Termina con un pareggio l’avvincente scontro diretto tra Enotria e Rozzano. I padroni di casa, infatti, dopo essersi presentati al campo con il favore dei pronostici, non sono riusciti a esprimere il solito gioco. Questo, sia perché le “giornate no” possono capitare a tutti, sia perché si sono trovati davanti un Rozzano più che mai agguerrito. I ragazzi di Belli hanno avuto, senza dubbio, il merito di aver dettato i ritmi della partita per tutti i settanta minuti e, inoltre, si sono affacciati più spesso, rispetto agli avversari, nella metà campo offensiva. Il primo tempo è stato caratterizzato da 35 minuti di studio da parte degli avversari, squadre corte e rare azioni da rete. L’unica vera occasione da segnalare è al 18’, quando Bonocore, viene steso in area da un irruente Casiroli. L’arbitro indica il dischetto e l’Enotria ha l’occasione di portarsi in vantaggio. Dagli undici metri si presenta Pellegrino, ma il numero uno Galimi neutralizza il bolide scagliato alla sua destra, con un gran tuffo. Si rimane dunque sullo 0-0. Nella seconda metà di gioco, le squadre si allungano e iniziano a divertire il calorosissimo e corretto pubblico presente sugli spalti. Il vantaggio dei ragazzi in divisa rossoblù arriva al 34’, firmato Cattaneo. Il numero 6, infatti, dopo essersi guadagnato lui stesso una punizione al limite dell’area di rigore, calcia sul primo palo, spiazza il portiere avversario e porta in vantaggio i suoi. Il destino della partita sembra ormai scritto ma durante il recupero, quando ormai tutto sembrava finito, bomber Lukaj beffa il mal posizionato Firolli, con uno splendido pallonetto da fuori area. Il campionato rimane dunque aperto ed entrambe le squadre, hanno dimostrato di poter puntare a qualcosa di magico. Per l’Enotria il solito copione, mentre per il Rozzano, un sogno ad occhi aperti. Da segnalare a fine partita il bel gesto delle tue tifoserie, le quali hanno applaudito l’uscita dal campo del direttore di gara. Hanno trasmesso un bel messaggio ai propri figli e a tutti gli altri presenti in tribuna. Un dieci in pagella per loro.

Enotria-Rozzano 1-1
RETI (1-0, 1-1): 34′ st Cattaneo (E), 37′ st Lukaj (R).
ARBITRO: Guida di Treviglio 7 Ottima direzione di gara per lui.

Enotria 4-3-1-2
All. Sapia 6.5 Quando non puoi vincere, non perdere.
Firolli 6.5 Trasmette sicurezza alla retroguardia. Peccato il gol subito.
Ciani 6 Troppo frettoloso quando ha la palla tra i piedi.
Marchello 6 Bene in fase difensiva, ma potrebbe spingere di più.
Rigo 6.5 Abile nel far giocare la punta avversaria spalle alla porta.
Chiodi 6.5 Non sente mai la fatica.
Cattaneo 7.5 Lotta su ogni pallone. Punizione ben calciata.
Ferrara 6 Non riesce ad incidere sul match. (7’ st Carcano 6)
Pellegrino 6 Sempre troppi tocchi. Potrebbe fare di più.
Sammarco 6 Non viene mai servito nei pressi della porta avversaria.
Brenicci 6.5 Importante la sua presenza in mezzo al campo.
Bonocore 6.5 Corre molto, concretizza poco. (29’ st Grimaldi sv)
Dirigenti: Carezzato e Palumbo.

Rozzano 4-2-3-1
All.Belli 7 Per lui la parola d’ordine è solo una: grinta.
Galimi 7 Tiene in partita la squadra con ottimi interventi.
Baccolo 6 Non facile giocare a piede invertito. (1’ st Pecchia 7)
Yte 6.5 Sfiora un eurogol dai trenta metri di distanza.
Casiroli 7 Con lui non si passa.
Caffaro 7 Ottima prestazione. Un osso duro per le punte avversarie.
Gazzetta 6 Non entra bene in partita. (1’ st Monastero 6.5)
Caimi 6.5 Preciso e attento sia da ala che da terzino. Adattabile.
Chitoni 7 Un colosso in mezzo al campo. Imbattibile nel gioco aereo.
Cirillo 6 Partecipa poco alla manovra offensiva. (14’ st Gambini 6)
Tarantino 6.5 Pericoloso palla al piede. (30’ st Mauthe 6)
Lukaj 8 Una rete che mantiene ancora vivo il campionato.
Dirigenti: Mauthe e Rongioletti.


Questa partita la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.