14 Aprile 2021

Hsl Derthona – Città di Varese Serie D: Concas spreca e i leoni rimediano la quarta sconfitta casalinga

Le più lette

Caronnese-Vado Serie D: capitan Corno fa inginocchiare il Vado di Francomacaro

Allo stadio comunale di Caronno il Vado di Francomacaro e i rossoblù del tecnico Gatti sono affamati di vittoria....

Figc, Consiglio federale: via libera al doppio tesseramento giocatore-arbitro. La soddisfazione di Trentalange

Sì è svolto a Roma presso la sede della Fgc, il Consiglio federale con diversi punti all’ordine del giorno:...

Varzi-Pavia Eccellenza: Procida vede rosso, Rebuscini e Bahirov pericolosi, ma il derby non si schioda

Un’espulsione, cinque ammonizioni, innumerevoli interruzioni per continui falli: è stato un derby intensissimo, quello che ha visto Varzi e...

Grazie ad una rete di Romeo su assist di Balla realizzato nel secondo tempo, la Città di Varese espugna lo stadio Fausto Coppi di Tortona con il risultato di 0-1. Gli ospiti guadagnano così tre punti fondamentali in ottica salvezza in quanto, grazie a questa vittoria esterna, scavalcano le tre dirette concorrenti (Fossano, Borgosesia e Vado) che hanno perso nelle loro rispettive partite. Per l’Hsl Derthona, reduce da quattro risultati utili, si tratta della quarta sconfitta tra le proprie mura che non le consente di avvicinarsi alla zona play off, ora lontana di ben sei lunghezze. I leoni si avvicinano piuttosto ai play out che distano invece solamente cinque punti.

I padroni di casa, allenati da Luca Pellegrini, si sono schierati inizialmente con un 4-2-3-1 che si è poi trasformato in un 4-4-2 nel corso del secondo tempo. A guidare la difesa, davanti al portiere Rosti, vi era la coppia centrale composta da Magné ed Emiliano con Corbier e Tordini rispettivamente sulla fascia destra e sinistra. La mediana è stata invece formata da Lamin e Lipani con Gualteri, Draghetti e Gueye sulla trequarti, dietro all’unica punta Spoto. La Città di Varese, con Ezio Rossi in panchina, si è invece presentato con un tradizionale 4-2-3-1 con Giugno, Mapelli, Parpinel e Marcaletti a comporre la difesa davanti all’estremo difensore Siaulys. Il tecnico torinese ha poi consegnato le redini del centrocampo a Gazo e Romeo, mentre la batteria dei trequartisti era composta da con Capelli, Balla Otelè dietro alla punta Dellavedova.

La partita, fortemente condizionata dal terreno pesante del Fausto Coppi a causa dell’abbondante pioggia caduta, ha visto protagonista la Città di Varese che ha gestito il pallino del gioco fin dai primi minuti. I tiri in porta tardano però ad arrivare. Al 12′ del primo tempo ci prova Otelè ma la sua conclusione da fuori area finisce alto senza impensierire minimamente il portiere avversario Rosti. La prima azione pericolosa del Derthona arriva invece solamente al 20′ quando, grazie ad un bel lancio di Draghetti, Gueye prende palla per poi provare a dribblare Giugno: l’attaccante esterno cade però a terra e viene ammonito per simulazione. Sei minuti più tardi, Draghetti si rende protagonista di un’altra bella azione sulla fascia sinistra provando a mettere in mezzo per Spoto che però non arriva sulla palla e non riesce a concludere in rete. Nella seconda parte della prima frazione di gioco, Rosti diventa il protagonista del match. Al 34′ il portiere dei leoni devia in angolo un tiro di Dellavedova prima di compiere una straordinaria parata su un bel tiro di Balla al 39′. Proprio questo tentativo dell’attaccante della squadra lombarda risulta essere l’occasione più grande dei primi quarantacinque minuti di gioco che si concludono sul risultato momentaneo di 0-0.

Alla ripresa i padroni di casa partono subito forte e, al 2′, Palazzo, subentrato a Gueye, offre una bella palla a Spoto che, al limite dell’area, fa velo per un compagno convinto che fosse alle sue spalle ma che in realtà non c’è. Tre minuti dopo, l’attaccante prova a rendersi nuovamente pericoloso partendo in velocità in contropiede ma Mapelli lo contrasta bene e non si lascia superare. Al 12′ la Città del Varese riesce a rispondere alla pressione offensiva del Derthona andando nuovamente vicino al vantaggio con Balla che, in seguito ad un calcio di punizione, tira e sfiora il palo della porta difesa da Rosti. Al 20′ la squadra di Pellegrini si rende nuovamente pericolosa con Concas che, in area di rigore, liscia clamorosamente la palla crossata da Spoto dalla destra. Otto minuti dopo, si rinnova il duello tra Balla e Rosti: l’attaccante calcia un bel tiro potente ma l’estremo difensore dei leoni compie nuovamente una bella parata mantenendo così intatto il pareggio. Il risultato si sblocca solamente al 39′ quando, dopo aver compiuto una bella azione personale sulla fascia sinistra, Balla mette in mezzo una velenosissima palla per Romeo che, a portiere battuto, insacca realizzando la rete del definitivo 0-1 per la squadra di Ezio Rossi. Nei minuti successivi il Derthona tenta l’assalto finale per cercare di raggiungere il pareggio e l’occasione più colossale arriva nei minuti di recupero. Al 49′, approfittando di un cross arrivato dalla fascia sinistra, Spoto tira al volo ma la palla finisce di molto alta sopra la traversa. La partita si conclude così con la vittoria per 0-1 per la Città del Varese che guadagna così tre punti preziosissimi in ottica salvezza. Pellegrini deve invece rimproverare ai propri ragazzi la poca brillantezza in fase offensiva che non ha permesso di raggiungere il pareggio.

IL TABELLINO DI HSL DERTHONA – CITTA’ DI VARESE SERIE D

HSL DERTHONA-CITTÀ DI VARESE 0-1
RETI: 39′ st Romeo (C).
HSL DERTHONA (4-2-3-1): Rosti 7, Corbier 5, Tordini 5.5 (1′ st Cirio 7), Lipani 6.5, Magnè 6.5, Emiliano 6, Gualtieri 5 (30′ st Negri 6), Kanté 6.5 (35′ st Nsingi sv), Spoto 5, Draghetti 6.5 (17′ st Concas 5), Gueye 5 (1′ st Palazzo 6). A disp. Parodi, Gjura, Maggi, David. All. Pellegrini 5.5.
CITTÀ DI VARESE (4-2-3-1): Siaulys 6, Parpinel 6.5, Romeo 7, Capelli 6.5 (23′ st Minaj 7), Giugno 6.5, Marcaletti 6 (32′ st Nicastri 6), Mapelli 7, Gazo 6.5, Dellavedova 6 (17′ st Ebagua 6.5), Otelè 6 (35′ st Repossi sv, 38′ st Polo sv), Balla 7. A disp. Lassi, Petito, Snidarcig, Aprile. All. Rossi 7.
ARBITRO: Galasso di Ciampino 5.5. Non convince la sua gestione dei cartellini. Mancano infatti alcuni gialli alla squadra ospite considerato il suo metro di giudizio con i padroni di casa.
AMMONITI: 13′ Lipani[01] (H), 17′ Tordini[99] (H), 20′ Gueye[00] (H), 48′ Emiliano (H), 25′ st Corbier[99] (H), 31′ st Kanté[01] (H), 43′ st Polo (C).

LE PAGELLE DI HSL DERTHONA SERIE D

All. Pellegrini 5.5 La sua squadra offre una prestazione sottotono, in particolar modo in fase offensiva. La difesa regge infatti bene per quasi tutta la partita ma gli attaccanti non riescono a sfruttare le poche azioni pericolose create. Servono sicuramente una maggiore concretezza e brillantezza per segnare agli avversari.

Rosti 7 Il portiere si conferma essere un punto di riferimento per la propria squadra. Si fa trovare pronto al 34′ del primo tempo e compie due bellissime parate a Balla tra la prima e la seconda frazione di gioco. Non poteva fare molto in occasione della rete decisiva di Romeo.

Corbier 5 Il terzino destro dei leoni è impreciso in alcune occasioni in fase difensiva e soffre troppo l’ingresso in campo di Minaj. Il gol del decisivo 0-1 parte proprio dalla sua fascia di competenza. Prestazione poco da ricordare per lui.

Tordini 5.5 Discreto il supporto in difesa ma da’ malamente il proprio contributo in fase offensiva sulla fascia sinistra: al 28′ compie infatti per i propri compagni un cross sbilenco in area di rigore avversaria. 1′ st Cirio 7 Entra molto bene in campo e offre una bella spinta sulla fascia sinistra. Mette inoltre a disposizione dei propri compagni un gran numero di bei lanci che però non sono ben sfruttati.

Lipani 6.5 Indiscutibilmente il metronomo e regista della squadra, fa bene il suo lavoro compiendo alcuni bei passaggi filtranti per i propri compagni in attacco.

Magnè 6.5 Si dimostra essere un vero leader della difesa compiendo infatti bei interventi in chiusura sui propri avversari. Si fa notare anche in fase d’impostazione dando così un supporto a Lipani.

Emiliano 6 Compie anche lui alcuni bei interventi in chiusura ma commette pure alcune imprecisioni nel corso del match. Gli manca infatti un pò di costanza nel corso dei novanta minuti.

Gualtieri 5 Si fa vedere poco sulla fascia destra dove infatti la sua squadra crea poco o nulla. Al 28′ del secondo tempo regala inoltre una punizione agli avversari con un fallo che poteva evitare: da questa occasione nasce poi il bel tiro di Balla parato poi da Rosti. 30′ st Negri 6 Entra in campo e si fa vedere un pò di più rispetto al proprio compagno in mezzo al campo.

Kanté 6.5  Recupera diversi bei palloni a centrocampo grazie alla sua fisicità. La sua presenza si fa notare soprattutto nel corso del primo tempo quando aveva maggiore freschezza fisica. 35′ st Nsingi sv

Spoto 5 Prestazione deludente per l’attaccante dei leoni. Al 26′ del primo tempo non arriva sul cross effettuato da Draghetti. Nella ripresa si fa poi spesso sorprendere in fuorigioco e non riesce così a valorizzare i bei passaggi effettuati da Cirio. Al 2′ della seconda frazione di gioco fa poi un velo a favore di un compagno che in realtà non c’è.

Draghetti 6.5 E’ il faro offensivo della squadra: grazie a lui nascono alcune potenziali occasioni da gol che non sono però sfruttate dai propri compagni. Le sue qualità si vedono e potevano essere valorizzate maggiormente nel corso di questo match. 17′ st Concas 5 Entra nel secondo tempo alla ricerca di un gol ma delude enormemente. Al 20′ liscia in area di rigore la palla arrivata da un bel cross arrivato dalla destra. Nei minuti di recupero del secondo tempo, calcia invece fuori un bel pallone crossatogli dalla sinistra: se si fosse coordinato meglio, avrebbe potuto tranquillamente segnare.

Gueye 5 Offre anche lui una prestazione deludente in fase offensiva. Non sfrutta la propria velocità e non riesce mai a superare Giugno sulla propria fascia. Al 20′ del primo tempo ha uno bello spunto in area di rigore ma cade a terra simulando un contatto con il difensore avversario, motivo per cui viene ammonito. Rischia poi di farsi espellere poco dopo in una discussione con Balla. 1′ st Palazzo 6 Entra bene in campo con una bella azione sulla fascia sinistra. Offre poi ai propri compagni una prestazione di altruismo alla ricerca di un gol.

LE PAGELLE DELLA CITTA’ DI VARESE SERIE D

All. Rossi 7 La sua squadra offre una bella prestazione per tutto il match sia in fase offensiva che in quella difensiva. Soffre infatti poco gli attacchi dei padroni di casa e si rende spesso pericolosa in attacco grazie a Balla particolarmente ispirato.

Siaulys 6 L’estremo difensore vive la partita tranquillamente non dovendo effettuare alcun intervento particolare grazie alla poca efficacia dei padroni di casa.

Parpinel 6.5 Offre una bella prestazione in difesa mostrando costantemente sicurezza nei suoi interventi per tutta la durata del match. Classe 2001, può crescere ancora molto.

Romeo 7 Autore di una prestazione autorevole in mezzo al campo impostando molto bene alcune azioni per i propri compagni. Realizza poi la rete del gol decisivo per la vittoria degli ospiti facendosi trovare pronto in mezzo all’area di rigore sul cross basso di Minaj.

Capelli 6.5 Disputa una bella partita sulla fascia sinistra grazie alla propria spinta e crea alcuni buoni spunti in fase offensiva per i propri compagni. 23′ st Minaj 7 Entra molto bene in campo mettendo in difficoltà i propri avversari grazie alla sua velocità. Dal suo piede si avvia l’azione della vittoria.

Giugno 6.5 E’ autore di ottimi interventi in chiusura in fase difensiva. Si fa sempre trovare pronto e non si fa mai superare in velocità da Gueye.

Marcaletti 6 Offre una buona spinta sulla fascia sinistra e regala sicurezza in fase difensiva. 32′ st Nicastri 6 Gioca pochi minuti ma da’ comunque un buon contribuito ai propri compagni per la gestione del risultato dopo il gol del vantaggio di Romeo.

Mapelli 7 Leader della difesa della squadra di Ezio Rossi, compie un gran numero di bei interventi in chiusura che neutralizzano i pochi attacchi pericolosi dei padroni di casa.

Gazo 6.5 Offre una bella partita di sostanza in mezzo al campo dove aiuta Romeo ad impostare il gioco per i propri compagni.

Dellavedova 6 Ci mette buona volontà in attacco alla ricerca di un gol. Ci riesce quasi al 34′ del primo tempo ma Rosti si fa trovare pronto deviando in angolo il tiro dell’attaccante della squadra ospite. 17′ st Ebagua 6.5 Il giocatore entra molto bene e mette a disposizione dei propri compagni la sua qualità con cui la propria squadra si riesce a rendere pericolosa in più occasioni.

Otelè 6 Offre una buona prestazione sulla fascia sia in fase difensiva che in quella offensiva senza però creare alcun sussulto particolare. 35′ st Repossi sv, 38′ st Polo sv

Balla 7 E’ sicuramente il giocatore più pericoloso della squadra lombarda per tutto il match. Calcia due bei tiri, uno nel primo tempo e l’altro nella ripresa, che avrebbero meritato di diventare gol ma ha trovato il portiere avversario, Rosti, pronto in entrambe le occasioni.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

nativery.com, 601bdb002ee3c4075ca20115, DIRECT appnexus.com, 11707, RESELLER, f5ab79cb980f11d1 google.com, pub-4529259506427490, DIRECT, f08c47fec0942fa0