4 Agosto 2020 - 13:37:50

San Lazzaro – Forza e Costanza: Ghirardi ferma Bertoncelli sullo 0-0

Le più lette

Calciomercato Ovadese: Loris Costa nuovo pilastro del centrocampo

Rinforzo di spessore per l'Ovadese di Stefano Raimondi. Il colpo arriva da Acqui Terme e corrisponde al nome di...

Città di Varese Serie D, per la difesa il primo rinforzo è Francesco Mapelli. «Grandi ricordi di piazza e tifoseria»

Il Città di Varese annuncia il primo arrivo nel reparto difensivo: Francesco Mapelli. Giocatore con tanta esperienza in categoria,...

SuperOscar, passaggio di consegne: grazie di tutto Giò e Roby

Passaggio di consegne nella riunione di ieri sera tra gli organizzatori del SuperOscar:  Piergiorgio Frassinelli e Roberto Gagna, come...

Termina con un pareggio senza reti lo scontro tra il San Lazzaro, reduce dalla prima vittoria in campionato, e una Forza e Costanza ultimamente poco bella, ma comunque efficace. I padroni di casa, costretti a sostituire Coffani e Del Bar per infortunio e fisicamente provati dal posticipo di mercoledì con la Bedizzolese, faticano ad affermarsi nelle prime battute di un match privo di grandi emozioni. Anche gli ospiti, infatti, non riescono a mettere in mostra un bel gioco, complice un campo brutto e duro che porta a giocare il match più sulle seconde palle e a centrocampo. Nella ripresa il copione della partita non cambia, fatta eccezione per un palo colpito dal San Lazzaro: su un contropiede i padroni di casa vengono respinti dalla retroguardia avversaria, ma Visentini raccoglie la sfera sul vertice destro dell’area di rigore, si accentra e calciando a giro centra la base del legno. La Forza e Costanza dal canto suo prova a reagire con un tiro dal limite che non esce di molto, ma entrambe le occasioni si rivelano essere dei fuochi di paglia. il match si chiude così con il terzo risultato utile consecutivo per la formazione di Ghirardi, ora distante sei punti dalla zona playout, mentre Bertoncelli strappa un punto importante per restare nel treno del terzo posto, anche se l’obiettivo resta «salvarsi il prima possibile per non arrivare alla fine con l’acqua alla gola». 

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli