Villa, Adrense
Villa, Adrense

Rien ne va plus. Signori, fate il vostro gioco. Il “Comunale” di via Dandolo è il palcoscenico dove Adrense e Caravaggio, artefici di un ruolino di marcia invidiabile all’interno di un girone dominato dalla potenza virgiliana, cominciano una stagione nuova, maggiormente complicata ed imprevedibile, quella dei playoff. La disputa è contrassegnata da un ritmo intenso, a testimonianza dello squisito impasto tecnico presente in campo. Siamo al 13’ quando i padroni di casa passano in vantaggio: Gaffurini innesca la corsa di Zambelli, il quale approfittando di una grave disattenzione difensiva da parte di Poliani e Messaggi, entra in area di rigore e fredda Dominici con un piattone chirurgico. Tuttavia il Caravaggio ricompone il proprio scacchiere e, a pochi minuti dalla pausa, avrebbe l’occasione per pareggiare, ma Villa si immola salvando in extremis sulla conclusione violenta di Marchiondelli. Nemmeno il tempo di accomodarsi in tribuna che la seconda frazione vede il raddoppio: Villa, dopo un flipper clamoroso causato da un corner, raccoglie la sfera a ridosso del limite scagliando una sassata terrificante che non lascia scampo a Dominici. La truppa di Terletti, nonostante le numerose sostituzioni, non è in grado di contrastare la supremazia franciacortina e così i nerolilla calano il tris grazie ad una finalizzazione di Prandi, servito davanti alla porta da Zugno. Tuttavia il sodalizio bergamasco, ad un passo dalla definitiva capitolazione, rientra in carreggiata, complice anche l’incomprensibile ampio recupero concesso dall’arbitro. Il Caravaggio accorcia dapprima mediante un pallonetto di Casarotti, e poi con un coniglio dal cilindro di Tini. La truppa di Preti vacilla, erigendo un folto reticolo di uomini, capaci però di portare in cassaforte uno storico traguardo. I biancorossi, essendosi svegliati tardi, non possono che recitare il “mea culpa”.

ADRENSE-CARAVAGGIO 3-2
RETI (3-0, 3-2): 13′ Zambelli (A), 3′ st Villa (A), 11′ st Prandi (A), 47′ st Casarotti (C), 48′ st Tini (C).

PAGELLE ADRENSE
Ndoj 6.5 Assolto sulle reti subite.
Fossati 6.5 Prezioso e fluidificante.
Villa 8 Un fattore in entrambe i fronti. Rete stupenda e fondamentale.
Morina 7 Il capitano è un autentico mastino. Dalle sue parti non si passa.
Nolaschi 6.5 I tackle sono la specialità della casa. Saldo ampiamente positivo.
Fiorentino 8 Difensore arcigno e potente. Fa valere tutta la sua esperienza.
Prandi 7 Il celebre “Prandowski” segna il gol che doveva chiudere i conti. Cresce tanto assieme alla squadra.
Zambelli 7 Semina il panico. Marcatura da vero opportunista.
Gaffurini 6.5 Pecca di cattiveria sottoporta. Serve Prandi con un cioccolatino.
13’ st Frassine 6 Fa la sua parte.
Zugno 6 Mette in campo una prova sufficiente, senza infamia né lode.
Ravelli 6 Un po’ stanco e sottotono.
10’ st Evangelista 6.5 Entra con ritmo.
All. Preti 7.5 Perde mezzo voto per i minuti di recupero. E’ una lezione da cui i suoi impareranno.

PAGELLE CARAVAGGIO
Dominici 6.5 Limita un passivo che sarebbe potuto essere maggiore.
Turlini 6.5 Usa il bastone e la carota con l’avversario. Partita di sostanza.
Belfiglio 6.5 Va a corrente alternata, ma il saldo è ampiamente positivo.
Sangalli 7 Giocatore cardine della retroguardia orobica. Muraglia umana.
Poliani 6 Qualche responsabilità sulla prima rete subita ce l’ha.
Messaggi 6 Concorso di colpa con Poliani. Prova a reagire.
7’ st Casarotti 6.5 Linfa vitale.
Verga 6.5 Tutto nella norma, nulla di eclatante. Cala nella ripresa.
Pirovano 6 Mancano le sue giocate.
Secchi 6 Fuori dalla partita. Saprà rifarsi.
1’ st Tini 7 Fa valere i suoi centimetri.
Nossa 6.5 Catalizza la sfera.
Marchiondelli 7 Scalda le mani più volte a Ndoj. Sempre nel vivo.
13’ st Mastrangelo 6 Entra e fa il suo.
All. Terletti 6.5 Il Caravaggio nulla ha potuto. Tutto sommato un buon gioco.

LE INTERVISTE: ASCOLTA PRETI

LE FOTO DELLE DUE SQUADRE


Questa partita la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.