E’ un Caselle da pokerissimo

Alessandro Leone, numero uno del Caselle

Finisce 5-2 per il Caselle la sfida salvezza contro il Santhià. Ad andare in vantaggio sono gli ospiti con Atich su calcio di rigore. Al 14′ ci pensa Aprà a trova il pareggio ma è Mandarà a portare in delirio i rossoneri con tre gol tra il 20′ del primo tempo e il 20′ della ripresa. Al 33′ Tuzza realizza pure il 5-1. Nel finale Diaw realizza un gol inutile per il Santhià.

Nel giornale in edicola servizio completo a cura di Andrea Joly

CASELLE-SANTHIÀ 5-2
RETI (0-1, 5-1, 5-2): 11′ rig. Atich (S), 14′ Aprà (C), 20′ Mandarà (C), 13′ st Mandarà (C), 20′ st Mandarà (C), 33′ st Tuzza (C), 46′ st Diaw Serigne (S).
CASELLE (4-3-3): Leone, Talloru (30′ st Pertosa), Biseffi (41′ st Damiano), Abalsamo, Dellerba, Cometto, Liuni, Tuzza, Aimone Gigio, Aprà (32′ st Giampietro), Mandarà. A disp. Santacroce, Rocci, Ceste, Morello. All. Aimone.
SANTHIÀ (4-3-3): Franco, Comotto, Esanu, Gnagbo Loba, Chkikar, Atich , Cardinale (15′ st Radaelli), Menna, De Souza , Bacchin (13′ st Diaw Serigne), Benou Kaiss. A disp. Quaglino, Ngidi, Capato. All. Contiero.