITI: Della Valle [99] (C), D’Antoni (B), Gonella (B), Brancato (B), Giglio (B).

Pagelle Bra
Bonofiglio 6.5 Dice no a ciò che può.
Rossi 6 Poco reattivo nella mischia sull’1-1, poi solito guerriero.
Barale 5.5 Quando cambia la gara…
Bettati 5.5 Qualche difficoltà e imprecisione di troppo nel momento decisivo.
Dolce 6 Qualità e quantità a intermittenza. 21′ st Tettamanti 6 Poco per incidere.
Giglio 5 Non riesce a essere un pensiero. 21′ st D’Antoni 6 Impatto impercettibile.
Brancato 6.5 Primo gol e buona prestazione, a destra e a sinistra.
Gonella 6.5 Bello vedere un 2000 che batte tutti (e bene) i piazzati. E non solo.
Casolla 6 Lotta e rincorre almeno.
Tuzza 5 Ai margini del match.
Massucco 5.5 Tentenna pur lottando.
All. Daidola 6 Tutto studiato fino all’1-1…

Pagelle Chieri
Benini 6.5 Sicuro e sereno.
Benedetto 6.5 Alla fine conquista la fascia.
Pautassi 6.5 Attento ed elegante.
Di Lernia 7 All’assalto, perfetto nell’inserimento. Autografa con l’1-2 chirurgico.
Conrotto 6.5 Comandante.
Serbouti 7 Il più giovane e il più svelto nella mischia dell’1-1 che cambia il match.
D’Iglio 6.5 Solito motorino con idee e tanto cuore.
Della Valle 6.5 Testa alta e lucida.
Gaeta 7 La sua traversa in girata la più bella cosa della gara. Prezioso nel preparare l’1-2. 26′ st Merkaj 6 Al servizio totale.
Ferrandino 7 Spunti e personalità.
Gasparri 7 Scintilla e mette il sigillo.
All. Manzo 7 Predica calma, la squadra lo diverte.


Per questi contenuti ti devi registrare e la registrazione è gratuita, clicca qui. Se invece sei registrato fai il login

Per accedere inserisci le credenziali qui
   
Nuova Registrazione Utente
*Campo obbligatorio