22 Settembre 2020 - 08:04:44
sprint-logo

Ciliverghe-Telgate Under 15: Rizzi firma una doppietta storica, Rodolfi compie l’impresa

Le più lette

Usciti i calendari di Eccellenza Femminile, Coppa Italia e Under 19

Sono usciti i calendari ed i gironi di Eccellenza Femminile, Coppa Italia di Eccellenza Femminile ed Under 19. Confermate...

Brianza Olginatese – Cisanese Under 19: Passoni vince con maturità, Colleoni soddisfatto a metà

Vince e convince la Cisanese di Passoni che espugna il campo di Olginate per 2-0, nella seconda giornata del...

Brusaporto Serie D, il DS Ruggero Trapletti si dimette

Con un comunicato attraverso la propria pagina ufficiale di Facebook, la società Brusaporto ha comunicato le avvenute dimissioni dalla...

Davanti ai propri sostenitori il Ciliverghe è stato affondato 0-2 dal Telgate, grazie alla doppietta dello scatenato Matteo Rizzi. Una partita fra due squadre in lotta per obiettivi differenti, con il Ciliverghe pienamente in corsa per un posto ai play-off, mentre il Telgate invischiato nella lotta play-out. Ma a spuntarla, al termine di un match tirato, è stata la squadra bergamasca allenata dal dirigente-allenatore Nicola Scaburri. I Suoi ragazzi, chiamati all’impresa, hanno risposto sul campo con una prestazione di sostanza, tenendo bene le posizioni e schierandosi sempre in modo ordinato e compatto. Il successo, almeno per il momento, ha tolto la squadra dalla zona critica, interrompendo anche la serie negativa incominciata col Suzzara e proseguita col Lumezzane. Pericolo alle spalle? Presto per dirlo, il ritorno è ancora tutto da scrivere, anche se la prestazione può per adesso portare all’ottimismo. Il Ciliverghe, invece, dopo una partenza difficile non è più riuscito a raddrizzare la gara. Questa seconda battuta d’arresto, dopo quella maturata 7 giorni fa contro lo Scanzorosciate, ha complicato leggermente il discorso playoff. Il team di Pierangelo Ferrari si è visto infatti scavalcare dal Lumezzane nella corsa all’ultimo ticket per le finali. Il Ciliverghe è sceso in campo con il 3-4-1-2, mentre il Telgate si è convertito al classico 4-4-2, rinunciando così al 4-3-3 proposto in altre occasioni. Subito in apertura il gol del Telgate con Rizzi. Alla prima occasione utile, il bomber ha superato Scarpari con una fiondata alta e angolata quando sul cronometro erano appena trascorsi 2 minuti scarsi dall’avvio del gioco. L’inizio shock non ha tuttavia contribuito a far ridestare il Cili, che anzi ha continuato ad andare in affanno sui successivi tentativi degli ospiti. Poco dopo, infatti, due conclusioni insidiose di Sahih hanno continuato a creare apprensione alla retroguardia locale. Intorno al quarto d’ora il primo tentativo nero-giallo con Molinari, anche se la mira è risultata piuttosto imprecisa. Anche Abeni ci ha provato sempre per il Cili poco dopo, sfiorando il palo alla destra di Pagani con una bella rasoiata deviata in angolo da quest’ultimo. Nei minuti successivi il risultato non è cambiato e i locali hanno continuato a spingere fino al tramonto di frazione con diverse palle inattive calciate da Amighetti, senza fortuna. Prima del duplice fischio, bella risposta del numero 1 nero-giallo Scarpari, che in due tempi ha risolto un’insidia prima sul tiro Di Meo e poi su Vavassori, in agguato per il tap-in. Al rientro in campo, dentro nelle fila dei bresciani per cercare di cambiare l’inerzia della gara Rebolledo, Marchesini e Lefons. Proprio uno di questi, Marchesini, ha sfiorato la rete subito alla ripresa delle ostilità con un tiro insidioso che ha rasentato la base del palo. Il Ciliverghe ha nuovamente spinto e, su palla inattiva, poco dopo Lefons di testa ha chiamato ancora Pagani agli straordinari. Successivamente il Telgate, votato al gioco di rimessa, si è reso ancora pericoloso in due occasioni con Sahih (palla che bacia la parte alta della traversa) e Parietti, sul quale Scarpari ha risolto in 2 tempi. Verso l’ora di gioco Rebolledo ha provato a sparare le ultime cartucce per i locali, ma anche in questo caso Pagani ha detto no, disinnescando il bolide dell’avversario. Al 30’ della ripresa, infine, la doppietta di Rizzi che ha chiuso a doppia mandata l’incontro. Nella circostanza, un’incomprensione della retroguardia del Ciliverghe ha permesso al 9 bergamasco di sgusciare via, saltare il portiere e depositare in rete il gol della sicurezza. Fra le note positive per gli orobici, anche il ritorno in campo di Thomas Colica, fermo da settembre per la rottura del malleolo.

 

Il tabellino di Ciliverghe-Telgate Under 15

CILIVERGHE – TELGATE 0-2
Reti: 2’ pt Rizzi (T), 30’ st Rizzi (T).
Ciliverghe (3-4-1-2): Scarpari, Messena (1’ st Marchesini), Tinini (28’ st Cristani), Verosimile, Fagoni, Abeni (1’ st Lefons), Amighetti (14’ st Sorlini), Boldini (1’ st Rebolledo), Montella, Tagliani (9’ st Dos Santos), Molinari. A disp. Lini, Pisa, Le Piane. All. Pierangelo Ferrari.
Telgate (4-4-2): Pagani, Ubbiali (18’ st Colica), Lorenti, Sahih, Barbieri, Macetti, Parietti, Baldi (20’ st Villa), Rizzi, Vavassori, Di Meo (32’ st Stucchi). A disp. Viscardi, Begni, Tafa, Zanotti. All. Nicola Scaburri.
Arbitro: Simone Pagliuca di Brescia 7 Gara gestita con autorevolezza, senza ripensamenti e sviste particolari.

 

Luigi Rebolledo del Ciliverghe

Le pagelle di Ciliverghe-Telgate Under 15

CILIVERGHE
All. Pierangelo Ferrari 6 La squadra parte male e non riesce più ad invertire il trend.
Scarpari 6 Nel momento chiave il malinteso decisivo con i compagni di difesa.
Messena 6 Solo un tempo e qualche disattenzione (1’ st Marchesini 6 Fa quel che può).
Tinini 6 Fa buona guardia nella zona designata, non male (28’ st Cristani sv).
Verosimile 6 Attento nelle chiusure, si spende con generosità.
Fagoni 6 Mediana di quantità, buono il filtro nel mezzo.
Abeni 6 Insieme al compagno lotta in mezzo senza risparmio, non può dare di più (1’ st Lefons 6 Buon impatto).
Amighetti 6 In mezzo lotta fin che può, in apnea al cambio (14’ st Sorlini sv).
Boldini 6 Giornata difficile per il reparto, ma buono l’impegno (1’ st Rebolledo 6.5 Entra piuttosto bene).
Montella 6 Non trova mai il guizzo per colpire, non molto assistito.
Tagliani 6 Buoni movimenti, però un po’ lontano dal top della forma (9’ st Dos Santos sv).
Molinari 6 Un po’ di imprecisione negli ultimi metri, manca il suo apporto.
A disp. Lini, Pisa, Le Piane.

 

La formazione del Ciliverghe

TELGATE
All. Nicola Scaburri 7.5 Gara giocata perfettamente dalla squadra, la difesa regge l’attacco colpisce.
Pagani 7.5 Clean sheet e attenzione massima, risultato centrato.
Ubbiali 7 Contribuisce al successo della squadra con personalità e sacrificio (18’ st Colica sv).
Lorenti 7 Grande intensità, non si lascia sfuggire un pallone nella sua zona.
Sahih 7 Resiste strenuamente per la causa, chiudendo gli spazi e gioca con intelligenza.
Barbieri 7 Tra i migliori, insieme al compagno sigilla la difesa e mura ogni avversario.
Macetti 7 Costruisce una muraglia, tra i migliori dei suoi. Azionista della vittoria.
Parietti 7 Grande sacrificio per la squadra, gioca sempre per i compagni. In forma.
Baldi 6.5 Ancora lontana la forma ottimale, ma buone premesse di crescita (20’ st Villa sv).
Rizzi 8 Doppietta strepitosa, apre le danze e le chiude in grande stile. Giocatore d a seguire.
Vavassori 7 Pressa alto e impedisce che la manovra avversaria inizi dal basso.
Di Meo 7 Contribuisce alla vittoria con una prova di grande sostanza (32’ st Stucchi sv).
A disp. Viscardi, Begni, Tafa, Zanotti.

 

La formazione del Telgate

I commenti di Ciliverghe-Telgate Under 15

ASCOLTA IL COMMENTO A CALDO DI SIMONE ROSSI, VICE ALLENATORE DEL CILIVERGHE

ASCOLTA IL COMMENTO A CALDO DI NICOLA SCABURRI, TECNICO DEL TELGATE


Vivi Sprint e Sport al 100%, scarica l’applicazione e scopri tutte le sue funzioni.

L’APP PER ANDROID

L’APP PER IPHONE

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli