16 Gennaio 2021

Tommaso Pobega, esordio e doppietta con l’Italia Under 21: i segreti e la storia del classe ’99 di proprietà del Milan

Le più lette

Alessandro Ruggiero: il giovane Cristoforo Colombo alla conquista dell’America Latina

Sebbene il calcio giocato sia fermo ormai da diversi mesi, non mancano notizie e anche qualche colpo di scena....

Novara – Olbia Serie C, il 2003 Pagani è una luce nel buio

Ancora nulla da fare per il Novara, che per un tempo scarso accarezza il sogno di tornare alla vittoria...

Villa Valle Under 19, per Tironi esordio in Serie D: «Emozione fortissima!»

Cresciuto nel MapelloBonate ma con un trascorso anche nelle giovanili dell’Atalanta, categorie Esordienti e Giovanissimi, Riccardo Tironi ha trovato...

Le date degli esordi e dei primi gol realizzati sono marcate indelebilmente nei ricordi di un calciatore. Raramente però queste arrivano tutte nell’arco di pochi giorni e quasi sempre accade solo ai talenti più cristallini. È il caso di Tommaso Pobega, centrocampista del Milan in prestito allo Spezia, e delle ultime due meravigliose settimane. Il classe 1999 prima mette a segno le sue due prime reti in Serie A, poi esordisce in Nazionale Under 21 e grazie a una doppietta nella partita chiave in Islanda in vista dell’Europeo, Pobega trascina gli azzurrini alla vittoria e li porta in testa al girone. La prestazione del centrocampista in forza allo Spezia è travolgente. Il primo gol arriva nel primo tempo, quando dopo un rimpallo in area islandese recupera la palla e con rapidità buca la porta avversaria grazie a un potente mancino sul primo palo. Dopo il pareggio dell’Islanda nel secondo tempo è sempre lui a chiudere il match con un tiro dal limite dell’area, che dopo una leggera deviazione si insacca all’angolino più lontano. Complice il palcoscenico di alto livello e dopo essersi caricato la Nazionale sulle sue spalle, ora Pobega ha su di sé gli occhi di tutto il calcio italiano che scopre un talento già pronto per il grande salto nonostante la giovane età. La storia del centrocampista azzurro è ancora più interessante a pensare che il suo primo gol in Serie A arriva proprio contro una leggenda del nostro calcio e della nazionale italiana, Gianluigi Buffon. Il gol del momentaneo pareggio segnato alla Juve arriva grazie a un tiro deviato che fa impazzire di gioia il ragazzo. Un gol, ma anche una coincidenza che farà brillare gli occhi anche al più scettico. La storia si ripete la giornata successiva, e il centrocampista spezzino lascia partire uno splendido mancino al volo in corsa, che si insacca sotto la traversa e porta in vantaggio lo Spezia nella vittoria sul Benevento in una sfida diretta per la salvezza. Il Milan si trova quindi un gioiello in casa e già dai primi anni nel settore giovanile rossonero qualche raggio del suo talento si riusciva a vedere. Nato a Trieste, Pobega cresce nelle giovanili della società triestina e nel 2013 viene scoperto dagli osservatori rossoneri che lo portano al Vismara. Appena arrivato viene affidato alla guida del tecnico Roberto Bertuzzo, uno che di giovani se ne intende, nella squadra in cui giocavano anche due pedine fondamentali del Milan di Pioli come Gigio Donnarumma e Matteo Gabbia. Nella categoria Allievi Nazionali Serie C lo trova il tecnico Alessandro Lupi: «Era il più piccolo della squadra e a quel tempo avevamo una nuova filosofia di gioco, basata sul movimento negli spazi. È stato sorprendente vedere che Pobega fosse uno dei più ricettivi. Riusciva a mettere in pratica con facilità i nuovi concetti» racconta il tecnico. Dotato di grande forza fisica, il centrocampista del Milan, ama la competizione e non si tira mai indietro nei contrasti in quello che è ormai il marchio di fabbrica, le incursioni offensive. Pobega è considerato un interno di centrocampo ma spesso lo si può vedere anche giocare da mezzala. Il tecnico Lupi lo avrà con sé anche in Primavera prima che Pobega venga ceduto in prestito prima alla Ternana, in Serie C con Gigi De Canio, poi al Pordenone in Serie B e nella stagione attuale in Serie A allo Spezia del tecnico Italiano. Con i rossoneri Pobega ha appena firmato da poco un contratto di 5 anni e a Milanello non avranno di certo l’intenzione di privarsi facilmente uno dei giovani gioielli più interessanti del calcio italiano.

Tommaso Pobega, il suo gol contro l'Islanda
Tommaso Pobega, il suo gol contro l’Islanda

 

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli