9 Marzo 2021

Pro Vercelli – Pontedera Serie C: l’eurogol di Comi non basta, i toscani la pareggiano allo scadere

Le più lette

Sporting Franciacorta – NibionnOggiono Serie D: sorride Zattarin, un super Bitihene stende la formazione di Commisso

Torna a sorridere lo Sporting Franciacorta di Zattarin, che si aggiudica tre punti pesanti nel big match contro i...

Juventus U23-Novara Serie C: botta e risposta Brighenti-Zunno, Aké da impazzire nel finale

Marley Aké non poteva scegliere serata e momento migliore per segnare il suo primo gol con la maglia della...

Gozzano-Lavagnese Serie D: non basta Allegretti, la capolista cade dopo 17 risultati utili consecutivi

Prosegue il mal di Liguria per il Gozzano. La capolista infatti cade in casa per 1-2 contro la Lavagnese...

Grande beffa per la Pro Vercelli, che ribalta il Pontedera ma non riesce ancora a trovare quella vittoria che manca ormai dal 25 novembre. Il match va in archivio sul 2-2 grazie ad una zampata del neo entrato Faella allo scadere. Il pari comunque è meritato dal momento che il primo tempo della formazione toscana è stato notevole, oltre al vantaggio di Barba. Molti gli errori della difesa delle Bianche Casacche, non mitigati da un bravo Saro. Tra i gol da segnalare il provvisorio 2-1 di Comi, davvero spettacolare con una conclusione improvvisa da fuori area.

Ci si aspetterebbe una prova gagliarda della Pro Vercelli, ma la formazione di Francesco Modesto entra in campo con un atteggiamento a dir poco blando. Al 4′ sassata dai 20 metri di Milani e palo pieno colto alla sinistra di Saro. Va ancora meglio all’8′: sciagurato passaggio orizzontale di Erradi intercettato da Barba, l’attaccante del Pontedera fa partire un destro a giro che infila il portiere bicciolano. 0-1. I toscani vengono fuori da tutte le parti e al 9′ punizione da sinistra di Caponi, destro a rientrare e Saro deve smanacciare in corner. Si passa al 18′ quando Stanzani mette in pezzo dal fondo un pallone insidioso, che il portiere delle Bianche Casacche riesce e controllare. Fondamentale poi al 20′ Carosso, nel fermare una triangolazione che avrebbe ancora messo Barba a tu per tu con Saro. Sale di torno improvvisamente la Pro Vercelli un minuto dopo: triangolazione Rolando Eugio-Comi-Rolando Eugio e bordata di destro di quest’ultimo che c’entra il palo, palla in mezzo all’area per Emmanuello che, ostacolato, non centra lo specchio per il tap-in vincente. Altra occasionissima per la compagine di Modesto al 29′: sugli sviluppi di un corner palla sul secondo palo a Hristov che dà solo l’illusione del gol calciando sull’esterno della rete. Nel finale vengono fuori molto bene Masi e compagni: al 35′ Emmanuello calcia di potenza da punizione e colpisce la barriera, riprende Iezzi la cui conclusione è bloccata da Sarri. Il pareggio è nell’aria e arriva a 7′ dal riposo: Blaze coglie di sorpresa il Pontedera sulla sinistra, rientra e serve in mezzo l’accorrente Iezzi che buca ottimamente Sarri. 1-1.

Nella ripresa l’ingresso in campo della Pro Vercelli è totalmente opposto rispetto a quello del primo tempo. Modesto e i suoi aggrediscono bene il Pontedera. Subito al 3′ Masi colpisce di testa mandando la palla addosso al portiere ospite che ringrazia e respinge d’istinto. Invece al 7′ Comi colpisce addirittura la traversa a portiere battuto. Al 12′ invece ecco Emmanuello, che serve in profondità Comi, il quale però è anticipato da Sarri. Al quarto d’ora è invece il neo entrato Auriletto a portarsi in fase d’attacco, vincere un contrato al limite e provare la botta a rete contrastata da un avversario. C’è tanto agonismo nei minuti successivi (spettacolare anche se ai limiti della regolarità il duello Comi-Piana), ma il vantaggio arriva tramite uno splendido gol: Comi al 23′ si ritrova la palla davanti dai 35 metri, non ci pensa su due volte e sferra un pallonetto che coglie impreparato Sarri. 2-1. E grandi festeggiamenti per l’attaccante vercellese, tornato al gol dopo più di un mese. Da qui in poi la Pro Vercelli riesce a gestire bene la situazione nonostante qualche altro errore difensivo similarmente al primo tempo. Il Pontedera prova a farsi più offensivo con la nuova veste del 3-5-2 ma Masi e compagni controllano bene. Tutto questo fino al 45′: su una palla buttata in mezzo da destra Hristov alza a campanile, Saro esce e allontana con i pugni ma il neo entrato Faella è bene appostato e ribadisce in rete di sinistro al volo. 2-2. L’astinenza della Pro Vercelli dalla vittoria continua.

 

IL TABELLINO

PRO VERCELLI – PONTEDERA 2-2
RETI (0-1; 2-1; 2-2): 8′ Barba (Po), 38′ Iezzi (Pr), 23′ st Comi (Pr), 45′ st Faella (Po).
PRO VERCELLI (3-4-2-1): Saro 6.5, Hristov 7, Masi 6, Carosso 7 (9′ st Auriletto 6.5), Iezzi 7, Erradi 5 (9′ st Graziano 6.5), Nielsen 6, Blaze 7, Rolando 6.5 (44′ st Della Morte sv), Emmanuello 6, Comi 8 (44′ st Padovan sv). A disp. Tintori, Romairone, Benedetti, Borello, Merio, Secondo, Petris. All. Modesto 6.5.
PONTEDERA (4-3-3): Sarri 6, Perretta 5.5, Piana 6.5 (35′ st Risaliti sv), Matteucci 5.5, Milani 6.5 (42′ st Faella 7), Catanese 5.5, Caponi 6, Magrassi 6, Stanzani 6 (1′ st Benedetti 5.5), Benassai 6 (35′ st Tommasini sv), Barba 6.5 (42′ st Vaccaro sv). A disp. Angeletti, Nicoli, Pretato, Bardini, Pruneti. All. Maraia 6.
ARBITRO: Zamagni di Cesena 6.5.
COLLABORATORI: Landoni di Milano e Ravera di Lodi.
AMMONITI: Piana (Po), Caponi (Po), Blaze (Pr), Stanzani (Po), Matteucci (Po), Carosso (Pr), Benedetti (Po).

 

LE PAGELLE

PRO VERCELLI
Saro 6.5 Non ha colpe su nulla, anzi, prima del 2-2 finale era anche volato bene a deviare.
Hristov 7 Il migliore per distacco nel primo tempo, tra lanci e imbeccate in attacco c’è sempre lui.
Masi 6 Grandi occasioni da rete, ma anche grandi svarioni.
Carosso 7 Gioca di fino e salva anche su una situazione pericolosa. Out perchè già ammonito.
9′ st Auriletto 6.5 Garantisce sicurezza sulla destra e si lancia all’attacco che è un piacere.
Iezzi 7 Si fa trovare al posto giusto al momento giusto sull’1-1. Festeggiamenti meritati.
Erradi 5 Le sbaglia quasi tutte nel primo quarto d’ora. Toccato nel vivo, combina poi ben poco.
9′ st Graziano 6.5 Si fa vedere in proiezione offensiva con generosità.
Nielsen 6 Imposta in maniera molto lenta, è in evidente fase calante.
Blaze 7 Pesca bene il jolly servendo una palla geniale a Iezzi. Pochi errori questa volta.
Rolando 6.5 La verve è ritrovata, il gol manca ancora. Un palo nel conto questa volta.
44′ st Della Morte sv
Emmanuello 6 Gioca più avanzato, ruolo che può fare tranquillamente, ma sotto porta si vede poco e male. Buona l’inventiva.
Comi 8 Favoloso quello che fa nella ripresa. Oltre a tenere su palla, delizia i pochi presenti con un lob da fuori area di alta scuola.
44′ st Padovan sv
All. Modesto 6.5 Squadra dalle mille risorse. I suoi reagiscono ma sono disattenti allo scadere quando non lo si doveva essere.

PONTEDERA
Sarri 6 Un po’ impacciato con la palla tra i piedi, a livello di parate invece non deve fare molto. Graziato in più di una circostanza.
Perretta 5.5 Fatica nella gestione dell’avversario, soprattutto negli ultimi 30 metri.
Piana 6.5 Duello spigoloso con Comi. Non arretra ma gli lascia lo spazio per l’eurogol della ripresa.
35′ st Risaliti sv
Matteucci 5.5 Mette in mezzo qualche buon pallone, ma è un po’ poco per la causa.
Milani 6.5 Buona l’iniziativa: si presenta subito con un gran legno colto dalla distanza.
42′ st Faella 7 Pochi istanti in campo, ma utili per la zampata che vale un sereno Natale per i suoi: implacabile.
Catanese 5.5 Poca sostanza dalle sue parti.
Caponi 6 Dà esperienza nella zona nevralgica del campo, ma cala alla distanza come molti compagni.
Magrassi 6 S’inserisce più volte, ma non in maniera energica tale da bucare la porta.
Stanzani 6 Talento cristallino, ma le occasioni che ha non sempre sono sfruttate a dovere. 1′ st Benedetti 5.5 Entra per dare più concretezza al gioco ma lo si nota solo per un’ammonizione.
Benassai 6 Prova ordinata e senza sbavature.
35′ st Tommasini sv
Barba 6.5 Rapace nello sfruttare subito l’errore di Erradi. È un pericolo costante per la retroguardia vercellese.
42′ st Vaccaro sv
All. Maraia 6 Gara cervellotica dei suoi, alla fine coglie un punto e va bene così.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli