12 Maggio 2021

Pistoiese-Juventus Under 23 Serie C: dopo Marques i bianconeri non la chiudono e vengono beffati dal dischetto

Le più lette

Habemus protocollo! Settore Giovanile e Attività di Base ‘possono’ giocare. La cattiva notizia riguarda il pubblico…

Finalmente è arrivato! Atteso come l'annuncio della formazione titolare dopo una settimana di attesa e di allenamenti, è stato...

Città di Varese-Castellanzese Serie D: Mazzoleni frena ancora, Ebagua nel finale pareggia la doppietta di Fusi

Una delle squadre più in forma del momento, il Città di Varese, con 7 punti nelle ultime 3, contro...

Imperia-Legnano Serie D Girone A: Capra ci prova fino alla fine, ma Nava è strepitoso

Come previsto è stata una partita bellissima quella andata in scena ad Imperia tra due squadre che alla vigilia...

Pareggio difficile da accettare per una Juventus in astinenza da risultati. Nel recupero della trentunesima giornata, infatti, i ragazzi di Zauli hanno pregustato la vittoria con un gol del micidiale Marques per poi essere delusi dalla rimonta toscana. Nonostante i bianconeri abbiano, infatti, acciuffato l’Albinoleffe in classifica rimane tanta amarezza per non aver chiuso una partita che sembrava decisa. Dall’altra parte una Pistoiese che sembra ormai incapace di vincere non può accontentarsi di un piccolo passettino verso i sardi dell’Olbia, impegnati più tardi contro la Carrarese. Un risultato che non accontenta nessuno, dunque, e che mette in evidenza i limiti delle due formazioni. La Juventus, infatti, nonostante la maggiore tecnica e l’ottimo palleggio deve migliorare sicuramente nella concretizzazione. La Pistoiese, partita con troppa rassegnazione, non ha messo in campo la grinta che può essere decisiva per una squadra che deve salvarsi.

Stasi iniziale. Allo stadio Marcello Melani di Pistoia si affrontano due squadre che hanno bisogno di rialzare la testa. La Juventus, in particolare, dopo tre sconfitte consecutive, è in cerca di riscatto per non lasciarsi sfuggire la zona play off. Gli orange, invece, in piena crisi, senza vittorie da dodici giornate, cercano punti per respirare e allontanare l’incubo retrocessione diretta. Sottili, allora, schiera un 5-3-2 super difensivo con Nordi tra i pali al posto di Perrucchini indisponibile, Mazzarani, Romagnoli, Baldan, Varga e Simonti in difesa, Valiani Simonetti e Spinozzi a centrocampo e con Mal e Chinellato nel ruolo di punte. Zauli, invece, risponde con un 3-4-2-1 con Israel, rientrato dall’infortunio, in porta, Gozzi, Capellini e Delli Carri a comporre la linea difensiva, Rosa, Leone, Peeters e Barbieri a centrocampo e Rafia e Akè alle spalle dell’unica punta Brighenti. L’arbitro fischia l’inizio ed emergono immediatamente le doti di palleggio bianconere. Sono proprio i ragazzi di Zauli a trovare al 10’ la prima occasione della partita, su un calcio d’angolo Delli Carri stacca e colpisce di testa. Nordi, però, è bravissimo a respingere nuovamente in angolo con un colpo di reni. I toscani rispondono subito, Simonetti al 13’ viene innescato da un grande passaggio di Valiani ma il suo tiro diretto verso il primo palo viene parato con prontezza da Israel. I bianconeri, quindi, provano a sfruttare l’imprevedibilità del vento e Rafia al 17’ tira dalla grande distanza, per sua sfortuna fuori. Sono però i ragazzi di Sottili a chiudere in attacco, dopo averci provato insistentemente per tutto il primo tempo al 44’ arriva la grande occasione: Valiani mette un grande cross in mezzo per Simonetti che, tutto solo, spreca un rigore in movimento.

Pareggio amaro. All’inizio della ripresa la Juventus perde Gozzi per un brutto infortunio e Zauli ridisegna la squadra. L’entrata di Marques rinvigorisce i bianconeri e al 10’ Nordi rischia il pasticcio non controllando un buon cross dalla sinistra. Brighenti era ben posizionato sull’occasione, ma la fortuna non l’ha assistito sulla deviazione del portiere orange. Cinque minuti più tardi i toscani provano a reagire ma Israel compie un miracolo decisivo su un tiro ravvicinato del solito Simonetti. Per vedere il match sbloccarsi si deve aspettare, però, il 23’ quando Peeters con un grande passaggio è bravissimo a far ripartire la squadra, il pallone arriva a Brighenti defilato sulla fascia destra che mette un cross perfetto in mezzo per il neoentrato Marques che insacca con un tiro imprendibile. La Pistoiese allora lotta per trovare il pari riversandosi completamente in attacco e lo sbilanciamento dà i suoi frutti. Al 38’ Peeters commette fallo ingenuamente in area di rigore e Chinellato si presenta dal dischetto freddando Israel. A questo punto la squadra di Sottili ci crede e prova il tutto per tutto. Per tutti i sei minuti di recupero prova a completare la rimonta ma i bianconeri resistono. Nonostante l’assedio finisce 1-1, risultato che non accontenta nessuno.

IL TABELLINO

 

Pistoiese – Juventus U23 1-1
RETI:
 23’ st Marques (J), 38’ st rig. Chinellato (P)
PISTOIESE (5-3-2): Nordi 5.5, Simonti 6, Varga 6, Baldan 6, Romagnoli 6.5, Mazzarani 6 (30’ st Pezzi 6), Valiani 6.5, Simonetti 5.5, Spinozzi 5.5 (30’ st Maurizi 6), Mal 6, Chinellato 6.5. A disp. Vivoli, Serra, Pezzi, Cerretelli, Lo Faso, Solerio, Giordano, Stoppa, Renzi, Tempesti, Romani, Maurizi. All. Sottili 6
JUVENTUS U23 (3-4-2-1): Israel 6.5, Gozzi 6 (1’ st Alcibiade 6), Capellini 6.5 (25’ st Anzolin 6), Delli Carri 6.5, Rosa 6 (1’ st Marques 7), Leone 6.5, Peeters 5.5, Barbieri 6, Rafia 6, Aké 5.5, Brighenti 6.5 (39’ st Compagnon sv). A disp. Nocchi, Bucosse, Boloca, Alcibiade, Anzolin, Mulazzi, Troiano, Dabo, Compagnon, Miretti, Marques, Pecorino. All. Zauli 6.
ARBITRO: Tommaso Zamagni di Cesena 6.5.
ASSISTENTI: Paolo Laudato di Taranto e Giuseppe Centrone di Molfetta
AMMONITI: Simonetti (P), Gozzi (J), Brighenti (J), Romagnoli (P), Nordi (P)

 

LE PAGELLE

 

PISTOIESE
Nordi 5.5 Qualche indecisione sulle palle alte potrebbe costare tantissimo alla sua squadra. Non sembra fornire la giusta tranquillità. Sul gol di Marques, però, non può niente.
Simonti 6 Prova a impensierire la difesa avversaria con inserimenti dalla fascia ma gioca meglio in fase difensiva. Poco pericoloso.
Varga 6 Non si fa sorprendere dalla grande tecnica e dai dribbling avversari. Si fa trovare sempre pronto giocando una buona partita.
Baldan 6 Non commette errori degni di nota e contiene per lungo tempo gli avversari assetati di gol. Prestazione sufficiente.
Romagnoli 6.5 Si fa trovare sempre pronto negli scontri con Rosa, un avversario difficile da contenere. Guida la sua difesa e non molla. Leader difensivo.
Mazzarani 6 I suoi cross mettono più volte paura alla difesa bianconera. Uno dei più pericolosi davanti, la sua velocità e la sua corsa aiutano la squadra a ripartire.
30’ st Pezzi 6 Degno sostituto di Mazzarani, mette in campo tutto quel che può per completare la rimonta.
Valiani 6.5 Il capitano guida con la sua esperienza la squadra. In alcune occasioni sembra tener troppo palla ed esagerare ma è grazie alla sua grinta e alla sua determinazione che la squadra non molla.
Simonetti 5.5 Spreca varie occasioni che potrebbero essere fondamentali per la sua squadra. Sul finire della prima frazione, in particolare, è solo davanti alla porta e calcia alto. Per la sua squadra ogni punto è fondamentale e non ci si può permettere di sbagliare così.
Spinozzi 5.5 A volte commette falli ingenui che si potrebbero evitare. Non sembra avere la giusta lucidità. Anche sui passaggi e sui lanci dalla difesa sembra impreciso.
30’ st Maurizi 6 Contribuisce allo sprint finale con la sua freschezza. Entra sicuramente positivamente in partita e subisce, a causa di un’ingenuità avversaria, il fallo che porta al calcio di rigore.
Mal 6 Molto bravo a recuperare palloni e a tenere alta la squadra servendo i compagni. Non riesce a incidere particolarmente però in fase realizzativa.
Chinellato 6.5 Davanti non incide finché la Pistoiese non guadagna un prezioso calcio di rigore. Lo segna con freddezza spiazzando Israel e sigla il pareggio.
All. Sottili 6 La sua squadra parte molto difensiva ma poi si sbilancia per recuperare lo svantaggio e ci riesce. Purtroppo per lui ciò non basta a ottenere tre punti che oggi sembravano essere vitali.

 

JUVENTUS U23
Israel 6.5 Al 15’ del secondo tempo salva la sua squadra con un miracolo su un tiro ravvicinato di Simonetti. Si ripresenta in campo con una grande prestazione anche se non può niente sul rigore di Chinellato.
Gozzi 6 Partecipa spesso all’impostazione avanzando e contribuendo all’ottimo palleggio. In fase difensiva, tuttavia, c’è qualcosa da migliorare. All’inizio del secondo tempo subisce un bruttissimo infortunio ed esce, purtroppo, in barella.
1’ st Alcibiade 6 Entra bene in partita e non concede nulla agli avversari. Non ha colpe nella rimonta degli orange.
Capellini 6.5 Al 37’ su un rilancio del portiere avversario la difesa è totalmente sguarnita ma lui interviene con sicurezza salvando la squadra dal pericolo. Finché è in campo gli orange non passano.
25’ st Anzolin 6 Cerca di garantire la stessa solidità data da Cappellini e ci riesce. Durante l’assedio finale è bravo a coprire e chiudere sulle incursioni avversarie.
Delli Carri 6.5 Molto sicuro in fase difensiva, non concede quasi niente agli avversari e garantisce grande solidità.
Rosa 6 Nel primo tempo prova continuamente ad accentrarsi dalla fascia ma perde spesso dei preziosi tempi di gioco e viene recuperato. Dai suoi cross, tuttavia, nascono insidiosi pericoli.
1’ st Marques 7 Dalla sua entrata in campo la squadra gioca meglio, il pallone gira più veloce e i bianconeri creano molto di più. Realizza poi un gol su assist di Brighenti e rivoluziona la partita.
Leone 6.5 Grandissimi recuperi in fase difensiva e velocità nel servire i compagni. Fondamentale al palleggio della squadra.
Peeters 5.5 Dalla sua grande visione di gioco nasce il gol dei bianconeri. Un passaggio preziosissimo dalla difesa innesca l’azione decisiva. Rovina la sua prestazione, però, con il fallo che consente alla Pistoiese di rimontare.
Barbieri 6 La sua squadra attacca più sull’altra fascia, ma quando ha la palla il talento classe 2002 fa intravedere delle ottime giocate. Deve proporsi di più e guadagnare la fiducia dei compagni.
Rafia 6 Prova spesso il tiro dalla distanza per sfruttare il vento ma manca di precisione. Preziosi i suoi dribbling e i suoi cross in mezzo a impensierire la difesa.
Aké 5.5 Oggi non al meglio. Dal suo talento ci si aspetta sempre la giocata che decida partite come questa. Resta, invece, un po’ anonimo e non conclude.
Brighenti 6.5 Nel primo tempo prova in tutti i modi a sfondare, non ci riesce tuttavia e resta un po’ in ombra. Nel secondo tempo serve l’assist decisivo per Marques e si fa perdonare. (39’ st Compagnon sv).
All. Zauli 6 La sua squadra era in crisi ed è scesa in campo con grande carattere, cercando di portare a casa il match. Grande possesso palla ma poca concretezza davanti alla porta. Alcune partite vanno chiuse altrimenti si rischia grosso e questa era una di quelle.

 

ARBITRO
Tommaso Zamagni 6.5 Giusto assegnare il rigore sul contatto su Maurizi. Sembra avere il controllo sulla gara che gestisce con moderazione.

 


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli