21 Aprile 2021

Gozzano Caronnese Serie D, Sylla ancora decisivo: vittoria in rimonta per i rossoblù

Le più lette

Accademia Inveruno Under 16: 30 anni di esperienza sul campo, Oldani fra i gialloblù per dare una svolta

Osvaldo Oldani è l’allenatore dell’Accademia Inveruno Under 16, arrivato in società a settembre del 2020, così come molti dei...

Lemine Almenno-Prevalle Eccellenza: a Gallo risponde Berta, altro pari per Nicolini

Altro pareggio per il Prevalle di Nicolini che non va oltre l'1-1 in casa del Lemine Almenno di Zambelli....

Segrate, arriva la conferma di Simone Pezzella: il tecnico rimane in gialloblù

Una notizia che può rasserenare l’animo gialloblù c’è ed è che il tecnico Simone Pezzella rimarrà in casa Segrate...

Termina 2-1 il big match della quindicesima giornata di campionato tra Gozzano e Caronnese. Ci pensa il solito Sylla a regalare i tre punti agli uomini dell’assente Soda, al termine di un match molto equilibrato tra due compagini di assoluto valore. Infatti, nonostante le numerose assenze, la Caronnese è stata in grado di mettere in difficoltà la prima della classe tra le mura amiche dell’Alfredo D’Albertas, ma non è bastato per portare a casa punti preziosi. Il Gozzano ormai sa solo vincere: dalla sesta giornata (vinta per 2-0 contro l’Arconatese) ad oggi, i rossoblù hanno pareggiato solo in un occasione (1-1 in casa del Chieri).

Vittoria sicuramente sudata. I padroni di casa hanno sofferto per tutto il match l’ottima organizzazione difensiva degli ospiti, i quali sono stati bravi a coprire tutti gli spazi del campo. La prima occasione del match è per il Gozzano e porta la firma di Sylla: il numero 9 è bravo a colpire al volo su un cross dalla sinistra da parte di Vono, ma la sua conclusione termina alta sopra la traversa.

La risposta della Caronnese si fa attendere: gli ospiti fanno fatica a creare azioni da gol, ma alla prima sortita offensiva si portano subito in vantaggio grazie ad una meraviglia di Siani: dopo una mischia in area sugli sviluppi da calcio d’angolo, il numero 9 è bravissimo a coordinarsi nello stretto e a battere Vagge in mezza rovesciata. Un gol da cineteca per il classe 1997, che strappa gli applausi dei pochi presenti allo stadio.

Un gol che sorprende i padroni di casa, incapaci di rispondere immediatamente alla rete ospite. La manovra del Gozzano è infatti lenta e prevedibile. La Caronnese copre bene tutti gli spazi e costringe i biancoverdi a ricominciare le proprie azioni sempre da dietro. L’occasione per fare male agli ospiti arriva al 30’: Rao, imbucato sulla fascia destra, riesce a liberarsi e a mettere in mezzo un pallone insidioso, ma ancora una volta i difensori di Gatti sono attenti e allontanano ogni pericolo. L’episodio dà fiducia ai padroni di casa. Pochi minuti dopo, infatti, arriva il gol del pareggio del Gozzano. Su cross da calcio d’angolo, Vono trova Allegretti, che è bravo a prolungare il pallone di testa sul secondo palo, dove arriva Vono di gran carriera che da pochi metri non sbaglia: al 36′ il risultato torna in parità. Nel finale non si registrano grosse occasioni da rete. Al 42’ ci prova Calì con una conclusione dal limite dell’area, ma il suo tiro termina abbondantemente fuori.

Poche emozioni anche in avvio di ripresa. La prima occasione del secondo tempo arriva solamente al 22’ con il solito Sylla: su cross sempre dalla sinistra, il 9 biancoverde è bravissimo ad usare il fisico ed anticipare i centrali della Caronnese, ma il suo tiro termina alto. Entrambi i tecnici provano a smuovere l’equilibrio che regna in campo con dei cambi, ma gli effetti desiderati tardano ad arrivare. Al 26’ è la Caronnese ad essere protagonista: Siani, imbeccato in area di rigore, calcia a botta sicura, ma Vagge si supera e respinge il pallone in rimessa laterale.

Quando la gara sembra terminare in parità, arriva il sorpasso del Gozzano. Al 40′ Confalonieri, subentrato al posto di Rao, si incarica della battuta di un calcio d’angolo dalla destra: il cross del numero 15 viene prolungato sul secondo palo dall’altro subentrato Mastaj (entrato per Allegretti, ndr). Sul pallone si avventa come un falco Sylla, che batte Marietta e completa la rimonta. Un gol che taglia le gambe alla Caronnese, fin qui protagonisti di una discreta partita. Mentre per Sylla si tratta dell’undicesimo gol stagionale.

Nel finale di gara il Gozzano ha anche l’occasione per chiuderla definitivamente: Sylla fugge sulla fascia sinistra e lancia Mastaj solo davanti al portiere: il 30 biancoverde, però, si fa ipnotizzare da Marietta e calcia clamorosamente centrale, sprecando una grande occasione. È l’ultima emozione della partita. Il Gozzano vince un match difficile e si conferma capolista del girone A di Serie D. La Caronnese esce comunque a testa alta: nonostante le assenze, la squadra di Gatti ha spaventato i padroni di casa e si è resa protagonista di un’ottima gara.

IL TABELLINO 

GOZZANO-CARONNESE 2-1
RETI (0-1, 2-1): 18′ Siani (C), 36′ Pavan (G), 40′ st Sylla (G).
GOZZANO (3-1-4-2): Vagge 6, Carboni 6, Vono 6.5, Sylla 6.5, Allegretti 6 (28′ st Mastaj 5.5), Kayode 6, Rao 6 (12′ st Confalonieri 6), Piraccini 6.5, Bianconi 6, Cella 6, Pavan 7 (37′ st Siano sv). A disp. Rizzo M., Modesti, Rampin, Olivato, Di Giovanni, Sangiorgio. All. Soda 6.
CARONNESE (4-4-2): Marietta 6, Costa 5.5, Gualtieri 6, Galletti 6, Travaglini 6, Gargiulo 5.5, Banfi 5.5 (28′ st Becerri 5.5), Putzolu 6, Siani 7, Vernocchi 5.5 (12′ st Rocco 6), Calì 6. A disp. Angelina, Raccuglia, Torin, Battistello, Yamba. All. Gatti 6.
ARBITRO: Mastrodomenico di Matera 6. Sempre vicino all’azione. Bravo a gestire i 22 in campo.
AMMONITI: 25′ Allegretti (G), 23′ st Vono[00] (G), 29′ st Pavan (G), 37′ st Rocco (C), 44′ st Mastaj (G).

LE PAGELLE DI GOZZANO-CARONNESE

GOZZANO

Vagge 6 Sempre una sicurezza. Sul gol di Siani è assolutamente incolpevole, ma la parata sull’1-1 sulla conclusione dello stesso Siani è assolutamente da applausi.
Carboni 6 Partita da vero capitano.
Vono 6.5 Sulla fascia è il solito treno. Tecnica e polmoni al servizio della squadra. Imprescindibile.
Sylla 6.5 Non la sua migliore gara. Sempre raddoppiato, l’attaccante rossoblù ha faticato e non poco a rendersi pericoloso. Ma questo sembra essere il suo anno di grazia e il gol segnato nel finale lo dimostra.
Allegretti 6 È bravo a prolungare per Pavan nell’occasione dell’1-1, ma che non è il solito Allegretti lo si vede subito. Nonostante tutto, il fantasista rossoblù ci ha provato fino al momento della sua sostituzione.
28′ st Mastaj 5.5 Come  il suo collega Allegretti, è molto bravo a prolungare il cross di Confalonieri per la testa di Sylla, ma l’errore nel finale di gara pesa sul giudizio finale. Un errore che poteva rimettere in gara la Caronnese.
Kayode 6 Il Gozzano si scatena soprattutto sulla fascia di Vono, ma lui partecipa attivamente alle manovre rossoblù.
Rao 6 Corre e recupera palloni preziosi. Manca forse in fase offensiva.
12′ st Confalonieri 6 Nasce dal suo piede il gol del 2-1. Entra bene in partita e ci prova diverse volte con conclusioni dalla distanza.
Piraccini 6.5 Corre, rincorre e dirige. Il 25 rossoblù non è mai fermo. 
Bianconi 6 Sempre lucido e attento, si fa sorprendere pochissime volte.
Cella 6 Buona gara in cabina di regia per il classe 2001. Sempre preciso.
Pavan 7 Il numero di maglia è lo stesso. Il ruolo quasi. Sono tante le somiglianze tra Pavan e Danilo D’Ambrosio. Il gol di oggi ne è una chiara dimostrazione. Gladiatore goleador, Pavan è una sicurezza per il Gozzano.
37′ st Siano sv

CARONNESE
Marietta 6 Non viene impegnato tantissime volte. Lui è attento. Come il suo collega Vagge, è incolpevole sui due gol.
Costa 5.5 Si vede poco in fase offensiva.
Gualtieri 6 Attento in fase difensiva, prova ad aiutare i compagni in avanti, proponendosi più volte sulla trequarti.
Galletti 6 Contenere con facilità Sylla non è proprio una cosa comune. Lui, insieme al suo collega di reparto Travaglini, è riuscito a farlo per quasi tutto il match.
Travaglini 6 Segue bene il 9 rossoblù. Molto elegante nelle uscite ed è preciso in fase d’impostazione.
Gargiulo 5.5 Soffre un po’ in cabina di regia.
Banfi 5.5 Si vede poco. Sempre presente ad aiutare i compagni in fase difensiva, perde concretezza in avanti.
28′ st Becerri 5.5 Entra, ma tocca veramente pochi palloni.
Putzolu 6 
Siani 7 Un gol magistrale. Acrobazia a parte, la sua è stata un’ottima prestazione. Bravo nel lavoro di sponda, sfiora anche la doppietta nel secondo tempo. È l’uomo più pericoloso dei suoi.
Vernocchi 5.5 Classe cristallina. Oggi meno incisivo del solito, ma sempre elegante con il pallone tra i piedi.
12′ st Rocco 6 Entra bene nel match. Tra le linee è pericoloso, salta l’uomo e crea scompiglio. Lotta e viene anche ammonito.
Calì 6 Gioca con tranquillità ed esperienza. Viene coinvolto dai compagni in quasi tutte le trame offensive. Cross sempre pericolosi.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

nativery.com, 601bdb002ee3c4075ca20115, DIRECT appnexus.com, 11707, RESELLER, f5ab79cb980f11d1 google.com, pub-4529259506427490, DIRECT, f08c47fec0942fa0