Chieri
L'esultanza di Benassi

Che l’impegno non fosse dei più semplici lo si era messo in conto: era stato infatti proprio il Borgosesia, un girone fa, ad infliggere l’unico ko al Chieri, che si presenta alla sfida di ritorno da capolista in cerca di vendetta per quanto accaduto all’andata. Consapevoli dell’impegno, i ragazzi di Alberti giocano una gara di grande umiltà e ben preparata tatticamente: il Borgosesia aspetta molto basso il Chieri, senza portare grande pressione ma disponendosi molto bene nella propria metacampo, con i padroni di casa che sono costretti a costruire coi centrali vista la marcatura di Dappiano su Ozara. Una valvola di sfogo è trovata sulla corsia di destra, dove il lavoro di Bianco a venire incontro, premia spesso il lancio della mezz’ala su Bechis, in uno schema che crea qualche grattacapo alla difesa novarese. Proprio dai piedi del terzino, imbeccato perfettamente da Botto, arriva la prima grande occasione del match, con Finotti bravissimo a d opporsi alla conclusione al volo indirizzata sul secondo palo. Dominio sul gioco ma poche occasioni per il gruppo di Pecorari, che persiste anche nella prima parte di ripresa dove continua la ricerca di spazi invisibili all’apparenza. Al 59’ poi ci si mette ancora Finotti, con l’estremo difensore superbo ad opporsi al tentativo di Benassi. Finotti protagonista ma che deve soccombere al 64’: grande azione di Vigo che resiste alla carica di due avversari, sponda di Bianco per Botto il quale innesca l’inserimento di Benassi, che di prima intenzione porta avanti i suoi. Il gol non cambia il copione, Borgosesia che cerca il bandolo della matassa sui palloni alti, ma è ancora il Chieri a rendersi pericoloso con la girata di Bianco e la zampata di Rossi, entrambe terminate a lato. Nel finale, in una partita priva di grosse occasioni per gli ospiti, Fila va in cielo sul corner di Magagnato, ma Baldi mette la manona e sigilla il successo ed il primato biancoazzurro.

Chieri 4-3-1-2
Baldi 6.5 Provvidenziale.
Bechis 6.5 Brucia la fascia e sfiora il gol, più accorto nella ripresa.
Fasano 6 Meno spunti di Bechis.
18′ st Fiore 6 Se la cava.
Ozara 5.5 Fatica a trovarsi smarcato, Dappiano lo segue ovunque.
Pia 6 Poco impegnato.
1′ st Maggi S. 6 Copre bene.
Nouri 6 Più “umano” del solito.
Benassi 7 Risolutivo, ancora lui.
Botto 6.5 Si accende di colpo.
Bianco 6.5 Sempre prezioso nei meccanismi di Pecorari.
Di Sparti 6 Sfortunato, ancora.
31′ Vigo 7 Dà il via alle azioni più pericolose, entra col piglio giusto.
Candiotto 5.5 Poco pericoloso.
1′ st Rossi 6.5 Molto partecipe.
All. Pecorari 7 Vince la qualità.

Borgosesia 4-3-1-2
Finotti 7 Strabiliante in allungo su Bechis, una certezza tra i pali.
Bortoluzzi 6 Perde alcuni palloni sanguinosi, comunque sufficiente.
Mussa 5.5 Patisce l’asse Benassi-Bechis, specie nella prima frazione.
Parola 5.5 Centrocampo spesso scavalcato, non può costruire.
Bocchio 6.5 Ottimo in anticipo.
Fila 5.5 Buona prestazione, si perde però Benassi sul gol.
Panariello 6 Lottatore tenace.
Maiello D. 6 Si vede a sprazzi.
Maiello M. 5.5 Poche palle giocabili, tante palle sporche.
Dappiano 6.5 A uomo su Ozara, imbriglia la costruzione.
7′ st Renda 5.5 Non incide.
Magagnato 5.5 Poco partecipe.
All. Alberti 6.5 Gara ostruzionista.