10 Aprile 2021

Chieri – Sestri Levante Serie D: Spera non basta, gli azzurri dominano ma non vincono

Le più lette

La Biellese cala il pokerissimo: cinque nuovi arrivi

A pochi giorni dall'inizio del nuovo campionato di Eccellenza, La Biellese ufficializza cinque nuovi arrivi in casa bianconera, portando...

Fiammata Asti sul mercato, arrivano Favale e Kerroumi

Ci si aspettava un colpo forte da parte dei Galletti e alla fine ne sono arrivati due. Agli acquisti...

Gavirate Eccellenza: Giuseppe Ghirlandi è il nuovo portiere rossoblù

Il Gavirate e il DG Fabio Fumagalli si assicurano le prestazioni di Giuseppe Ghirlandi, portiere classe 1998. Giovane ma...

Il Chieri domina ma perde il match contro il Sestri Levante con il risultato finale di 1-2 allo stadio Piero De Paoli. Decisiva l’autorete di Benedetto, vice capitano degli azzurri, al 11′ della ripresa. Gli ospiti erano già andati in vantaggio nel corso del primo tempo grazie al calcio di rigore realizzato da Selvatico prima di essere recuperati da una splendida punizione di Spera che ha così pareggiato i conti nei primi quarantacinque minuti di gioco. Grazie a questa vittoria, i liguri agguantano il quarto posto a pari merito con il PDHAE scavalcando così la Caronnese, uscita sconfitta per 4-0 proprio sul campo dei valdostani. I piemontesi non riescono invece ad allontanarsi dalla zona playout, distante solamente due punti.

Il Chieri, allenato da Marco Didu, si è schierato con il 3-5-2 con Finamore in porta e Conrotto, Benedetto e Pautassi a completare il reparto difensivo. Zaffiro, Sangiorgi e Castelletto hanno invece formato la mediana di centrocampo con il supporto di Spera e Benassi rispettivamente sulla fascia destra e su quella sinistra. Ravasi e Valenti era invece la coppia d’attacco titolare schierata dal tecnico azzurro. Il Sestri Levante, guidato da Alberto Ruvio, ha risposto con un 3-5-2 a specchio con Pane, Chella e Grea a comporre la difesa davanti all’estremo difensore, Salvalaggio. Cirrincione, Selvatico e Ferretti sono invece stati i tre centrocampisti coadiuvati da Cavalli e Puricelli sulle fasce. Buso e Croci sono state infine le due punte dell’attacco ligure.

LA PARTITA

Le due squadre schierate per il saluto di inizio partita.

I padroni di casa hanno incominciato il proprio match subito in attacco conquistando un calcio d’angolo grazie ad un cross effettuato sulla sinistra da Valenti che, nel tentativo di trovare la testa di Ravasi, non è riuscito a superare la difesa avversaria. Il corner, seguito immediatamente da un secondo a causa di una ribattuta, ha portato però ad un nulla di fatto grazie alla smanacciata di Salvalaggio. Il primo tiro degli ospiti si verifica invece al 4′ quando Buso prova a calciare in porta dove Finamore si fa trovare pronto nella presa. Al 7′ si registra nuovamente un’occasione per il Chieri ma Benassi non è preciso con il suo colpo di testa e non impensierisce l’estremo difensore avversario. La partita si sblocca però al 14′ quando l’arbitro fischia un calcio di rigore a favore del Sestri Levante per un fallo di mano commesso da Conrotto: Selvatico si presenta sul dischetto e, con grande freddezza, realizza la rete del momentaneo 0-1. I padroni di casa provano a reagire immediatamente con un tiro di Spera che non trova però la porta difesa da Salvalaggio. I liguri provano invece a raddoppiare prima con un tiro di Ferretti al 18′ e poi con un colpo di testa di Buso al 23′ ma senza riuscirci. L’attaccante ci riprova al 29′ con una bella girata al volo da fuori area ma Finamore compie una bella parata che impedisce così il 0-2 degli avversari. Il Chieri si riporta poi in attacco e trova la rete del pareggio 38′: Castelletti guadagna una punizione sulla fascia sinistra, Spera si incarica della battuta e trova il gol del momentaneo pareggio con un bellissimo tiro che colpisce il palo ed entra in rete. I padroni di casa concludono il primo tempo in attacco e provano a portarsi in vantaggio con i tiri di Sangiorgi e Castelletto che non mettono in difficoltà Salvalaggio.

Alla ripresa, la squadra di Didu parte subito forte e, al 1′, Zaffiro prova una conclusione da fuori area che si conclude lontano dallo specchio della porta ligure. Ravasi compie poi al 5′ una bella azione sulla fascia sinistra ma Pane non si lascia superare dall’attaccante piemontese. Dopo la sofferenza dei primi minuti della seconda frazione di gioco, il Sestri Levante si mostra finalmente nella metà campo avversaria e trova la rete del vantaggio all’11′: Selvatico si incarica di calciare una punizione dalla tre quarti e, dopo una serie di ribattute, trova la deviazione decisiva di Benedetto che commette così l’autorete dell’1-2 a favore della squadra ligure. Il Chieri reagisce immediatamente e va vicino al gol del pareggio al 19′ quando Castelletto mette in mezzo una palla velenosa al centro dell’area di rigore dove Puricelli rischia l’autogol ma Salvalaggio si fa trovare pronto con una bella parata. Al 24′ i padroni di casa hanno nuovamente un’occasione grazie ad Ozara che, dopo una bella percussione sulla fascia sinistra, offre una bella palla a Castelletto il cui tentativo è fermato dal muro della difesa ligure. L’offensiva della squadra di Didu si fa sempre più pressante e, al 34′, Ferrandino fornisce un bel pallone a Ravasi che tira ma Salvalaggio compie nuovamente una straordinaria parata. Poco dopo, al 42′, il Chieri è nuovamente nell’area di rigore avversaria e l’arbitro non fischia un calcio di rigore ai padroni di casa dopo un’evidente fallo di mano della difesa ligure. La squadra di Didu prova l’assalto finale negli ultimi minuti del match ma non riesce a sfondare e a trovare così la rete del pareggio nonostante la bella prestazione offerta. Ruvo può invece sorridere per i tre punti ottenuti sul campo piemontese che potrebbero risultare importanti nella loro rincorsa ai playoff.

IL TABELLINO DI CHIERI – SESTRI LEVANTE SERIE D

CHIERI-SESTRI LEVANTE 1-2
RETI (0-1, 1-1, 1-2): 14′ rig. Selvatico (S), 38′ Spera (C), 11′ st aut. Benedetto (C).
CHIERI (3-5-2): Finamore 6.5, Benedetto 5.5 (38′ st Pedrabissi sv), Pautassi 6.5, Sangiorgi 7.5 (33′ st Ferrandino 6.5), Conrotto 5.5, Benassi 6 (22′ st Ozara 6.5), Spera 7, Castelletto 6.5, Valenti 6, Ravasi 6.5, Zaffiro 6 (25′ st Rossi 6). A disp. Marenco, Pezziardi, Gerbino, Della Valle , Barcellona. All. Didu 6.5.
SESTRI LEVANTE (3-5-2): Salvalaggio 7, Cavalli 5.5, Grea 6.5, Pane 7, Chella 6.5, Selvatico 6.5, Puricelli 5.5, Ferretti 6 (46′ st Buffo sv), Croci 5.5, Buso 7 (39′ st Cuneo sv), Cirrincione 6.5 (40′ st Contipelli sv). A disp. Di Stasio, Iurato, Bonaventura, Mazzali, Zanoli, Bianchi. All. Ruvo 6.5.
ARBITRO: Petrov di Roma 5. Il direttore di gara non dimostra di avere uniformità di giudizio nel corso del match. Non fischia poi un evidente  calcio di rigore a favore dei padroni di casa durante il secondo tempo. Giusto invece il penalty concesso agli ospiti nella prima frazione di gioco.
AMMONITI: 28′ Pautassi (C), 32′ Croci (S).

LE PAGELLE DEL CHIERI SERIE D

Finamore 6.5 Il portiere non è molto impensierito nel corso del match ma compie una bella parata al 29′ del primo su un bel tiro di Buso. Indovina poi la traiettoria del calcio di rigore ma non ci arriva. Incolpevole sull’autogol del proprio compagno.

Benedetto 5.5 Disputa una bella partita mostrando sicurezza per buona parte del match con ottimi interventi in chiusura nella propria area di rigore. Commette però l’autorete che porta in vantaggio i suoi avversari macchiando così la propria prestazione. 38′ st Pedrabissi sv

Pautassi 6.5 Compie bei interventi in difesa neutralizzando in questa maniera i pochi attacchi liguri. Poco brillante nelle sue aperture di gioco lungo la fascia destra ma la sua prestazione in fase difensiva manda in secondo piano la qualità dei passaggi.

Sangiorgi 7.5 Indiscutibilmente il migliore dei suoi. Recupera un gran numero di palloni in mezzo al campo facendo così ripartire la propria squadra. Con la sua qualità offre poi ai propri compagni molte belle palle. Il motore del Chieri in questo match. 33′ st Ferrandino 6.5 Gioca pochi minuti nel secondo tempo ma effettua molti cross pericolosi nell’area di rigore avversaria con i quali mette in difficoltà i difensori liguri.

Conrotto 5.5 La sua presenza in difesa è evidente grazie ai suoi bei interventi nei confronti degli attaccanti avversari ma la sua prestazione è inevitabilmente macchiata dal fallo di mano che ha causato il calcio di rigore a favore del Sestri Levante. Ha offerto anche una buona spinta in diverse occasioni sulla fascia destra.

Benassi 7 Compie una straordinaria partita sulla fascia sinistra dove Cavalli non riesce a mantenere il suo passo. Crea così molti pericoli con i suoi cross e con la sua velocità che i suoi compagni non riescono però a sfruttare. 22′ st Ozara 6.5 Entra benissimo in partita e, grazie alla sua velocità, si rende pericoloso in due azioni sulla fascia sinistra.

Spera 7 Si fa vedere a tratti nel corso del match sulla fascia destra ma poi compie un’autentica pennellata su calcio di punizione nel corso del primo tempo con la quale fa pareggiare la propria squadra. Offre poi anche alcuni buoni strappi che mettono in difficoltà gli avversari.

Castelletto 6.5 Nel corso del primo tempo, la mezz’ala sinistra non sembra essere nel vivo del gioco. Durante la ripresa cambia invece il proprio ritmo e mette a disposizione dei propri compagni molte palle velenose.

Valenti 6 La punta non riesce mai ad essere veramente pericoloso nell’area di rigore avversaria ma ci mette tanta buona volontà nel tentativo di trovare la via del gol.

Ravasi 6.5 E’ sicuramente il giocatore più pericoloso dell’attacco azzurro durante la partita. Si rende infatti protagonista di molte azioni ma non riesce mai a trovare il guizzo giusto per segnare e battere il portiere avversario.

Zaffiro 6 Gioca come mezz’ala destra del centrocampo a tre ma non si fa vedere troppo nel corso del primo tempo. Durante la seconda frazione di gioco è più partecipe nel gioco ma non riesce ad effettuare giocate che cambiano le redini della partita. 25′ st Rossi 6 Entra e ci mette sostanza nel tentativo di trovare la rete del pareggio senza però compiere alcuna giocatore particolare.

All. Didu 6.5 La sua squadra domina gran parte della partita ma non riesce mai a segnare, se non per la straordinaria pennellata su calcio di punizione compiuta da Spera. Serve sicuramente maggiore incisività in area di rigore avversaria.

LE PAGELLE DEL SESTRI LEVANTE SERIE D

Salvalaggio 7 L’estremo difensore ligure è autore di due grandi parate nel corso del secondo tempo che permettono alla propria squadra di mantenere il vantaggio nei confronti del Chieri. Si mostra poi sicuro nelle uscite alte. Incolpevole sulla straordinaria punizone di Spera in occasione del gol subito.

Cavalli 5.5 Soffre particolarmente la velocità di Benassi prima, quella di Ozara poi senza mai dare la sensazione di riuscire a stare dietro ai due avversari. Molte azioni della partita avvengono infatti sulla sua fascia di competenza.

Grea 6.5 Alterna durante la partita ottimi interventi in chiusura con alcune imprecisioni che potrebbero costare care. Nel corso del secondo tempo, la qualità dei suoi interventi aumenta notevolmente e trasmette così maggiore sicurezza all’intero reparto difensivo.

Pane 7 E’ indiscutibilmente il leader del reparto difensivo ligure. I suoi interventi sono spesso decisivi nell’evitare di prendere gol dagli avversari. Il capitano rossoblu si è dimostrato un vero muro.

Chella 6.5 Proprio come il suo compagno di reparto, Grea, alterna ottimi interventi con qualche imprecisione ma conclude la propria partita in crescendo e riesce a neutralizzare gli attacchi avversari insieme ai propri compagni.

Selvatico 6.5 Si presenta sul dischetto e realizza un rigore impeccabile per la rete del momentaneo 0-1. E’ dai suoi piedi che nasce poi la deviazione decisiva di Benedetto. Durante la partita non si fa però vedere moltissimo.

Puricelli 5.5 L’esterno sinistro non risulta essere nel vivo del gioco. Gioca infatti pochi palloni e, quando lo fa, rischia di commettere l’autogol che avrebbe potuto costare la rete del pareggio a favore dei padroni di casa.

Ferretti 6 Il centrocampista non si fa vedere molto però riesce a giocare palloni di qualità sia nel primo tempo che nella seconda frazione di gioco provando talvolta la conclusione a rete. 46′ st Buffo sv

Croci 5.5 L’attaccante non riesce a toccare molti palloni nel corso del match. In questo modo non si rende particolarmente protagonista a causa degli attacchi sterili della propria squadra.

Buso 7 I rossoblu hanno attaccato poco durante la partita ma gran numero delle loro azioni offensive sono passate dai suoi piedi. E’ infatti grazie ad un suo cross che nasce il calcio di rigore a favore della propria squadra. 39′ st Cuneo sv

Cirrincione 6.5 Compie una buona prestazione come mezz’ala di centrocampo riuscendo a fornire bei passaggi per i propri compagni. Alcune delle azioni offensive dei liguri nascono dai suoi piedi. 40′ st Contipelli sv

All. Ruvo 6.5 La squadra non ha offerto una prestazione eccellente, in particolar modo nel secondo tempo in cui i suoi giocatori hanno oltrepassato poche volte la propria metà campo. I liguri hanno comunque dimostrato di saper soffrire e di riuscire a vincere in un campo difficile pur avendo poche occasioni a disposizione.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

nativery.com, 601bdb002ee3c4075ca20115, DIRECT appnexus.com, 11707, RESELLER, f5ab79cb980f11d1 google.com, pub-4529259506427490, DIRECT, f08c47fec0942fa0