sabato 30 Maggio 2020 - 01:32:41

Speranza Agrate – Aurora Olgiate, Riolo la sentenza prima gioia per Mastinu

Le più lette

Borgaro: Fabio Isaia is back, prenderà i 2007

Lo avevamo già anticipato sul giornale, ma ora arriva la conferma delle conferme. Fabio Isaia, dopo un ciclo lunghissimo...

FeralpiSalò, Pietro Strada non è più il Responsabile del Settore Giovanile: Alex Pinardi il successore

Pietro Strada non è il Responsabile del Settore Giovanile della FeralpiSalò. A comunicarlo è lo stesso club salodiano, che...

#stiamoincontatto, Milano: tanti dubbi, ancora nessuna certezza

«La novità è che non ci sono novità». Luigi Dubini, tra una riunione e l’altra, apre così l’ottavo appuntamento...

Continua la sua corsa la Speranza Agrate di mister Pizzi che, in casa, doma senza nemmeno troppa fatica il fanalino di coda Aurora Olgiate. Fin da subito si capisce che la domenica pomeriggio del “Salvatore Missaglia” sembra sorridere ai rossoverdi che partono fin da subito con il piede premuto sull’acceleratore. Però per assistere al primo gol bisogna aspettare circa la mezz’ora quando Riolo, direttamente da punizione, supera un incolpevole Spada e porta avanti i suoi. Avanti di un gol la Speranza gioca a mente libera e prima della pausa Bonissi viene lanciato dalle retrovie in campo aperto e, una volta in area, Spada è costretto ad abbatterlo per frenare la sua corsa: per il direttore di gara non ci sono dubbi è calcio di rigore. Dal dischetto va sempre Riolo che con freddezza non sbaglia e regala ai suoi il doppio vantaggio. Nella ripresa la formazione rossoverde si limita per lo più ad amministrare e gestire il gioco. Detto questo alla mezz’ora uno degli ultimi arrivi in casa Speranza, Francesco Mastinu, vede Spada leggermente fuori dai pali e così da circa 30 metri prova con incoscienza la conclusione in porta che finisce in rete. Avanti di 3 gol i minuti finali scorrono via abbastanza facilmente e la formazione agratese si consolida sempre più prima in vetta alla classifica.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

Privacy Policy Cookie Policy