10 Agosto 2020 - 21:42:58

Ponte San Pietro-Caronnese Under 19: Super Merati, Campisi ko

Le più lette

Città di Varese Serie D, per il reparto offensivo c’è Alessandro Capelli. «Giocare all’Ossola sarà emozionante»

Quinto arrivo per il Città di Varese che pochi minuti fa ha annunciato l'esterno offensivo Alessandro Capelli, giocatore cresciuto...

Novara, è ufficiale: Sergio Zanetti nuovo allenatore della Berretti

Mancava solo l'ufficialità per l'approdo di Sergio Zanetti al Novara. L'argentino allenerà la Berretti prendendo il posto di Giacomo...

Denuncia una società: «I dati dei giocatori potrebbero finire anche in Qatar, Mossino questo lo sa?». Intanto in Lombardia spunta tra i soci un...

Continua ad agitare le acque la decisione dei comitati regionali, Piemonte e Lombardia, di affidarsi ad una società esterna,...

Il Ponte San Pietro si aggiudica l’incontro ad alta quota con la Caronnese per il risultato di 2-0, segnando entrambe le reti nel finale. La partita non è particolarmente ricca di emozioni, soprattutto nel primo tempo in cui si assiste ad un’analisi reciproca tra le due compagini, in attesa di poter sfruttare il minimo errore avversario. Tuttavia le retroguardie riescono a reggere costringendo la formazione rivale a tentare conclusioni da fuori o a provare a passare con situazioni da calcio piazzato. La Caronnese prova a mettere in difficoltà la difesa casalinga facendo svariare particolarmente il proprio reparto offensivo e invertendo i suoi interpreti, cercando dunque di non dare punti di riferimento. L’unica opportunità di sbloccare il match nella prima frazione è al 26’ per i padroni di casa: Locatelli calcia una punizione vicino alla bandierina mettendo il pallone al centro, nel mezzo impatta di testa Merati che, però, conclude alto. Negli spogliatoi Alborghetti scuote i suoi ragazzi chiedendo un approccio più aggressivo e una prestazione più incisiva in avanti. La risposta della squadra si vede parzialmente, in quanto vi è un innalzamento del baricentro e una presenza più insistente nella metà campo avversaria, tuttavia le occasioni create continuano a scarseggiare. Gli ospiti rispondono abbassandosi, provando in questo modo a difendere il risultato e a ripartire in contropiede grazie alla rapidità dei propri esterni offensivi. Questa strategia viene adottata al 15’ da Callipo che, partendo palla al piede dal limite della propria area, giunge sfinito nei pressi dei sedici metri avversari e non riuscendo a crossare alla perfezione, permette l’intervento in due tempi a Carrara. Prima dello scoccare dell’ora di gioco arriva il primo vero tiro in porta della partita: il protagonista è Merati, il quale ricevuta la sfera all’interno dell’area mette a sedere un difensore e calcia verso la porta difesa da Migliorati, quest’ultimo è però bravo ad opporsi in tuffo. Al 32’ si presenta l’episodio che cambia irreparabilmente il match; Mancuso già ammonito interviene con la gamba alta, Poli opta per il secondo cartellino giallo e spedisce il numero 9 sotto la doccia. Neanche il tempo per gli ospiti di metabolizzare l’accaduto che il Ponte passa in vantaggio: fantastico lancio di 30 metri da parte di Kritta, altrettanto fantastico è lo stop a seguire di Merati che gli consente di presentarsi a tu per tu con il portiere e di fulminarlo con una rasoiata indirizzata nell’angolino basso. A questo punto i padroni di casa hanno ancora più spazi a disposizione, tanto che al 43’ arriva il raddoppio bergamasco in seguito ad un’ottima combinazione tra Locatelli e Merati, al termine della quale il numero 10 insacca calciando all’incrocio dei pali. Il Ponte può dunque gioire per aver ottenuto tre punti pesantissimi contro una diretta concorrente e per aver consolidato il secondo posto in classifica; si ritiene infatti soddisfatto Alborghetti soprattutto per la prestazione disputata nel secondo tempo. Leggero rammarico per mister Campisi a causa del pareggio venuto a mancare nei minuti finali e della modalità con cui ciò è avvenuto.

TABELLINO DI PONTE SAN PIETRO-CARONNESE

PONTE SAN PIETRO-CARONNESE 2-0

RETI (1-0, 2-0): 33’st Merati (P), 43’ st Locatelli (P).

PONTE SAN PIETRO (4-3-1-2): Carrara 6, Restivo 6 (38’ st Arrigoni 6), Kritta 7, Cortinovis 7 (46’ st Santini sv), Noris 6.5 (10’ st Biffi 6.5.), Becherini 6.5, Burini 6.5 (44’ st Spinedi sv), Rota 6.5, Milesi 6 (16’ st Ferrara 6.5.), Locatelli 7, Merati 7.5. All: Alborghetti 7. A disp: Agazzi, Zonca, Cattaneo, Rabasca.

CARONNESE (4-2-3-1): Migliorati 6.5, Crispo 6, Peverelli 6, Renzo 7, Azzini 6.5, Cicogna 6, Schulz 6.5 (6’ st Zoppi 6), Ruffolo 6.5, Mancuso 5.5, Vallecaro 6, Callipo 6.5 (26’ st Rotiroti 6.5). All: Campisi 6. A disp: Beretta, Klos, Ceresi.

AMMONITI: 33’ Mancuso (C), 38’ Peverelli (C), 44’ Rota (P), 32’ st Mancuso (C).

ESPULSO: Mancuso 32’ st (C).

ARBITRO Poli di Verona 7: Dirige la gara con personalità senza mai farsi influenzare.

PRIMO ASSISTENTE: Dall’Angelo di Lovere 6.

SECONDO ASSISTENTE: Favalli di Lovere 6.

Ponte San Pietro-Caronnese Under 19 foto Ponte San
Ponte San Pietro U19

PAGELLE PONTE SAN PIETRO

Carrara 6 Non deve eseguire interventi di rilievo, giornata abbastanza tranquilla.

Restivo 6 Si dedica maggiormente alla fase difensiva senza osare troppo in fase di spinta.

Kritta 7 Nonostante sia un terzino gioca praticamente come un esterno aggiunto. Delizioso l’assist per il gol dell’1-0.

Cortinovis 7 Mediano di sostanza, recupera tantissimi palloni utili. Discreto pure nell’impostazione (46’ st Santini sv).

Noris 6.5 Sempre puntuale in anticipo, si fa saltare difficilmente (10’ st Biffi 6,5).

Becherini 6.5: Dimostra personalità quando parte dalla difesa palla al piede.

Burini 6.5 Offre tantissima corsa al servizio della squadra, svolgendo bene sia la fase difensiva che quella offensiva (44’ st Spinedi sv).

Rota 6.5 Raggiunge ogni zona del campo a seconda dell’esigenza; fa avanti-indietro di continuo.

Milesi 6 Si destreggia bene in dribbling, tuttavia non riesce ad essere incisivo (16’ st Ferrara 6,5).

Locatelli 7 Praticamente impossibile soffiargli il pallone dai piedi. Realizza la rete che chiude definitivamente il match.

Merati 7.5 Resta in ombra per gran parte della partita, poi si accende all’improvviso decidendo l’incontro con un gol e un assist.

All Alborghetti 7 Porta in cascina altri tre punti fondamentali contro un avversario insidioso.

Ponte San Pietro-Caronnese Under 19 foto Caronnese
Caronnese U19

PAGELLE CARONNESE

Migliorati 6.5 Non ha colpe sui gol subiti; per il resto è sempre molto sicuro, soprattutto nelle uscite fuori dall’area “alla Neuer”.

Crispo 6 Sufficiente in entrambe le fasi, anche se non eccelle particolarmente.

Peverelli 6 Dopo un buon impatto alla gara cala gradualmente con il passare dei minuti.

Renzo 7 Il cervello della squadra, gestisce tutti i palloni smistandoli nelle varie zone del campo. In aggiunta si dimostra essere ottimo anche nella fase di recupero del possesso.

Azzini 6.5 Sfrutta il fisico possente per non farsi superare dagli avversari.

Cicogna 6 Non commette grosse sbavature.

Schulz 6.5 Molto propositivo nella prima fase di gara in cui crea parecchi grattacapi ai difensori. Quando parte in progressione è un treno (6’ st Zoppi 6).

Ruffolo 6.5 Mette tanta grinta per supportare i compagni. Si distingue per un paio di lanci notevoli.

Mancuso 5.5 Gioca una buona partita mostrando la sua qualità. Tuttavia pesa troppo l’espulsione che mette la squadra in profonda difficoltà.

Vallecaro 6 Abile nel difendere i palloni; per il resto non riesce a rendersi molto pericoloso.

Callipo 6.5 In velocità risulta quasi imprendibile; tuttavia si accende ad intermittenza.

All Campisi 6 Viene beffato nel finale, dopo che aveva assaporato il pareggio.

 

PREMI PER ASCOLTARE IL TECNICO DEL PONTE SAN PIETRO

PREMI PER ASCOLTARE IL TECNICO DELLA CARONNESE


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli