17 Maggio 2021

La lavagna tattica di Sestri Levante Chieri Serie D

Le più lette

Arconatese-Sestri Levante Serie D: con Selvatico e Marianelli i liguri continuano a sognare, agli oroblù non basta un super Pastore

Da una parte chi vuole definitivamente lasciarsi alle spalle lo spettro delle sabbie mobili, dall'altra chi vuole cercare a...

Villa Valle–Seregno Serie D: la magia di Alessandro decide la partita, la Serie C è a un passo

Un gol del solito Alessandro mette in ginocchio il Villa Valle e lancia verso la Serie C il Seregno....

Valceresio Under 15, Marchesi: «Non sono i ragazzi a nostro servizio per i successi, ma noi al loro per farli crescere»

Gruppo solido e con una forte voglia e determinazione è il Valceresio Under 15 del campionato provinciale di Varese....

Il Chieri di Marco Didu cade ancora, ma questa volta sa di beffa perché arriva dopo un primo tempo propositivo e arrembante, ma il calo nella ripresa scopre il fianco alla neopromossa ligure.

LAVAGNA TATTICA

SESTRI LEVANTE: Squadre con moduli quasi speculari, quasi perché sulla carta partono entrambe 3-5-2 ma il Chieri in possesso alza Ferrandino tra le linee creando qualche difficoltà al Sestri nel primo tempo. Difesa impenetrabile quella del Sestri che si affida ai solidissimi Grea, Contipelli e Pane (braccetto sinistro). I quinti Cirrincione a piede invertito e Buffo a sinistra, play Selvatico e mezzali Bianchi ( mancino a destra) e Chella. Punta il solito bomber Croci (che deciderà la partita al 90′ sfilandosi sul filo del fuorigioco), al suo fianco Nicolò Buso.

CHIERI: Difesa a 3 da destra Mosagna, Conrotto e Benedetto. Quinto Benassi e Pautassi (a sinistra), interno dx Abelli con a fianco Castelletto; trequarti Ferrandino, le punte Pedrabissi e Ravasi. Chieri dunque col 3-4-1-2 in fase di possesso.

Primo tempo equilibrato con occasione importante fallita da Chella davanti al portiere ma con maggiori trame offensive dei piemontesi in particolare sulla sinistra dove Pautassi costringe Cirrincione (giocatore talentuoso e offensivo) a sprint continui in fase di non possesso.
Ripresa che si apre senza cambi ma con un Sestri molto più dinamico e vede il Chieri calare vistosamente il ritmo, in particolare proprio Pautassi che uscirà da li a poco per crampi comincia a perdere il duello con Cirrincione. Inevitabile correre ai ripari per Didu con ingressi di Spera per Benassi e Barcellona per Pedrabissi e poco dopo appunto Della Valle e Ozara per Pautassi e Castelletto, ma l’inerzia della partita è ormai tutta dalla parte ligure che sovrasta gli avversari fisicamente e a nulla serve sistemare la squadra col 3-5-2 arretrando Ferrandino mezzala destra, con Della Valle quinto a sinistra e Ozara mezzala. Le occasioni arrivano numerose fino al minuto 90 quando Buso riesce a mettere Croci davanti a Finamore per l’1-0 finale.

Nicolò Bensavelli


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli