20 Aprile 2021

HSL Derthona – Folgore Caratese Serie D: D’Antoni allo scadere, niente luce in fondo al tunnel per Pellegrini

Le più lette

Bra-Castellanzese Serie D: Merkaj apre l’apoteosi. Daidola, il compleanno più bello

Quattro gol fatti sono tanti, ma anche gli 0 subiti fanno rumore. Il Bra regala a Fabrizio Daidola, al...

Aygreville – Dufour Eccellenza: Brunod all’ultimo respiro, l’Aygreville tiene in piedi il sogno

Era fondamentale dare delle conferme, ma dal fronte Aygreville non sono del tutto arrivate, ma il pareggio agguantato con...

Corneliano Roero, altri rinforzi per Brovia: ecco Nicholas Negro e Fabour Utieyin

Con il prolungamento del mercato di altri 12 giorni si aprono nuove opportunità per le società che ancora sono...

La fortuna premia gli audaci, con la sconfitta subita nel finale dal Derthona contro la Folgore Caratese, il detto è presto smentito. Perché a livello caratteriale i ragazzi di Pelelgrini hanno messo qualcosa in più sul campo nel secondo tempo, arrivando anche al pareggio con Concas, ma la pennellata di D’Antoni sull’ultimo pallone della partita rende vani gli sforzi dei Leoni. Certo, ridurre tutto alla sfortuna non sarebbe un’analisi corretto, oltre divenire ingeneroso nei confronti della Folgore che nel complesso ha dimostato valori superiori. Sia per quanto riguarda molti singoli, sia nei concetti di giochi apparsi più chiari nelal testa dei giocatori, dove la semplice palla per Ngom poteva essere fonte di pericoli, cioè che non è accaduto al Derthona nel momento di cercare Varela.

Derthona anche portata agli errori e ai cali di tensione, perché il gol del vantaggio per la Folgore nasce da rimessa laterale: Marconi si incarica di battere sulla destra e dà a Finessi che si gira ed entra in area, il primo tiro è ribattuto dalla difesa ma Finessi ha la seconda possibilità sulla ribattuta che Tordini non intercetta, questa volta il destro rasoterra batte Teti. I ragazzi di Pellegrini provano a mettere qualche pallone in area per darsi la scossa, ma l’unica occasione vera è sulla testa di Varela dopo calcio di’angolo di Cardore, conclusa con il pallone sul fondo.

Teti è bravo a inizio ripresa nel tenere in partita i suoi, Troiano trova un corridoio verticale e mette la palla in un grosso buco della difesa per Ngom, la punta entra così in area e si presenta davanti al portiere che in uscita bassa gli chiude la strada per la gloria. Il Derthona allora si scuote, la rezione rabbiosa c’è e si cerca con più convinzione di giocare nella metà campo ospite, anche si spesso il servizio negli ultimi metri è da dimenticare, vedi i cross di Cirio. Ma l’occasione grossa è  per la Folgore, con Ngom che vince ancora il dello con Tordini, va via sulla destra e mette palla indietro, qui però arriva Silvestro che spreca mettendo alto a porta del tutto vuota. Ma aun certo punto il coraggio si spingersi in avanti sembra poter essere premiato, angolo di Cardore da sinistra e palla che arriva sui piedi di Concas dentro l’area, controllo e tiro che batte Bertozzi e corsa a festeggiare con l’allenatore. Un abbraccio collettivo che sembra voler dimostrare unione di intenti e carica la squadra. A scaricare gli animi ci pensa Guaye due minuti dopo, la sua sbracciata sul volto di Marconi gli vale il rosso e il Derthona resta in dieci.

L’impresa si fa  dura a questo punto, perché la Folgore non si accontentava del pareggio in parità numerica, ancora meno in superiorità. Tant’è che prorpio allo scadere un pallone buttato in area trova Ngom controllato da Tordini, che manco a dirlo perde il duello, la palla arriva così a Silvestro che sulla sinistra lavora bene il pallone e serve D’Antoni all’altezza del discehtto del rigore, tiro di prima intenzione e pennellata di piattoc che si infila sotto il sette per la gioia totale delle Folgore e a disperazione più profanda per Pellegrini e i tifosi del Derthona.

IL TABELLINO DI HSL DERTHONA – FOLGORE CARATESE SERIE D

RETI: 32′ Finessi, 32’st Concas, 49’st D’Antoni
HSL DERTHONA (4-3-3) Teti 6.5, Gualtieri 6 (47’st Casagrande sv), Maggi 5.5 (1’st Cirio 5.5), Lipani 6, Tordini 5, Emiliano 6, Concas 6.5, Cardore 6, Mingiano 5.5 (1’st Spoto 5.5 47’st Corbier sv), Varela 5, Gueye 4.5. A diso. Rosti, Castagna, Gjura, Kanteh, Mutti All. Pellegrini 5.5
FOLGORE CARATESE (4-3-3) Bertozzi 6, Bini 6, Ciko 6.5 (45’st Di Stefano sv), Ngom 7, Macrì 6.5( 41’st D’Antoni 6.5), Cozzari 6, Marconi 6.5, Troiano 6, Kaziewicz 6, Finessi 6.5 (15’st Silvestro 6.5), Derosa 6. A disp Pizzella, Monticone, Marini, Buono, Drogba, Caccaitori. All. Longo 6.5
ARBITRO: Arnaut di Padova 6
AMMONITI: Lipani (H), Maggi (H), 1’st Bini (F), 26’st Silvestro (F) 46′ st Spoto (H)
ESPULSI: 34’st Gueye (H)

LE PAGELLE DI HSL DERTHONA – FOLGORE CARATESE SERIE D

HSL DERTHONA 4-3-3

Teti 6.5 Subtito attento all’inizio del secondo tempo quando Ngom gli si presena davanti e lui lo ferma in uscita bassa. 
Gualtieri 6 Roccioso nei contrasti, non si tira mai indietro. 
Maggi 5.5 Aiuta poco in fase di costruzione. 1’st Cirio 5.5 Propone qualcosa in più di Maggi ma in fase di cross c’è molto da rivedere. 
Lipani 6 Tiene la posizone ma a livello di interdizione lascia qualche buco.
Tordini 5 Tanti errori e in situaizoni che si rivelano decisive, perde ogni duello con Ngom e pasticcia in entrambe le azioni del gol.
Emiliano 6 La retroguardia balla anche perchè manca un’adeguata protezione, lui tutto sommato riesce areggere negli uno contro uno.
Concas 6.5 Risponde alle tante critiche con un gol di cuore, ma la sua gara vive lo stesso tra alti e bassi.
Cardore 6 Corsa e qualità in più nella mediana, fatica ad essere pungente nei metri decisivi.
Mingiano 5.5 Pochi spunti.1’st Spoto 5.5 Non regala guizzi, qulche lotta su un paio di palloni ma davvero troppo poco. 
Varela 5 Mancano i servizi, ma non aiuta la squadra come punto di riferimento offensivo.
Gueye 4.5 Un gesto che con tutta probabilità non è volontario, ma tanto inopportuno. Due minuti dopo il gol del pari lascia i suoi in dieci e affosa la crica che aveva dato il gol di Concas. 
All. Pellegrini 5.5 Squadra che patisce il momonto e a livello di uomore pare troppo fragile, sbalzi che si vedono parecchio durante l’arco di tutta la gara. 

FOLGORE CARATESE 4-3-3
Bertozzi 6 Sul gol può poco, Concas calcia in mischia e davanti a lui ha troppi giocatori per poter intervenire.
Bini 6 Ha sempre la meglio sulle palle messe dentro dal Derthona.
Ciko 6.5 Spunti si corsa a sostegno della fase offensiva degli di nota. 
Ngom 7 I suoi duelli vinti sono decisivi al fine del risultato, manca il suo timbro, anche per merito di Teti.
Macrì 6.5 Imbeccate interessanti con il mancino. 41’st D’Antoni 6.5 Dieci minuti scarsi di gioco e un impatto pesantissimo.
Cozzari 6 Equilibratore del centrocampo, recuperatore di seconde palle.
Marconi 6.5 Si butta dentro con coraggio e assalta la corsia si sinistra. 
Troiano 6 Grande intuizione quella del corridoio trovato per Ngom in avvio di ripresa.
Kaziewicz 6 Scontri interessanti quelli con Giualtieri.
Finessi 6.5 Gol caparbio, non capita tutti i giorni di avere subito la seconda possibilità 15’st Silvestro 6.5 Da flop per aver mancato il gol del due a zero a porta vuota, a top per aver costruito l’assist a D’Antoni.
Derosa 6 Roccioso, anche grazie a lui si ha sempre la meglio sulle seconde palle nel primo tempo.
All. Longo 6.5 Sui cambi non ne sbalgia una, mette Silvestro e D’Antoni, loro confezionano la rete che vale tre punti.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

nativery.com, 601bdb002ee3c4075ca20115, DIRECT appnexus.com, 11707, RESELLER, f5ab79cb980f11d1 google.com, pub-4529259506427490, DIRECT, f08c47fec0942fa0