14 Aprile 2021

Juventus U23 – Lucchese Serie C: il gol di Bianchi non basta, riacciuffa il pari Marqués

Le più lette

Canegrate Under 16: voglia di vincere e di regionali, Crispino resta fino al 2022

Antonello Crispino, allenatore dell’Under 16 del Canegrate, è in società da ormai tre anni; il tecnico ha allenato i 2002...

Under 17 e 15 Femminili: pubblicate dal CRL le linee guida per l’organizzazione dei “test match nazionali”

È notizia di poche ore fa la delibera, da parte del CRL, delle linee guida per le formazioni iscritte...

Pergolettese Serie C, nuovo cambio a sorpresa: esonerato Luciano De Paola, squadra al secondo Albertini

Dal suo arrivo nel mese di novembre aveva portato la Pergolettese in acque meno tempestose Luciano De Paola, con...

È un pari che sa un po’ di occasione persa per i ragazzi di Lamberto Zauli, con i bianconeri che non riescono ad approfittare dei mancati successi di Pro Patria e Alessandria con la classifica che quindi non cambia. Buon punto invece per le ‘pantere’ di Lucca che rispondono alle due scorse sconfitte con una prestazione difensiva piuttosto solida. Ma andiamo con ordine.

Parte subito forte la Juve con Aké che dopo 3′ dal fischio d’inizio si lancia sulla destra, ma è provvidenziale l’anticipo di Pellegrini a stopparlo in fallo laterale. Risponde la Lucchese cinque minuti dopo con un contropiede molto interessante: Flavio Bianchi parte centralmente dopo aver superato l’avversario con una prova fisica, perentorio però il contrasto di Paolo Gozzi che stoppa un’azione che sarebbe potuta rivelarsi molto pericolosa. Poi quasi nulla per una decina di minuti, a ravvivare la partita ci pensa Félix Correia con un bel movimento sulla fascia sinistra: il numero 17 della Juventus si accentra, salta un paio di uomini al limite dell’area e lascia partire un buon destro che viene deviato in calcio d’angolo. Sembra più in partita la Juve. Sembra, perché al 19′ la prima grande occasione da gol del match ce l’ha la Lucchese. Contropiede orchestrato molto bene dai giocatori di Giovanni Lopez, sulla fascia sinistra Adamoli sfugge alle marcature e riesce a crossare un bel pallone per Bianchi, sul tiro del 9 però c’è un buon intervento difensivo che fa carambolare il pallone in angolo. Spingono ancora gli ospiti, dal calcio d’angolo prodotto è ancora l’ex Toro che ci riprova da fuori su una ribattuta, c’è ancora deviazione per un’altro calcio d’angolo. Nei prossimi 10′ nessuna delle due squadre riesce a venir fuori, complici due difese molto ordinate, a distinguersi soprattutto Daniele Solcia con due interventi monumentali prima su Ranocchia e poi su Rafia. Nel mezzo, due tentativi bianconeri poco pericolosi con Aké e Leone finiti a lato. Al 30′ ecco un’altra buona occasione ancora una volta per le pantere: punizione dal vertice destro dell’area di rigore bianconera guadagnata da Nannelli, sul pallone va Panati, il suo cross viene però respinto, ma sullo sviluppo dell’azione si avventa ancora Bianchi che da fuori tenta il tiro nuovamente respinto in angolo. La partita si avvia verso un intervallo a reti bianche, da segnalare un ottimo anticipo di Eros Pellegrini su Marqués, quando ecco che si presenta un’occasione colossale per la Juve. Carambola sfortunata tra Solcia e Panariello, prova ad approfittarne Marqués che si invola verso la prota difesa da Biggeri, ma il numero 12 ospite ipnotizza l’attaccante bianconero e para. Sulla respinta arriva Rafia che però dal limite spara alto. Siamo al 45′. L’arbitro ha già deciso che al termine della prossima azione fischierà, è l’ultima occasione della prima frazione. Dalla destra Panati mette in mezzo un buon cross che filtra in area, si avventa Petrovic che la schiaccia all’angolo basso alla destra di Nocchi che però si supera: ma sulla respinta arriva come un treno Flavio Bianchi che butta giù la porta a portiere a terra. 0-1, fine primo tempo.

Inizia la ripresa con un cambio, Zauli decide di tirar via Ranocchia che ha rischiato la doppia ammonizione nel finale e inserisce Dabo. Pronti via e dopo pochi secondi la Lucchese va vicinissimo al clamoroso 0-2: bel dialogo sulla destra tra Bianchi e Nannelli, il pallone finisce tra i piedi del croato figlio d’arte che prova il tiro a giro sul secondo palo, ma a portiere battuto la sfera sibila accanto al palo alla sinistra di Nocchi. Brivido Juve che prova a reagire al 3′ con Rafia che conquista una punizione interessante. Sul pallone va lo stesso numero 17, si immola capitan Meucci che sta giocando un’ottima partita respingendo il pallone, poi calcia da fuori Correia guadagnandosi un calcio d’angolo. Al 12′ poi una grandissima occasione per i bianconeri, grande percussione offensiva di Barbieri sulla destra con il terzino che arriva fino in fondo e mette una rasoiata in mezzo che si fa praticamente tutta la linea di porta senza essere toccata, in ritardo gli attaccanti della Juve. Passano i minuti, la Juve cresce ancora grazie anche al doppio cambio di mister Zauli che getta nella mischia Compagnon e Barbieri per una formazione super offensiva. È il 19′, Aké tira fuori dal cappello un grandissimo cross dalla destra, sul secondo palo è ben appostato Alejandro Marqués che infila un incolpevole Biggeri che deve raccogliere la sfera dal fondo della rete. 1-1. E qui arrivano i rimpianti per i bianconeri. Sì, perché passano appena 3′ ed ecco la clamorosa occasione per ribaltarla completamente: Correia mette in mezzo un bellissimo cross dalla sinistra, si avventa Aké perso dalla difesa lucchese che impatta bene, il pallone sta per insaccarsi alla destra del 12 ospite, ma c’è un ostacolo di nome Brighenti che d’istinto tocca il pallone in rete. Ma Brighenti era in evidente fuorigioco. Gol annullato al numero 11 neoentrato. Cerca di uscire di nuovo la Lucchese, soprattutto grazie agli errori dei difensori della Juve: prima Capellini compie una leggerezza clamorosa perdendo palla sul pressing di Kosovan che però a tu per tu con Nocchi, pressato da Gozzi, riesce solo a sfiorare il palo destro, poi Di Marino sbaglia tutto e battendo una punizione a prima vista innocua regala il pallone a Petrovic, ben chiuso però dalla difesa di casa. Ultimo squillo ancora ospite, ancora Kosovan sulla sinistra a rendersi pericoloso con un bel cross basso, ma tra la selva di gambe sbuca Nocchi che fa suo il pallone. Finisce quindi col punteggio di 1-1, un pari poco utile per la Juve, qualcosa di più per la Lucchese che rosicchia un punto al Livorno che però ha una partita in meno.

IL TABELLINO DI JUVENTUS U23 – LUCCHESE

JUVENTUS-LUCCHESE 1-1
RETI (0-1, 1-1): 45′ Bianchi (L), 19′ st Marques (J).
JUVENTUS (4-2-3-1): Nocchi 6, Barbieri 6.5 (16′ st Brighenti 5.5), Gozzi 7, Capellini 5.5, De Marino 6, Leone 6, Ranocchia 6.5 (1′ st Dabo 6.5), Akè 6.5, Rafia 6.5 (16′ st Compagnon 6.5), Correia 7 (34′ st Del Sole sv), Marques 6.5. A disp. Raina, Bucosse, Alcibiade, Cerri, Delli Carri, Rosa Oliveira. All. Zauli 6.
LUCCHESE (3-5-2): Biggeri 6.5, Pellegrini 6.5, Panariello 6, Solcia 7, Adamoli 6.5, Nannelli 6.5, Meucci 7, Zennaro 6 (23′ st Kosovan 6.5), Panati 6 (23′ st Maestrelli 6), Bianchi 6.5, Petrovic 6. A disp. Forciniti, Pozzer, Bartolomei, Benassi, Cruciani, Della Bernardina, De Vito, Galardi, Lo Curto, Scalzi. All. Lopez 6.5.
ARBITRO: Kumara di Verona 6.
AMMONITI: 8′ Solcia (L), 37′ Ranocchia (J), 20′ st Meucci (L), 35′ st Biggeri (L), 46′ st Pellegrini (L).

LE PAGELLE DELLA JUVENTUS U23

Timothy Nocchi 6 Esce bene su tutti i palloni, non benissimo a respingere il tiro di Petrovic sull’accorrente Bianchi.

Tommaso Barbieri 6.5 Ordinato in difesa, si trasforma in una spina nel fianco della difesa ospite nel secondo tempo (dal 16’st Andrea Brighenti 5.5 Trasforma il gol di Aké in un fuorigioco).

Paolo Gozzi 7 È statuario in mezzo alla difesa, non sbaglia praticamente nulla, e se Kosovan non segna sull’errore di Capellini è anche per merito suo.

Capellini 5.5 Si perde Bianchi in occasione del gol e rischia tantissimo perdendo palla sul pressing di Kosovan, poteva andare peggio, ma anche meglio.

Davide De Marino 6 Partita ordinata, riesce quasi sempre a mettere una pezza sulle incursioni di Nannelli e Panati, brutto però l’errore della punizione.

Giuseppe Leone 6 Prestazione incolore la sua, da segnalare un tiro cross vagamente pericoloso nel primo tempo.

Filippo Ranocchia 6.5 Gioca una sola frazione disegnando però ottime geometrie, nervoso sul finale rischia di prendersi due cartellini gialli in due minuti (dal 1’st Abdoulaye Dabo 6.5 Porta grande fisicità in campo)

Marley Aké 6.5 Fa intravedere tutte le sue qualità, bellissimo il suo cross per il pareggio e per poco non trova anche il gol su incornata.

Hamza Rafia 6.5 La sua tecnica e padronanza del gioco è rimasta indiscussa per tutti i suoi minuti di gioco, alle volte un po’ presuntuoso (dal 16’st Mattia Compagnon 6.5 Mette in campo tanta voglia di giocare e tutto il suo dinamismo)

Félix Correia 7 Semina continuamente il panico svariando su tutto il fronte offensivo, impossibile fermarlo. Non fosse stato per Brighenti avrebbe anche sul tabellino un assist a suo nome (dal 34’st Ferdinando Del Sole sv).

Alejandro Marqués 6.5 Molto lavoro sporco il suo, pochi palloni giocabili ma quando viene chiamato in causa centra il bersaglio.

All. Lamberto Zauli 6 Ha il grande merito di azzeccare i cambi al momento giusto, anche se il pari contro l’ultima in classifica non fa tutti contenti.

LE PAGELLE DELLA LUCCHESE

Matteo Biggieri 6.5 Sempre molto attento, provvidenziale a chiudere su Marqués nel primo tempo, non può nulla sul pari del Venezuelano.

Eros Pellegrini 6.5 Ordinato e preciso negli interventi, da quella parte riesce a limitare Aké a parte nell’occasione del cross dell’ex marsigliese che ha portato al pareggio.

Aniello Panariello 6 Va in affanno quando viene puntato da Correia, arriva in ritardo sul gol di Marqués. Non si tira però indietro quando c’è da spingere.

Daniele Solcia 7 Partita monumentale la sua che riscatta l’autorete dell’andata. Da lui non passa neanche uno spillo, una prestazione maiuscola.

Andrea Adamoli 6.5 Si vede poco, ma in un paio di occasioni manda in affanno la difesa della Juve con delle belle discese.

Giovanni Nannelli 6.5 Fa avanti e indietro su quella fascia, qualche volta impreciso ma è sempre un pericolo per De Marino.

Matteo Meucci 7 Taglia tantissima legna, fa da grande filtro davanti la difesa e mette sul terreno di gioco tutta la sua personalità da capitano.

Mattia Zennaro 6 Combina poco in campo, ma fa tanto lavoro sporco (dal 23’st Tanasiy Kosovan 6.5 Entra e si rende pericolosissimo in ben due occasioni).

Matteo Panati 6.5 Meno attivo sulla destra di Nannelli ma effettua qualche bel cross mettendo in apprensione la difesa avversaria (dal 23′ st Andrea Maestrelli 6 Entra in un momento complicato per i suoi, ma alla lunga fa vedere le sue qualità).

Flavio Bianchi 6.5 Grande combattente in attacco, combatte così tanto che spesso e volentieri litiga anche con il pallone. Al posto giusto al momento giusto sul gol.

Tomi Petrovic 6 Partita complicata la sua, stretto nella morsa della difesa bianconera. Sfiora anche il gol ad inizio ripresa.

All. Giovanni Lopez 6.5 Non è un match semplice per i suoi reduci da due sconfitte, ma le qualità delle pantere si vedono. Punto importante in attesa del Livorno.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

nativery.com, 601bdb002ee3c4075ca20115, DIRECT appnexus.com, 11707, RESELLER, f5ab79cb980f11d1 google.com, pub-4529259506427490, DIRECT, f08c47fec0942fa0