Chieri
I titolari di Pecorari per il Casale

Rialza la testa la capolista Chieri che, dopo la sconfitta della settimana passata contro l’Oltrepovoghera, ritorna alla vittoria con il 2-0 sul Casale. «Serviva vincere e lo abbiamo fatto» sentenzia Pecorari, ed è di fatto una vittoria molto importante dal momento in cui consente al Chieri di presentarsi allo scontro diretto della prossima settimana con ben 2 risultati su 3. Passando alla gara, D’Ambrosio prova a giocare le sue carte impostando prevalentemente una gara di grande ordine tattico e linee molto strette, per evitare eventuali imbucate centrali. Si sviluppa così sulle corsie laterali, specie a sinistra, il gioco dei padroni di casa che trovano nel tandem NouriGerbino un’arma particolarmente efficiente. Al 24’ primo grande brivido per Olearo e compagni: Vigo riceve da Nouri, si accentra e scarica uno splendido destro a giro che si stampa sulla traversa; 1’ dopo e Benassi impegna Tarlev con un diagonale improvviso. Bisogna attendere il 29’ per il vantaggio: Nouri, sempre molto attivo in corsia, mette una palla tagliata sulla quale Bianco, in seconda battuta, gira in rete. Il gol non cambia il copione di gara, con il Chieri che continua a fare il match senza trovare però il colpo del ko. Nella ripresa Tarlev si supera sul tentativo di Bianco ma i ritmi diventano blandi: il Casale continua nella sua ottima gara difensiva ma sembra poter far male con una punizione da buona posizione calciata però centralmente da Boarino. Chieri che non colpisce, ci pensano così gli ospiti a farsi male da soli: retropassaggio suicida di Provera, Tarlev manca l’aggancio e e De Riggi sigla a porta sguarnita il più facile dei gol. In chiusura, Myrta impegna prima Maggiolo con una buone incornata, poi manda alle stelle il possibile 2-1. Termina così con un’altra vittoria del Chieri: appuntamento tra 7 giorni per una partita che vale una stagione.

Chieri 4-3-1-2
Maggiolo 6.5 Ottimo sul finale.
Bechis 6 Poco preciso al cross.
Nouri 7 Ala aggiunta, confeziona l’assist per il gol di Bianco.
Ozara 6.5 Solita “lavatrice”, pulisce tutti i palloni sporchi.
Fiore 6 Decisamente sfortunato.
Bellocchio 6 Poco impegnato.
Benassi 6 Meno puntuale e letale negli inserimenti del solito.
Gerbino 7 Esperienza inusuale per un ragazzo della sua età.
26′ st Botto 6 Si fa valere.
De Riggi 6.5 Lavora per la squadra.
Vigo 6.5 Ondeggia con eleganza.
7′ st Di Sparti 6 Alti e bassi.
Bianco 7 Il suo apporto non manca mai, così come il suo timbro.
19′ st Candiotto 6 Con voglia.
All. Pecorari 7 Ora viene il bello.

Casale 3-5-2
Tarlev 5 Due buoni interventi su Benassi-Bianco, poi la frittata.
Tornari 6 Prova a spingere.
Sigaudo 6 Il meno convincente dei tre, comunque sufficiente.
Provera 5 Errori banali, concorso di colpa con Tarlev sul raddoppio.
Olearo 7 Primo play della squadra, dietro è un osso duro.
Battista T. 6.5 Roccioso, arcigno.
Starno 6 A fasi alterne.
Giarola 6.5 Motore di centrocampo, macina km nel mezzo.
Myrta 5 Manca di killer instict.
Boarino 5.5 La qualità c’è, eppure non è mai pericoloso.
Rrushi 5 Non pervenuto davanti.
10′ st Osellame 5.5 Non incide.
All. D’Ambrosio 6.5 Organizza un ottimo piano difensivo.

Casale
Sconfitti 2-0 i ragazzi di D’Ambrosio