10 Aprile 2021

Pistoiese-Albinoleffe Serie C: Lombardi ancora blindati, niente gol ma un buon punto in Toscana

Le più lette

Vianney Under 16: Francesco Costanzo, capitano alla Cannavaro

Ad indossare la fascia nel Vianney Under 16 c'è Francesco Costanzo che, oltre al gruppo 2005, guida anche tutta la...

Eccellenza Girone C: Filippo Ricupati passa al Ciliverghe dalla Calvairate, a Lumezzane dal Desenzano Calvina arriva Franchi

Ciliverghe e Lumezzane continuano la loro già folta campagna acquisti entrambe con un rinforzo in attacco: i gialloblù hanno...

Carlo Tavecchio nella call di Eccellenza: «I soldi per i tamponi non arriveranno prima della fine»

A cinque giorni dal ritorno in campo dell'Eccellenza il Comitato Regionale Lombardia ha organizzato una call con tutte le...

Non è mancato il carattere nel match terminato a reti bianche tra le squadre in campo allo stadio “Melani”. Tanta corsa ma poca sostanza: non è un caso che le due compagini abbiano degli attacchi con numeri risicati, tolto il capocannoniere Manconi. Difese, al contrario, solide e ben disposte, che hanno saputo contenere e instradare il match verso lo 0-0. Ai punti avrebbe vinto la Pistoiese, che ci ha provato di più, seppur senza impensierire in modo plateale la squadra di Zaffaroni, il quale invece conquista un punto assolutamente d’oro.

Le due squadre provano ad elaborare azioni collettive fin dall’inizio, ma i primi squilli della gara arrivano con due conclusioni da fuori area: la prima è del solito Manconi, che col destro manda il pallone di poco alto sulla traversa, mentre la seconda è dell’avversario Pierozzi, che spara la sua conclusione respinta da un ottimo intervento di Savini. La prima fase della partita vede gli uomini di Riolfo giocare palla a terra, costruendo già dai piedi di Perucchini. La gara è però molto equilibrata, con le due compagini in salute e che sostengono ritmi elevati. Interessante la gestione della sfera da parte della difesa seriana, che con i suoi tre elementi riesce ad impostare in modo pulito. Dopo un quarto d’ora di fuoco le contendenti rallentano, cercando di trovare le misure a due difese organizzate. Così si spiega il tentativo del numero 22 della rosa di Zaffaroni, che prova nuovamente a sorprendere l’estremo difensore avversario con un tiro da distanza proibitiva. L’Albinoleffe sembra più brillante nei primi minuti, ma concede troppo campo a Maurizi che con una bella iniziativa personale al 25’ per poco non rischia di sbloccare la sfida. Il match entra in una fase di stallo fino all’intervallo: c’è anche un cambio forzato per il tecnico ospite, che deve sostituire l’infortunato Gusu con Cerini. Solo da palla inattiva sorge qualche pericolo con Baldan, ma il suo colpo di testa è senza successo, complice l’anticipo della retroguardia ospite. Due squadre motivate ma poco efficaci nel momento decisivo.

Nella ripresa sprint toscano: molti più uomini sulla trequarti rispetto ai primi 45 minuti spaventano la difesa dell’Albinoleffe. Movimento che non manca, ma il copione resta immutato. Poche le azioni realmente degne di nota, sebbene ci sia una maggior padronanza del campo da parte della Pistoiese, rinvigorita dagli innesti di Solerio e Valiani, la quale prova qualche sortita. Persino Giorgione, uno dei migliori dei suoi, perde un pallone pericoloso, scatenando Cerretelli, che con una serpentina in area semina il panico, mancando ancora una volta il colpo del vantaggio. L’Albinoleffe si addormenta ma non perde la testa, mentre gli arancioni sono più pimpanti e nel complesso superiori nei primi venti minuti della ripresa. Il capitano seriano prova a suonare la carica con una bella azione personale vanificata dall’opposizione dei padroni di casa. Cala l’intensità, ma a regalare un brivido è la splendida combinazione tra Pierozzi e Valiani: bella giocata del primo che serve al limite il secondo, il quale entrato in area in velocità scaglia un destro che non riesce a centrare lo specchio della porta. La gara si spegne con un pareggio che può andar bene all’Albinoleffe, che ha tenuto la rotta anche in alcuni frangenti in cui gli avversari avevano conquistato più spazio. Pistoiese ancora spuntata, e spera che il neoacquisto Lo Faso le porti in dote qualche scorta di reti.

 

IL TABELLINO

 

PISTOIESE 0

ALBINOLEFFE 0

PISTOIESE (3-5-2): Perucchini 6; Baldan 6.5, Varga 6.5, Salvi 6 (7’ st Solerio 6.5); Pierozzi 6.5, Pezzi 5.5, Cerretelli 6.5 (26’ st Mal 6), Simonetti 5.5, Simonti 5; Maurizi 5.5 (1’ st Valiani 6.5), Rovaglia 5.5 (26’ st Momentè 6). All. Riolfo 6.5.

ALBINOLEFFE (3-5-2): Savini 6; Borghini 6, Canestrelli 6.5, Riva 6.5; Gusu 5.5 (35’ Cerini 5), Piccoli 5, Nichetti 6.5, Giorgione 6.5, Tomaselli 5.5; Cori 5.5 (33’ st Genevier sv), Manconi 6.5 (39’ st Maritato sv). All. Zaffaroni 6.

ARBITRO: Giordano di Novara 6.5 Non concede il vantaggio all’Albinoleffe al 10’, fermando un’azione potenzialmente pericolosa. Per il resto gestisce con sicurezza la sfida, risparmiando qualche cartellino giallo che avrebbe potuto legittimamente sventolare.

AMMONITI: Pezzi (P), Nichetti (A), Cerini (A).

 

LE PAGELLE

 

PISTOIESE

Perucchini 6 Non si fa sorprendere al 20’ dal tiro da trenta metri del bomber del girone.

Baldan 6.5 Prova a lanciare i compagni con dei lanci da dietro o con dei cross insidiosi. Al 40’ sussulto di testa deviato dalla difesa avversaria.

Varga 6.5 Si immola sul finale della prima frazione sul tiro di Manconi.

Salvi 6 Non ci sono grosse sbavature, ma dei tre di difesa è quello che si nota di meno (7’ st Solerio 6.5 Invitante cross al 12’ del secondo tempo non raccolto dai compagni. Si propone spesso anche davanti e apporta entusiasmo e corsa).

Pierozzi 6.5 Bel guizzo in avvio che trova i guantoni di Savini ad opporsi. Aiuta in copertura, contrastando gli attacchi avversari. Duetto pregevole al 30’ della ripresa con Valiani.

Pezzi 5.5 Spende l’ammonizione per fermare un lanciato Tomaselli, non brilla particolarmente oggi.

Cerretelli 6.5 Tiene bene il campo, bel pallone da punizione al 28’ non sfruttato dai compagni. Generoso ma impreciso in qualche circostanza (26’ st Mal 6).

Simonetti 5.5 Nel primo tempo è un fantasma, è molto più vivace dopo l’intervallo, partecipando più attivamente alle azioni della squadra.

Simonti 5 Il suo contributo sarebbe servito, ma oggi non si è visto quasi mai.

Maurizi 5.5 Bella azione personale al 25’ terminata di poco a lato, ma serve qualcosa in più per pungere (1’ st Valiani 6.5 Bel guizzo al 15’ della ripresa. Il suo tasso tecnico e la sua esperienza sono fondamentali per il gruppo, sfiora il colpo alla mezz’ora del secondo tempo).

Rovaglia 5.5 Lavora molto in pressione, ma perde qualche pallone di troppo. Manca la giocata di peso davanti (26’ st Momentè 6).

All. Riolfo 6.5 Assetto difensivo molto solido, tenta delle mosse nel secondo tempo che ravvivano la squadra. Squadra ben schierata, manca qualcuno che segni (Il nuovo arrivo Lo Faso è avvisato).

 

 

ALBINOLEFFE

Savini 6 Intervento importante su Pierozzi nei primi minuti.

Borghini 6 Brutto errore al 20’ del secondo tempo nel controllo della sfera, sufficiente partita dal punto di vista difensivo.

Canestrelli 6.5 Leader del reparto. Nonostante la giovane età, garantisce sicurezza da esperto.

Riva 6.5 Bravo ad impostare, non sbaglia nulla.

Gusu 5.5 Si vede pochissimo, esce per infortunio al 35’. Non è la sua miglior giornata (35’ Cerini 5 Non si vede quasi mai e viene anche ammonito).

Piccoli 5 Mette un bel pallone al 10’ della ripresa per Cori, ma non può bastare: troppo poco.

Nichetti 6.5 Bello l’assist per Cori al 25’. Molto mobile.

Giorgione 6.5 Impatto importante sul match, è onnipresente, tanto in appoggio quanto in copertura.

Tomaselli 5.5 Break al 40’, fermato irregolarmente da Pezzi. Poco per ottenere la sufficienza.

Cori 5.5 Ci prova nel primo tempo su servizio di Nichetti. Serve molto di più (33’ st Genevier sv).

Manconi 6.5 Pericolo costante, nel primo tempo scaglia due siluri dalla distanza. Intelligente suggerimento al 32’ per il partner offensivo Cori: davvero di categoria superiore. Cala nella ripresa (39’ st Maritato sv).

All. Zaffaroni 6 Imposta la gara affidandosi al trio difensivo, che copre e imposta. Serviva qualcosa in più davanti per provare a strappare i tre punti, ma il pareggio può essere comodo.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

nativery.com, 601bdb002ee3c4075ca20115, DIRECT appnexus.com, 11707, RESELLER, f5ab79cb980f11d1 google.com, pub-4529259506427490, DIRECT, f08c47fec0942fa0