9 Agosto 2020 - 19:56:26

Folgore Caratese – Tritium Under 19: Nembri spettacolo, Anania al tappeto

Le più lette

Città di Varese Serie D, per il reparto offensivo c’è Alessandro Capelli. «Giocare all’Ossola sarà emozionante»

Quinto arrivo per il Città di Varese che pochi minuti fa ha annunciato l'esterno offensivo Alessandro Capelli, giocatore cresciuto...

La Biellese, in mediana c’è Dylan Kambo

I lanieri di Rizzo continuano a puntare alto e l'ennesimo segnale arriva dal mercato che regala un centrocampista di...

Città di Varese Serie D, altro colpo in attacco: ecco Andrea Addiego Mobilio

Il Città di Varese comunica di aver raggiunto l'accordo con Andrea Addiego Mobilio, esterno d'attacco in arrivo dai liguri...

Anticipo serale assai amaro per Domenico Anania e la sua Folgore Caratese, che in casa viene travolta per 3-0 da una Tritium in forma smagliate, scaltra e rapace nel segnare nel miglior momento dei padroni di casa. Un match sicuramente divertente che, nonostante il freddo, ha saputo regalare emozioni e spettacolo al pubblico presente a Verano Brianza. Pronti via e sono subito gli abudani a partire aggressivi, con un 4-4-2 molto mutevole che mette nei primissimi minuti in difficoltà la retroguardia in maglia granata. Detto questo, però, la Tritium non riesce comunque mai ad arrivare pulita alla conclusione e questo permette alla Folgore di alzare il baricentro e iniziare il match. I primi 20 minuti di gara sono molto piacevoli: tanta intensità da entrambe la parti, ma reali e concrete occasioni da gol non si registrano. Per vedere il primo brivido del match bisogna aspettare il 25’, e porta la firma dei padroni di casa: Radio riceve palla al limite dell’area, con abilità l’11 di casa si sposta la palla sul mancino ed apre il compasso provando la conclusione a rete che trova la deviazione della difesa biancazzurra. Una deviazione sanguinosa, che di fatto spiazza De Carlo, ma per fortuna sua il tiro termina alto sopra la traversa. Subito lo spavento la Tritium allora torna nuovamente con insistenza nella metacampo avversaria e, 3 minuti dopo ecco che sono i ragazzi di Calvi a sfiorare il vantaggio con Nembri che gira di prima intenzione a rete un bellissimo cross di Di Bella proveniente da sinistra, ma sulla conclusione del puntero biancazzurro Attianese si distende e manda in corner. Prima della pausa è la Tritium che cerca con maggior insistenza la via del gol, e al 36’ ecco che solamente un super Attianese, in due occasioni, nega il vantaggio agli ospiti. Tutto nasce da Nembri che riceve palla largo a sinistra e con un delizioso tocco di esterno mette Siciliano da solo contro l’estremo difensore granata. Senza paura Attianese esce e mura il tentativo biancazzurro; la sfera ritorna subito alla Tritium che ci riprova. Al limite è ancora Nembri, in versione assist man, a cercare l’imbucata per Nava, ma ancora una volta sul più bello Attianese esce dai suoi pali e nega il gol agli ospiti, mandando le squadre al riposo sullo 0-0. Al rientro dagli spogliatoio è subito una Folgore diversa quella che Anania mette in campo, sia a livello mentale visto che la squadra è molto più aggressiva, sia a livello tattico visto che il tecnico decide di cambiare uno spento Pagnozzi per Fossati portando la squadra dal 4-3-1-2 ad un più puro 4-3-3. In avvio di ripresa l’inerzia del match sembra essere tutta per la squadra di casa che piano piano alza il baricentro, costringendo la Tritium ad una strenua difesa. Malgrado tutto, però, l’attacco della Folgore sembra girare a vuoto e De Carlo non corre grossi problemi. Gli unici rischi che la difesa abduana subisce vengono dai calci d’angolo e, tra il 22’ ed il 23’ per ben due volte la Folgore sfiora il vantaggio con questa soluzione. Ma Mignolo prima e Kouda poi, peccano di cinismo e non riescono così a sbloccare il risultato. Per la Folgore il gol sembra essere nell’aria, ma nel loro momento migliore ecco che esce con forza la Tritium. Il motore immobile di Calvi è sempre capitan Nembri, che riceve palla sulla trequarti e serve in profondità Siciliano. L’imbeccata del capitano è perfetta e così l’attaccante biancazzurro non deve fare altro che aspettare il passo di Attianese per superarlo e sbloccare il risultato. Sotto di un gol la Folgore si riversa in avanti senza però mai creare grossi grattacapi a Pagani e compagni. Sul fronte opposto la Tritium rimane ordinata in campo e al 31’ trova il raddoppio, grazie ad un contropiede da manuale. Dagli sviluppi di un corner per la Folgore, la sfera arriva a metacampo a Beretta che, grazie ad un mix di potenza e tecnica, si libera del suo avversario e lancia in campo aperto Gallo che una volta giunto in area resta freddo e sigla il raddoppio. Il 2-0 è un colpo alla quale la Folgore non riesce a rispondere e in pieno recupero arriva anche il terzo gol. Protagonista è ancora una volta Nembri che lavora a destra un grande pallone, cross perfetto al centro dove arriva di testa Nava che di potenza supera per la terza volta Attianese chiudendo di fatto i giochi.

FOLGORE CARATESE 0
TRITIUM 3
RETI: 24’ st Siciliano (T), 31’ st Gallo (T), 46’ st Nava (T).
FOLGORE CARATESE (4-3-1-2): Attianese 6.5, Rossetto 6.5 (26’ st Reyes 6), Ivanov 6, Mauri 6, Mignolo 5.5, Schiavina 6.5, Pagnozzi 5.5 (1’ st Fossati 5.5), Bonoldi 6 (20’ st Rodriguez 6.5), Riboldi 5.5, Kouda 6.5, Radio 6.5. A disp. Corti, Ercoli, Albanese, Del Gaudio. All. Anania 6.
TRITIUM (4-4-2): De Carlo 6, Furfaro 6.5, Di Bella 7 (41’ st Matrascia sv), Nava 7, Uttini 6.5 (13’ st Mendicino 6), Pagani 6, Aquilino 6.5, Gallo 6.5, Nembri 7.5, Beretta 7, Siciliano 7 (33’ st Deho sv). A disp. Caprioli, Pedrini, Motta, Ghislanzoni, Carimati. All. Calvi 7.
ARBITRO: Basilici di Cinisello Balsamo 6.5.

LE PAGELLE DELLA FOLGORE CARATESE

Folgore Caratese Under 19
Folgore Caratese Under 19

Attianese 6.5 Sui gol può davvero poco. Nel primo tempo grazie alle sue uscite nel finale il risultato resta sullo 0-0.
Rossetto 6.5 Buona gara specialmente nel primo tempo, dove si spinge con continuità in avanti.
Ivanov 6 Gara onesta. Non commette grosse sbavature, ma non incide nel match.
Mauri 6 Prestazione nella quale si limita al compitino senza mai alzare il ritmo.
Mignolo 5.5 Paga qualche errore tecnico in impostazione ed anche di posizione, specialmente sul secondo gol.
Schiavina 6.5 Primo tempo da modalità “muretto”: respinge qualsiasi cosa. Nella ripresa la squadra si sbilancia e lui ne risente.
Pagnozzi 5.5 Venerdì sera molto incolore per lui, che non trova la giusta posizione in campo. Cambio all’intervallo giusto.
Bonoldi 6 Corre tanto in mezzo cercando di fare quanta più legna possibile.
Riboldi 5.5 Si perde con troppa facilità tra le maglie biancoblù senza mai essere davvero pericoloso.
Kouda 6.5 Nota stonata della prima mezz’ora della Folgore: troppo lezioso e leggero. Poi però cresce a dismisura e nella ripresa sembra essere il più in palla dei suoi.
Radio 6.5 Fatica a trovare spazio palla al piede contro la solida difesa abudana. Certo è che i piazzati calciati meritavano molta più fortuna.
All. Anania 6 La squadra gioca e mostra una buona tecnica. Venerdì, però, è stata in alcuni frangenti troppo superficiale e non ha saputo reagire con forza allo svantaggio.

LE PAGELLE DELLA TRITIUM

Tritium Under 19
Tritium Under 19

De Carlo 6 Venerdì sera tranquillo in cui non è mai chiamato a grossi interventi.
Furfaro 6.5 Parte timido, ma cresce alla grande con il passare dei minuti concedendo pochissimo.
Di Bella 7 Un treno. Attacca e difende con enorme qualità: il suo mancino pennella calcio.
Nava 7 Giganteggia, nel vero senso della parola, in mezzo al campo recuperando un sacco di palloni. Il gol allo scadere è la giusta ciliegina sulla torta.
Uttini 6.5 Guida la difesa con autorevolezza e fa ripartire l’azione sempre in modo pulito.
Pagani 6 Serata tutto sommato tranquilla dove la Folgore non gli crea grossi grattacapi.
Aquilino 6.5 Prestazione convincente la sua. Sicuramente si preoccupa maggiormente di difendere, ma lo fa con intelligenza.
Gallo 6.5 In mezzo al campo è ovunque. Corre tanto e pulisce tanti palloni sporchi: il gol è il giusto premio.
Nembri 7.5 Non trova il gol, ma regala due assist fantastici. Partita da leader vero, di gran lunga il migliore in campo.
Beretta 7 Giusto mix tra tecnica e potenza. Sempre elegante nei movimenti, mai banale nei passaggi.
Siciliano 7 Nel primo tempo si divora una ghiotta occasione calciando largo un bell’assist di Gallo. Nella ripresa, però, è freddo e sblocca il risultato.
All. Calvi 7 La squadra è ben messa in campo e subisce senza grossi affanni la manovra della Folgore. Grande caparbietà nel segnare nel miglior momento dei padroni di casa.


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli