29 Novembre 2020 - 09:59:21

Legnano – Inveruno Under 19: Frau e Virzì da Premio Oscar, uno agisce e l’altro coordina

Le più lette

Under 16 Regionali, la top 11 prima dello stop: attacco da urlo ma la vera sorpresa è un difensore

L’interruzione del campionato rende difficile stilare un bilancio, tuttavia, fin dalle prime partite alcuni giocatori hanno brillato, hanno avuto...

Under 15 Regionali, gol dalle retrovie: ecco le squadre che non dipendono solamente dagli attaccanti

Nel calcio moderno sta scomparendo pian piano il concetto dei ruoli - alcuni giocatori pensano ad attaccare ed altri...

La partita tra Legnano e Inveruno incorona vincitrice la squadra di casa per 1-0 che, passata in vantaggio nel primo tempo, difende con i denti il prezioso tesoro e cancella qualsiasi possibilità di rimonta degli avversari. Che la partita sia viva e molto accesa lo si può notare già al 7’ minuto di gioco, quando Virzì mette un pallone tagliato con il contagiri per Frau che da pochi passi calcia a botta sicura verso la porta. Il pallone si stampa, però, sull’estremo difensore dell’Inveruno che salva di piede il risultato. Tre minuti dopo la formazione casalinga è ancora protagonista con Diouck che con la palla tra i piedi, non si accorge dell’arrivo dell’onnipresente Virzì che gli soffia la sfera, aprendosi una prateria verso la porta. Al momento della conclusione però il numero dieci temporeggia troppo, facendosi ipnotizzare dalla provvidenziale uscita di Castiglioni. Pochi istanti dopo il Legnano torna nuovamente a farsi pericoloso con l’eurogol sfiorato da Cipullo. Il capitano, infatti, viene servito all’interno dell’area, mira l’angolino alto ma la palla non entra in porta per questione di centimetri. Al 18’ il pubblico di casa accompagna con un boato il gol di Frau, ma l’assistente alza la bandierina: è fuorigioco. I ragazzi di Anania tirano un sospiro di sollievo per il dramma appena evitato. E’ ancora il numero nove della formazione casalinga, pochi minuti dopo, ad andare vicino alla rete del vantaggio. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, infatti, prende il tempo al diretto marcatore e svetta di testa mettendo però il pallone alto. Al 29’ minuto Frau capisce che l’appuntamento con il gol non può più essere rimandato e si avventa su una respinta corta dell’estremo difensore avversario, nata da un precedente tiro del compagno Cozzi, realizzando un gol di rapina che vale il vantaggio per i suoi. La ripresa si apre ancora con azioni a tinte lilla: al quinto minuto, infatti, un fraseggio stretto tra Frau e Roma porta il numero quattordici della formazione di casa a provare il tiro dal limite dell’area la difesa gialloblù è attenta, mura la conclusione e spedisce in angolo. Bisogna aspettare il trentesimo minuto per assistere al riscatto dell’Inveruno che, con orgoglio, mostra di poter rimanere in partita. Gli ospiti, infatti, battono una punizione spiovente in area, Travaini calcola male i tempi d’uscita e svirgola di pugno un pallone che rimane in mezzo all’area senza però conseguenze gravi. La scintilla di avvio per i gialloblù è scoccata: attaccano in massa trovando con un traversone in mezzo all’area Gianforti tutto solo che da pochi metri spreca l’occasione d’oro per il pareggio calciando a lato. La volontà di fare risultato e l’adrenalina portano ad un innalzamento dei toni in campo tanto che, nel finale, Bertini viene espulso per qualche parola di troppo al direttore di gara. Le sorti del match però non cambiano e il triplice fischio sancisce la vittoria del Legnano.

La coppia d’attacco del Legnano, formata da Virzì e Frau, quest’ultimo autore del gol vittoria

LEGNANO-INVERUNO 1-0: IL TABELLINO

Legnano-Inveruno 1-0
Reti: 29’ Frau (L).
Legnano (3-5-2) Travaini 6, Chiodini 6, Merico 6 (dal 36’st Bzhetaj S.V.), Bellagente 6, Strafezza 6, Riccelli 6, Graci 6 (dal 40’ Roma 6.5), Cipullo 6.5, Frau 7, Virzì 6.5, Cozzi 6 (dal 23’st Lazzati 6) A disp. Colombo, Fusco, Colombini, Belli, Giorgetti, Frattini
All. Apollo 6.5
Inveruno (4-3-3) Castiglioni 6, Bevilacqua 6.5 (dal 25’st Caldiroli S.V.), Frigerio 6 (dal 29’st Concas 6), Campo 6, Diouck 6, Naggi 6 (dal 25’st Mirelli 6), Perotta 6, Manca 6, Bertini 6, Lo Monaco 6, Decillis 6 (dal 1’st Gianforti 6) A disp. Forestieri, Grolla.
All. Anania 6
Arbitro: Leonardo Spinelli 6 Partita divenuta aggressiva e fisica nel finale, forse non gestisce al meglio alcune situazioni di nervosismo.
Ass. 1: Jacopo Marasco
Ass. 2: Vincenzo Manno
Ammonizioni: Frigerio (I), Chiodini (L), Cipullo (L), Lo Monaco (I).
Espulsioni: Bertini (I).

PAGELLE LEGNANO-INVERUNO

LEGNANO

Travaini 6 Vive tutta la partita da spettatore, senza mai dover intervenire in situazioni di pericolo
Chiodini 6 Finisce la partita con la maglia inzuppata di sudore, consapevole di quanto abbia dato in campo. Lottatore vero su ogni pallone
Merico 6 Onnipresente, esce molto bene palla al piede, consentendo ai suoi di dispiegarsi in avanti
Bellagente 6 In mezzo al campo gestisce le situazioni di potenziale pericolo con classe e pragmatismo
Strafezza 6 Con i suoi interventi infonde sicurezza alla sua retroguardia e a tutta la squadra
Riccelli 6 Con i suoi lanci lunghi dalla retroguardia crea spesso azioni pericolose inaspettate
Graci 6 Partita votata al sacrificio, fa il pendolino sulla fascia. Peccato per l’infortunio che lo costringe ad uscire anzitempo
Cipullo 6.5 Fulcro del centrocampo, dai suoi piedi partono tutte le azioni del Legnano. Va vicino all’eurogol nel primo tempo
Frau 7 Il gol partita è suo. Nelle azioni pericolose è sempre presente con un buon contributo
Virzì 6.5 E’ un incubo per la difesa avversaria con le sue incursioni e la facilità con cui mette i compagni davanti alla porta
Cozzi 6 Fa un ottimo primo tempo, partecipando concretamente alla manovra. Nella ripresa si spegne un po’ e viene sostituito
Lazzati 6 Chiamato in campo nella ripresa, non ha particolari problematiche da gestire
Roma 6.5 Entra e si spende nei migliore dei modi per la squadra, interpretando al meglio sia la fase offensiva, che quella difensiva
Bzhetaj S.V.
All. Apollo 6.5 La squadra mostra grande solidità difensiva e la capacità di saper soffrire, strappando però i tre punti

INVERUNO

Castiglioni 6 Chiamato poco in causa, spesso dovrebbe azzardare di più l’uscita, mostrando chi comanda nell’area piccola
Bevilacqua 6.5 Terzino fisico che mette tutta la grinta che ha in corpo su ogni contrasto
Frigerio Mostra la volontà di spingere e far salire la propria squadra, ma poi la stanchezza sopraggiunge e viene sostituito
Campo 6 Tiene molto bene la linea difensiva con i compagni di reparto
Diouck 6 Nel primo tempo una sua palla persa rischia di mandare in vantaggio gli avversari, ma nella ripresa si riscatta con grandi interventi
Naggi 6 In mezzo al campo controlla bene il gioco e presidia la sua zona. Visto stanco, viene richiamato in panchina
Perotta 6 Spesso subisce la fisicità avversaria in mezzo al campo, da cui però spesso fa partire sventagliate per i compagni
Manca 6 Nel secondo tempo agisce molto in fase offensiva, ma tocca pochi palloni
Bertini 6 Quando i rifornimenti di palloni in avanti scarseggiano, lui se li va a prendere con forza. Nel finale perde la testa e viene espulso.
Lo Monaco 6 Come tutto il reparto offensivo, poco incisivo nella fase di finalizzazione
Decillis 6 Si vede poco in avanti nel primo tempo. Nella ripresa cede il passo al compagno
Caldiroli S.V.
Mirelli 6 E’ costretto a districarsi tra le gambe avversarie, usando la propria tecnica, ma ha poco tempo per esprimersi al meglio
Gianforti 6 Prova più volte a pescare compagni in area per la finalizzazione in rete, ma il comparto offensivo ha faticato un po’
Concas 6 Si limita a seguire le indicazioni del suo allenatore, presidiando la sua fascia di competenza senza errori
All. Anania 6 La squadra appare scesa in campo più determinata nella ripresa, ma non trova il guizzo per evitare la sconfitta

I ragazzi guidati da Anania

Le parole di Apollo, tecnico del Legnano
Le parole di Anania, tecnico dell’Inveruno

 

 

 

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli