21 Aprile 2021

Hsl Derthona – Borgosesia Serie D: uno strepitoso Gueye e capitan Magné trascinano i leoni

Le più lette

Luino Under 15, Castellotti: «I ragazzi vanno fatti giocare. Non sarà facile riprendersi, molti smetteranno di giocare»

Questa situazione di emergenza Covid-19 ha fortemente penalizzato il mondo del calcio e in particolare quello dilettantistico. Gilberto Castellotti,...

Fanfulla Serie D: ecco Alessandro Comi dalla Vis Nova per completare l’attacco

Cinque vittorie consecutive e secondo posto in classifica solamente a 3 punti. Il Fanfulla è in un ottimo momento...

Eccellenza Girone B: a centrocampo la Vogherese ufficializza Selmi e Massone, Albertini accoglie Salzano

Al Parisi continuano ad arrivare buone notizie, questa volta è il mercato ad essere protagonista. La Vogherese si aggiudica...

Una straordinaria doppietta di Ousmane Gueye e la rete del capitano Danny Magné portano in trionfo il Derthona. La squadra di Luca Pellegrini vincono e convincono con il risultato di 3-2 ai danni di un Borgosesia che, pur avendo segnato due gol con Simone Bramante e Alessandro Aloia, offre una prestazione deludente senza mai dare l’impressione di essere in partita. Grazie alla vittoria ottenuta nel pomeriggio, i padroni di casa si piazzano all’ottavo posto a ventidue punti a pari merito con ben quattro squadre (Lavagnese, Sanremese, Folgore Caratese e Chieri) mentre gli ospiti rimangono a quota undici punti in quart’ultima posizione.

Orfano di Concas, Draghetti e Varela, Luca Pellegrini schiera la propria squadra con un 4-3-3 con il portiere Rosti a comandare la difesa composta da Gualtieri, Magné, Emiliano e Cirio. Le chiavi del centrocampo sono invece affidate a Lipani coadiuvato da Kanteh e Manasiev mentre Corbier, Spoto e Gueye formano il tridente d’attacco. Gli ospiti allenati da Carlo Prelli rispondono con un 4-3-3 a specchio con Barlocco tra i pali e Baiardi, Menga, Cortinovis e Pezziardi a completare la difesa. Le redini del gioco a centrocampo sono invece consegnate a Bernardo, Beretta e Matera con il compito di innescare i tre attaccanti: Calì, Aloia e Bramante.

La prima azione pericolosa della partita avviene subito al 2′ grazie a Bramante che, dopo uno bello spunto sulla fascia sinistra, crossa in mezzo per Calì il quale non riesce però ad arrivare sul pallone. Il Derthona reagisce immediatamente con tre belle azioni per poi trovare la rete del vantaggio al 10′ con una straordinaria azione in solitaria di Gueye: dopo una lunga corsa centrale, l’attaccante esterno evita le marcature della difesa avversaria in area di rigore e calcia un potente tiro che si insacca in rete alle spalle di un incolpevole Barlocco. I leoni gestiscono ottimamente il vantaggio con un buon possesso palla per poi cercare la rete del raddoppio prima con un tiro di Cortinovis e successivamente con uno di Manasiev, entrambi andati fuori dallo specchio. Le due occasioni arrivano però al 27′, quando Spoto sfiora il palo avversario, e al 35′, quando Cortinovis rischia l’autogol dopo il bel colpo di testa di Gueye nato da un cross ben messo da Corbier: Barlocco si fa però trovare pronto e salva la propria squadra dal raddoppio degli avversari. Il Derthona riesce però a trovare il secondo gol solamente due minuti più tardi quando il portiere granata compie un miracolo su un bel tiro di Emiliano ma il pallone finisce sui piedi di Magné che ne approfitta segnando la rete del momentaneo 2-0. Questa volta il Borgosesia reagisce subito con una clamorosa traversa di Calì al 41′: l’attaccante supera in dribbling Cirio e poi calcia benissimo all’incrocio dove trova pronto Rosti che devia in angolo con l’aiuto del legno. La squadra di Prelli riesce comunque ad accorciare le distanze con un potente tiro di Bramante, innescato da una bella azione sulla fascia di Calì: il portiere avversario tocca il pallone ma non può evitare la rete del 2-1.

Alla ripresa i padroni di casa partono subito forte e riescono subito a segnare grazie ad un gol da cineteca di Gueye realizzato dopo una straordinaria azione dei suoi compagni: lungo lancio di Lipani sulla fascia per Corbier che effettua un bel cross in area dove Gueye mette il pallone in rete con una straordinaria rovesciata che ricorda quella di Cristiano Ronaldo nel match tra Real Madrid e Juventus. Sei minuti più tardi Cortinovis riceve un rosso diretto per un brutto fallo di frustrazione proprio ai danni di Gueye, il protagonista della giornata. Rimasto in dieci, il Borgosesia sparisce definitivamente dal campo senza più provare ad attaccare per accorciare nuovamente le distanze. Il Derthona continua invece a fare il gioco e a mostrarsi in avanti per provare a chiudere la partita una volte per tutte. Le occasioni più grandi arrivano al 17′, quando Lipani colpisce la traversa con un bellissimo tiro da fuori area all’incrocio, e al 37′ con Corbier che, approfittando di un passaggio filtrante di Nsingi, si ritrova solo davanti a Barlocco che si fa trovare pronto sul tiro dell’attaccante. Quando poi la partita sembrava ormai destinata a concludersi sul 3-1 per il Derthona, ecco l’episodio che riaccende il match. Al 46′ l’arbitro concede infatti un calcio di rigore a favore del Borgosesia per un dubbio fallo di mano di Magné che viene così espulso per doppia ammonizione. Aloia si presenta sul dischetto e segna la rete del definitivo 3-2: Rosti intuisce la traiettoria ma non riesce ad arrivare sulla palla messa dall’attaccante avversario proprio sotto la traversa. Gli ospiti tentano l’assalto finale nei restanti cinque minuti di recupero senza però riuscire a pareggiare. Pellegrini può così sorridere per i tre punti ottenuti dopo una bella prestazione mentre la squadra di Prelli dovrà cercare di riscattarsi dopo un deludente match sul piano del gioco oltre che per la sconfitta.

IL TABELLINO DI HSL DERTHONA – BORGOSESIA SERIE D

HSL DERTHONA-BORGOSESIA 3-2
RETI (2-0, 2-1, 3-1, 3-2): 10′ Gueye (H), 37′ Magnè (H), 44′ Bramante (B), 5′ st Gueye (H), 47′ st rig. Aloia (B).
HSL DERTHONA (4-3-3): Rosti 6.5, Gualtieri 6, Cirio 6, Lipani 7.5 (43′ st Cecon sv), Magnè 7, Emiliano 7 (50′ st Roncati sv), Kanteh 6.5 (28′ Nsingi 6.5), Manasiev 6.5, Gueye 8.5 (38′ st Tordini sv), Spoto 6 (32′ st Palazzo 6), Corbier 7. A disp. Parodi, Negri, David, Casagrande. All. Pellegrini 7.
BORGOSESIA (4-3-3): Barlocco 6.5, Pezziardi 5 (41′ st Iannacone sv), Baiardi 5.5, Beretta 5 (23′ st Rizzo 6), Cortinovis 5, Menga 5.5, Matera 5 (13′ st Areco 6.5), Bernardo 5.5 (41′ st Monteleone sv), Calì 6.5 (13′ st Confalonieri 6), Bramante 7, Aloia 6. A disp. Galli, Russo, Romei Longhena, Oberto. All. Prelli 5.5.
ARBITRO: Mozzo di Padova 5.5. Gestisce molto bene la partita per gran parte della partita. Concede però un calcio di rigore al Borgosesia per un presunto fallo di mano di Magné: il difensore sembra però prendere la palla con la schiena. Giusto invece il rosso diretto a Cortinovis.
AMMONITI: 23′ Kanteh (H), 5′ st Gueye[00] (H), 18′ st Beretta[00] (B), 28′ st Magnè (H), 40′ st Baiardi[01] (B), 46′ st Magnè (H).
ESPULSI: 11′ st Cortinovis (B), 46′ st Magnè (H).

LE PAGELLE DELL’HSL DERTHONA

All. Pellegrini 7 Nonostante le assenze di Concas, Draghetti e Varela, la sua squadra offre una bella e convincente prestazione per tutta la partita approfittando della prestazione sottotono degli avversari. Il Derthona domina infatti il match senza però riuscire mai a chiuderlo definitivamente.

Rosti 6.5 Il portiere non è mai particolarmente impegnato nel corso della partita però si fa trovare ottimamente pronto sul bel tiro di Calì al 41′ del primo tempo. Incolpevole in occasione del primo gol, intuisce la traiettoria del calcio di rigore tirato da Aloia.

Gualtieri 6 Disputa una buona partita sulla fascia destra, soprattutto in fase difensiva dove mostra sicurezza con un paio di bei interventi. Quando deve però spingere in attacco, è spesso impreciso e non riesce pertanto a dare il contributo voluto.

Cirio 6 Responsabile dei calci piazzati, offre un buon piede ed una buona spinta offensiva. Soffre però in fase difensiva dove si lascia superare in diverse occasioni da Calì, in particolar modo al 41′ del primo tempo quando l’avversario ha colpito la traversa complice l’intervento di Rosti.

Lipani 7.5 Compie una straordinaria partita come regista della sua squadra. Pennella bei lanci lunghi per i propri compagni, soprattutto quello al 5′ del secondo tempo per Cabrier che metterà poi in mezzo per il gol in rovesciata di Gueye. Colpisce successivamente una traversa al 17′ della ripresa grazie ad un bellissimo tiro. 43′ st Cecon sv

Magnè 7 Autore di alcune belle chiusure in fase difensiva, effettua una bella costruzione del gioco in diverse occasione. Si fa trovare pronto sull’ottima parata di Barlocco al 37′ del primo tempo e realizza la rete del momentaneo 2-0. Viene poi espulso per doppia ammonizione negli ultimi minuti del match in occasione del calcio di rigore fischiato al Borgosesia ma sembra che tocchi la palla con la schiena e non con le mani.

Emiliano 7 Si fa trovare sempre pronto in fase difensiva e si immola al 2′ del secondo tempo sul tiro di Beretta. Effettua un bel tiro al 37′ del primo tempo andando vicino al gol: glielo impedisce solamente un ottimo intervento di Barlocco. 50′ st Roncati sv

Kanteh 6.5 Compie una bella partita in mezzo al campo con ottimi anticipi sui centrocampisti avversari facendo così ripartire spesso e volentieri la propria squadra. Uno dei migliori fino al momento della sua sostituzione a causa di un infortunio rimediato dopo uno scontro  con Beretta. 28′ Nsingi 6.5 Sostituisce ottimamente il proprio compagno continuando a svolgere un bel lavoro di sostanza a centrocampo, iniziato proprio da Kanteh. Effettua poi un bel passaggio filtrane a Corbier che lo manda davanti al portiere avversario.

Manasiev 6.5 Anche lui è autore di una bella prestazione di sostanza a centrocampo. Anticipa spesso i propri avversari e non rinuncia andare al tiro in diverse occasioni senza però mai trovare lo specchio. Le sue occasioni escono però di poco dalla porta.

Gueye 8.5 Compie una partita semplicemente stratosferica grazie alla sua velocità e alla sua eccellente qualità, ben mostrata proprio oggi. Autore di una doppietta, realizza in solitaria il primo gol con un potente tiro nato dopo una straordinaria corsa dalla metà campo in poi. La sua seconda rete è però da cineteca: realizza infatti il momentaneo 3-1 con una fantastica rovesciata che ricorda quella di Cristiano Ronaldo in occasione del match di Champion’s League tra Real Madrid e Juventus. Sulla fascia sinistra è stato poi imprendibile. 38′ st Tordini sv

Spoto 6 Non crea grandi occasioni da gol però si rende molto utile alla sua squadra grazie al pressing fatto sulla difesa avversaria. Riesce poi a far salire bene i propri compagni nel corso del match. 32′ st Palazzo 6 Entra bene in partita e offre una prestazione di sostanza nella gestione del risultato.

Corbier 7 Disputa una bella partita sulla fascia destra dove fa ciò che vuole visto che i suoi avversari non riescono infatti a stargli dietro. E’ autore di bei cross in area di rigore, in particolare quello per Gueye in occasione del momentaneo 3-1. Non riesce però ad essere preciso sotto porta, al 34′ del secondo tempo poteva fare meglio davanti al portiere avversario.

LE PAGELLE DEL BORGOSESIA

All. Prelli 5.5 La sua squadra offre una prestazione assolutamente deludente nonostante riesca a rimanere in partita fino all’ultimo minuto grazie anche ad alcuni episodi. I suoi giocatori non sembravano essere entrati in partita e soffrono le belle prestazioni degli avversari. Il Borgosesia ha comunque il merito di aver provato a pareggiare fino all’ultimo grazie anche alle giocate di Bramante e Calì.

Barlocco 6.5 Uno dei pochi della sua squadra a disputare una bella partita. L’estremo difensore granata compie infatti un bellissimo intervento  al 37′ del primo tempo sul tiro di Emiliano e si fa trovare pronto due minuti prima quando Cortinovis rischia l’autogol. Incolpevole sui gol presi.

Pezziardi 5 Soffre nettamente Gueye sulla propria fascia destra non riuscendo mai a stargli dietro. Non si fa inoltre particolarmente vedere in fase offensiva. 41′ st Iannacone sv

Baiardi 5.5 Se il compagno ha particolarmente sofferto Gueye, lui è in difficoltà a gestire la corsa di Corbier sulla fascia sinistra. Anche lui non riesce stare dietro all’avversario.

Beretta 5 Regista della sua squadra, si impegna nel voler creare giocate a favore dei suoi compagni ma risulta essere spesso impreciso. Perde inoltre molti palloni a centrocampo rendendo gli avversari pericolosi. Prestazione da rivedere per lui. 23′ st Rizzo 6 Con lui in campo, il suo reparto è sicuramente più ordinato e concede meno ai padroni di casa. Non riesce però a fare molto di più.

Cortinovis 5 Partita da dimenticare anche per lui, la sua unica nota positiva è un tiro al 18′ del primo tempo che esce non di molto fuori dalla porta avversaria. Rischia poi di commettere un autogol al 35′ e viene infine espulso all’11’ del secondo tempo per un brutto fallo su Gueye mettendo ulteriormente in difficoltà i propri compagni.

Menga 5.5 Soffre gli attacchi della squadra di casa senza mai riuscire a neutralizzarli come si deve. I suoi compagni di reparto non lo hanno sicuramente aiutato.

Matera 5 Anche lui è autore di una prestazione decisamente deludente a causa di troppe imprecisioni e palle perse. Ha sofferto il gioco dei padroni di casa proprio come tutto il suo reparto. 13′ st Areco 6.5 Entra bene in campo e riesce a dare un pò di qualità al gioco della sua squadra rendendosi talvolta lui stesso pericoloso oltre ad effettuare bei passaggi ai compagni.

Bernardo 5.5 Non commette errori particolari ma non riesce neanche ad offrire una prestazione positiva che aiuti la propria squadra. La prestazione deludente dei suoi compagni di reparto ha sicuramente influito sulla sua. 41′ st Monteleone sv

Calì 6.5 Insieme a Bramante, è indubbiamente il migliore della sua squadra. Riesce spesso ad andarsene via sulla fascia destra effettuando anche bei cross in mezzo all’area. E’ suo l’assist in occasione della prima rete granata. 13′ st Confalonieri 6 Entra bene in campo, offre una buona prestazione ma non riesce a fare molto nella giornata deludente dei suoi compagni.

Bramante 7 E’ il migliore della squadra granate insieme a Calì. Segna la rete del momentaneo 2-1 e ottiene il calcio di rigore nei minuti di recupero del secondo tempo con cui il match è stato riaperto.

Aloia 6 Non riesce ad essere molto presente all’interno del match. Riceve infatti poche palle dai propri compagni ma tira con freddezza un bel calcio di rigore che riapre la partita nei minuti di recupero finali.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

nativery.com, 601bdb002ee3c4075ca20115, DIRECT appnexus.com, 11707, RESELLER, f5ab79cb980f11d1 google.com, pub-4529259506427490, DIRECT, f08c47fec0942fa0