4 Agosto 2020 - 13:37:29

Seregno – Virtus CiseranoBergamo: doppio Lucatti e Gjorgiev torna a gioire

Le più lette

Folgore Caratese Serie D, ecco il primo colpo: dal Seregno arriva Luca Artaria

La Folgore Caratese piazza il primo colpo del suo mercato per il prossimo campionato di Serie D. Dal Seregno...

Seregno Serie D, tris di conferme: Lupu, Zoia e Mantegazza restano con gli Spartans

Tris di conferme in ottica "under" per il Seregno di Arnaldo Franzini, che continua a prendere forma. Dal profilo...

Magenta, rivoluzione in corso: via Galli e arriva Vianello

Giornate caldissime a Magenta. Pochi minuti fa la società ha comunicato, tramite un comunicato sui propri canali social, che...

Torna al successo, ancora una volta in casa, il Seregno che alimenta ancora la speranza di terminare al quinto posto il campionato che significherebbe playoff. Torna a conoscere la sconfitta la Virtus CiseranoBergamo dopo tre risultati utili consecutivi. Alla prima vera occasione la squadra di Gjorgiev passa in vantaggio. Da azione da calcio d’angolo un contro cross trova lo stacco vincente di Lucatti che non lascia scampo a Pavan. È un inizio difficile per gli ospiti e allora gli Spartans ne approfittano andando vicini al raddoppio. Tomas trova spazio e al limite lascia partire una conclusione che termina a lato non di molto alla destra di Pavan. Al 28’ si vede anche la Virtus che sfiora il pareggio. Ma il pericolo per Lupu arriva da una deviazione fortuita di un compagno che lo chiama agli straordinari per permettere ai suoi di mantenere il vantaggio. Al tramonto della prima frazione arriva il raddoppio e la firma è sempre quella di Lucatti. Una punizione dal limite perfetta non lascia scampo a Pavan e permette alla formazione di Gjorgiev di andare negli spogliatoi sopra di due reti. La ripresa offre ritmi molto più bassi con la chiara volontà del Seregno si abbassare i ritmi e lasciare il pallino del gioco alla Virtus per poi sfruttare gli eventuali spazi in contropiede. Al 23’ però Pellegrini viene atterrato in area e per l’arbitro è calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Okyere che non sbaglia. 5’ minuti lo stesso numero 9 rossoblù ha la palla del clamoroso 2-2, ma il suo sinistro sfiora soltanto il palo. Gli ultimi minuti sono coincitati con la Virtus che spinge alla ricerca del pari in extremis e i padroni di casa tutti a protezione della porta di Lupu. Poco prima della segnalazione del recupero gli ospiti si lamentano per una trattenuta in piena area di rigore su Vigolo, ma per l’arbitro è tutto regolare. Finisce così la sfida che riconsegna le speranze al Seregno per una rimonta playoff, ora lontani 4 punti, e non permette alla Virtus CiseranoBergamo di staccarsi definitivamente dalla zone calde della classifica.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli