14 Aprile 2021

Pistoiese – Pro Patria Serie C: Javorcic vola con Bertoni e Latte Lath, Cerretelli nel finale non basta agli arancioni

Le più lette

L’Under 15 Femminile dell’Olimpia SQ: una famiglia nata e cresciuta con Roberto Di Stefano

Una scommessa vinta quella del Presidente Gabriele Lanza: prosegue a gonfie vele la crescita del settore femminile dell’Olimpia Solero...

Oleggio-Borgovercelli Eccellenza: il «Toro» Pinelli porta i primi 3 punti per il sogno D

Torna alle buone abitudini il Borgovercelli, che nel campionato di Eccellenza «Covid-19 edition» trova subito il modo di far...

HSL Derthona-Arconatese Serie D: i Leoni sfruttano i regali oroblù, 3-0 e scontro diretto in ghiaccio

Tre punti pesanti, anzi pesantissimi. In casa Derthona arriva un 3-0 importante contro l’Arconatese, in uno scontro diretto per...

Una Pro Patria cinica e concreta espugna il Melani con le reti nel primo tempo di Bertoni da fuori e Latte Lath in contropiede. Pur senza brillare sul piano del gioco e lasciando ai padroni di casa il possesso di palla, i tigrotti si confermano la miglior difesa del campionato respingendo i continui assalti di una generosa Pistoiese. Tardiva la rete di Cerretelli a quattro minuti dal novantesimo, che non impedisce ai biancoblu di conquistare la seconda vittoria consecutiva e allungare a nove la striscia di partite senza sconfitte. Riolfo deve fare a meno di Chinellato, che non ha recuperato dall’infortunio alla coscia patito nel match contro la Pergolettese: Maurizi vince il ballottaggio con Rovaglia per il posto di centravanti. L’altra novità rispetto alla partita di Crema è la presenza di Spinozzi in mezzo al campo, preferito a Tempesti. Javorcic opta invece per un ricco turnover, facendo riposare diversi giocatori in vista della sfida dello Speroni col Renate: rispetto al successo con l’Olbia torna Greco tra i pali con Mangano che si riaccomoda in panchina; in difesa spazio a Molinari e Boffelli al posto di Gatti e Lombardoni, quest’ultimo diffidato e pertanto a rischio squalifica; in mezzo al campo rientra Brignoli, ancora non al top della condizione, insieme a Colombo, prendendo il posto di Nicco (squalificato) e Pizzul; maglia da titolare anche per Latte Lath, che vince il ballottaggio con Parker per affiancare Kolaj in attacco. Fischio d’inizio posticipato di quaranta minuti, alle 15:40, per l’infortunio alla schiena subito dal secondo assistente, Giuseppe Cesarano di Castellamare di Stabia, durante la fase di riscaldamento. Al suo posto è stato chiamato Marco Toce della sezione di Firenze, prontamente accorso per consentire il regolare svolgimento della partita.

Partita vibrante fin dalle prime battute, con la Pistoiese che sfiora il vantaggio già al primo minuto: combinazione sulla sinistra tra Maurizi e Stoppa, quest’ultimo sfrutta un buco nella difesa avversaria per involarsi e presentarsi a tu per tu col portiere. Solo una gran parata di Greco evita lo svantaggio ai tigrotti. Poco più tardi ancora padroni di casa pericolosi con Pierozzi, che raggiunge il fondo e mette al centro dove Boffelli deve allungarsi per anticipare Valiani e rifugiarsi in angolo. Dopo essersi resa pericolosa sugli sviluppi di un corner con Latte Lath, la Pro Patria trova il vantaggio al decimo minuto: l’attaccante ivoriano, spesso nel vivo della manovra, allarga sulla destra per Cottarelli; il cross del numero 7 è impreciso, ma ancor di più lo è la respinta corta di Pezzi su cui si avventa Bertoni che, dal limite, calcia al volo di destro trovando l’angolino basso alla sinistra di Perucchini. Immediata reazione degli arancioni con Maurizi, che sugli sviluppi di un corner anticipa Saporetti e Latte Lath sul primo palo ma non inquadra lo specchio. La sfera attraversa tutta l’area piccola diventando buona per Simonti, appostato sul secondo palo, che da un metro non ha il riflesso giusto per appoggiare in rete. Al 18’ Pro Patria pericolosa con Latte Lath, bravo a sgusciar via a Salvi in area di rigore, ma il cui tiro viene sporcato e termina in calcio d’angolo. Col passare dei minuti i toscani guadagnano campo, mettendo sotto pressione la difesa bustocca e rendendosi pericolosi con gli inserimenti di Valiani e la spinta sulle fasce di Pierozzi e Simonti, che in fase offensiva trasformano il 5-4-1 di Riolfo in un 3-4-3. Pistoiese vicina al pareggio alla mezz’ora con Maurizi, che colpisce in rovesciata sul cross di Valiani sfiorando il palo destro della porta di Greco. Un minuto dopo il raddoppio degli ospiti: perfetto lancio lungo di per Latte Lath che, tutto solo, corre verso la porta di Perucchini; dentro l’area il numero 24 salta il portiere, mette a sedere Varga con una finta e appoggia di piatto nella porta vuota. Prima dell’intervallo Valiani prova ad accorciare le distanze con un destro al volo sugli sviluppi di un corner, ma la palla termina a lato.

Il secondo tempo si apre con Lombardoni al posto dell’infortunato Saporetti e con la squadra di Javorcic che resta bassa a difesa della propria area, confidando nella compattezza della miglior difesa del campionato e nella velocità degli attaccanti per colpire in contropiede. Dopo un quarto d’ora senza grandi sussulti, Riolfo prova a inserire Rovaglia per Salvi passando al 4-4-2. Proprio il numero 9 guadagna un buon calcio di punizione dal limite dell’area. Sul punto di battuta si presenta Stoppa, il cui destro a scavalcare la barriera non scende abbastanza e sorvola di poco la traversa. Nell’occasione Lombardoni viene sanzionato col cartellino giallo, che lo costringerà a saltare la delicata sfida col Renate di domenica prossima. Alla mezz’ora proteste vibranti della Pistoiese che reclama per un possibile calcio di rigore: azione personale di Spinozzi che s’incunea in area e appoggia in mezzo, dove Rovaglia viene anticipato da Cottarelli; la sfera finisce sui piedi di Simonetti che calcia a botta sicura trovando l’opposizione dell’esterno biancoblu, ancora a terra dopo il salvataggio precedente. Per i padroni di casa l’intervento è con la mano, per il signor Madonia, molto vicino all’azione, la respinta avviene col petto e quindi in modo regolare. A dieci minuti dalla fine la Pro Patria potrebbe chiudere definitivamente la sfida con Parker, pescato in profondità da un lancio millimetrico di Lombardoni. L’attaccante, entrato al posto di Latte Lath, prova a dribblare il Perucchini ma nel farlo si allunga troppo il pallone che termina sul fondo. A cinque minuti dalla fine Riolfo prova il tutto per tutto inserendo Rondinella, Baldan, Mazzarani e Cerretelli. Proprio quest’ultimo trova immediatamente il gol che riapre la partita appoggiando in rete una corta respinta di Greco su tiro di Spinozzi, protagonista di un grande assolo. I padroni di casa credono nella rimonta ma a poco servono i continui lanci lunghi, prontamente respinti dalla difesa. Con questa vittoria i tigrotti raggiungono l’Alessandria al quarto posto portandosi a – 8 dal Renate, secondo e prossimo avversario. La Pistoiese invece scende al quindicesimo posto, scavalcata dal Novara, con sole tre lunghezze di vantaggio sulla zona playout.

IL TABELLINO

PISTOIESE 1
PRO PATRIA 2

RETI: 10’ Bertoni (PPA), 32’ Latte Lath (PPA), 41’ st Cerretelli (PIS)
PISTOIESE (5-4-1): Perucchini 5.5, Pierozzi 6.5 (38’ st Rondinella sv), Pezzi 5 (38’ st Baldan sv), Varga 5.5, Salvi 6 (13’ st Rovaglia 6.5), Simonti 5.5 (38’ st Mazzarani sv), Valiani 7, Spinozzi 7, Simonetti 6 (38’ st Cerretelli 6.5), Stoppa 6.5, Maurizi 6. A disp: Vivoli, Mazzarani, Cavalli, Giordano, Mal, Renzi, Tempesti, Tramacere. All. Riolfo 5.5
PRO PATRIA (3-5-2): Greco 6.5, Molinari 6, Boffelli 6.5, Saporetti 7 (1’ st Lombardoni 5.5), Cottarelli 6, Colombo 6 (38’ st Ferri sv), Bertoni 7.5, Brignoli 6 (15’ st Pizzul 6), Galli 5, Latte Lath 7.5 (15’ st Parker 5.5), Kolaj 6 (38’ st Le Noci sv). A disp: Mangano, Compagnoni, Gatti, Piran, Pisan, Castelli. All. Javorcic 6.5
ARBITRO: Dario Madonia di Palermo 6.5 Un solo episodio dubbio quando la Pistoiese chiede un calcio di rigore per un possibile fallo di mano di Cottarelli. Per il resto gara ben diretta, senza paura di ricorrere al cartellino giallo quando necessario.
AMMONITI: Simonetti (PIS), Maurizi (PIS), Lombardoni (PPA), Colombo (PPA), Simonti (PIS), Parker (PPA), Spinozzi (PIS)

LE PAGELLE

PISTOIESE
Perucchini 5.5
Va giù troppo facilmente in occasione del raddoppio ospite, spalancando la porta a Latte Lath.
Pierozzi 6.5 Spinge molto sulla destra mettendo in mezzo diversi palloni, creando più di un grattacapo alla difesa avversaria.
Pezzi 5
Sbaglia il rinvio di testa in occasione dell’1-0, è in ritardo quando Parker si mangia il 3-0 che avrebbe chiuso definitivamente la partita.
Varga 5.5
Si perde Latte Lath sul 2-0 e, quando recupera, viene messo a sedere con facilità imbarazzante dalla finta dell’attaccante ivoriano.
Salvi 6
Il migliore della retroguardia toscana. Ingaggia un bel duello con gli attaccanti biancoblu da cui ne esce tutto sommato bene.
13’ st Rovaglia 6.5
Lotta con grande energia creando scompiglio nell’area avversaria.
Simonti 5.5
Meno propositivo di Pierozzi, ha sulla coscienza anche un gol sbagliato da due passi quando ha fallito il tap-in sulla sponda di Maurizi.
Valiani 7
I suoi continui inserimenti tengono costantemente in apprensione la difesa ospite. A quarant’anni fa ancora la differenza correndo più di molti suoi compagni. Inossidabile.
Spinozzi 7
Due sue azioni personali fanno crollare la miglior difesa del campionato: sulla prima i suoi compagni reclamano un rigore per fallo di mano di Cottarelli, sulla seconda arriva il gol di Cerretelli che ridà speranza agli arancioni.
Simonetti 6
Suo il tiro a botta sicura che colpisce Cottarelli facendo chiedere il rigore alla squadra, ma avrebbe dovuto calciare meglio avendo a disposizione buona parte dello specchio della porta.
38’ st Cerretelli 6.5
Si fa trovare pronto per ribadire in rete dopo la respinta corta di Greco. Un lampo che regala qualche minuto di speranza ai suoi.
Stoppa 6.5
Sfiora più volte il gol, sia su azione sia su punizione. L’occasione al primo minuto andava però sfruttata meglio.
Maurizi 6
Nel primo tempo manda in porta Stoppa, poi sfiora il gol prima di testa poi in rovesciata. Nella ripresa però sparisce dal campo, proprio quando la squadra avrebbe bisogno del suo apporto per recuperare la partita.
All. Riolfo 5.5
Nonostante l’emergenza la sua squadra fa la partita e crea diversi pericoli dalle parti di Greco. Tuttavia i cambi nel finale sono decisamente troppo tardivi, anche vedendo l’effetto che hanno sortito sugli ultimi minuti della sfida.

 

PRO PATRIA
Greco 6.5
Subito protagonista su Stoppa, si ripete su Spinozzi nel finale anche se la respinta non è perfetta e consente a Cerretelli di accorciare le distanze.
Molinari 6
Il meno impegnato del reparto difensivo, se la cava bene facendosi trovare pronto quando chiamato in causa.
Boffelli 6.5
Un paio di anticipi provvidenziali in mezzo all’area, anche se in una circostanza rischia l’autogol quando interviene in scivolata su cross di Stoppa.
Saporetti 7
Messo costantemente sotto pressione dalle sovrapposizioni di Pierozzi e dagli inserimenti di Valiani, risponde sempre presente finché non è costretto a lasciare il campo a causa di un affaticamento. Un unico neo quando si fa anticipare di testa su corner da Maurizi.
1’ st Lombardoni 5.5
Il suo ingresso dà sicurezza alla difesa e si rende protagonista anche di un bel lancio di sessanta metri che mette Parker davanti al portiere. Grave e ingenuo, però, il cartellino giallo che lo costringe a saltare la delicata sfida col Renate. Era stato tenuto a riposo proprio per preservarlo da questo rischio, avrebbe dovuto stare più attento.
Cottarelli 6
Dopo pochi secondi si perde Stoppa che s’invola da solo verso la porta di Greco. Rimedia nel finale anticipando Rovaglia e immolandosi sul tiro a botta sicura di Simonetti.
Colombo 6
Dà un contributo prezioso in fase d’interdizione, se i pericoli arrivano tutti dalle fasce è anche perché al centro fa buona guardia davanti alla difesa.
Bertoni 7.5
Apre le marcature con un gran destro al volo dal limite dell’area, mette Latte Lath davanti al portiere con un lancio perfetto in occasione del raddoppio. Decisivo.
Brignoli 6 Insieme a Colombo alza un muro davanti alla difesa che costringe la Pistoiese ad allargare sempre il gioco sulle fasce. Finché è in campo la squadra non soffre mai per vie centrali.
15’ st Pizzul 6 Sostituisce uno stanco Brignoli col compito di proteggere la difesa. Ci riesce quasi sempre, anche se potrebbe sfruttare meglio le forze fresche per supportare gli attaccanti, lasciati troppo soli nel secondo tempo.
Galli 5
Messo in costante difficoltà da Pierozzi, aggrava il tutto perdendo Cerretelli in mezzo all’area sul gol del 2-1.
Latte Lath 7.5
Pericoloso ogni volta che tocca palla: prima sfiora il gol dopo una bell’azione personale, poi va a segno mettendo a sedere portiere e difensore e appoggiando nella porta vuota.
15’ st Parker 5.5
Avrebbe la palla del 3-0 ma, quando prova a scartare Perucchini, la tocca male allungandosela oltre la linea di fondo. Un errore che sarebbe potuto costare caro.
Kolaj 6
Pimpante per tutto il primo tempo, si rende protagonista di un paio di spunti pregevoli mostrando le sue doti nell’uno contro uno. Cala nella ripresa, non riuscendo a far respirare la squadra tenendo su il pallone.
All. Javorcic 6.5 Una vittoria importante ottenuta con cinismo e concretezza, lui ruota bene i giocatori anche in vista della partita col Renate. Sfortunato per l’infortunio a Saporetti che lo costringe ad inserire Lombardoni.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

nativery.com, 601bdb002ee3c4075ca20115, DIRECT appnexus.com, 11707, RESELLER, f5ab79cb980f11d1 google.com, pub-4529259506427490, DIRECT, f08c47fec0942fa0