Il Segrate Academy doma la prima della classe, fermando la corsa del Villa con un pareggio e con l’entusiasmo che ha fatto la differenza. Una partita che si è trascinata dietro un po’ di tensione in panchina, in campo così come sugli spalti. Nonostante questi episodi di nervosismo, la partita è stata un gioiello con grandi emozioni sia da una parte che dall’altra. L’amarezza dei padroni di casa, forse un po’ leziosi in questa giornata, lascia spazio all’incontenibile gioia dei gialloblu che a fine partita hanno abbracciato il loro mister in un gesto di gratitudine.
Eppure la partita sembrava in mano dei bianconeri, con D’errico che dopo tre minuti la insacca, servito magistralmente dall’assist di Carvelli. Quasi tutte le occasioni più ghiotte del primo tempo sono del Villa, che ci prova al 21’ ancora con Carvelli che tenta la giocata di destro al volo: bravo Di Gennaro a spedirla in angolo. Un’altra occasione da gol arriva sul piede di Mazzotta, il cui tiro si infrange sull’interno palo e rimbalza fuori. Al 29’ è però il Segrate a concretizzare e a far gol: D’Angelo segna praticamente a porta vuota con tanto di proteste accese da parte dei bianconeri per un fallo in area non segnalato dall’arbitro. La gioia per gli ospiti dura poco e Gagliardi la butta dentro, ancora una volta grazie ad un’azione precisa di Carvelli. La partita si fa ancora più combattuta e al 35’ D’Angelo fa la doppietta. Nella ripresa Battaini sfiora la rete del vantaggio: bravissimo il numero 1 a spedirla in calcio d’angolo. Tocca però ai gialloblu andare avanti, mettendo paura alla squadra di casa. Picariello calcia la punizione perfetta che Zucco sfiora con la punta delle dita, quando ormai è già dentro. Gioia incontenibile per il Segrate che non si arresta neanche quando, al 29’, un calcio di rigore in favore del Villa viene trasformato da Pici. Finisce 3-3 con l’esultanza dei gialloblu, bravi a fermare la capolista. Una partita che poteva finire diversamente secondo il tecnico Bosco che voleva più concretezza da parte dei suoi. Sorride il coach degli ospiti Napolitano, soddisfatto del lavoro dei suoi: «Questo pareggio è tutto merito di questi ragazzi».

Villa (3-4-3)
All. Bosco 6.5 I suoi oggi non hanno dominato la gara.
Zucco 6.5 Raramente sbaglia.
Laino 6.5 Bene sulla fascia.
Pasqui 6.5 Marca egregiamente Pedone. Pronto (9’ st Fantacci 6).
Pici 6.5 Il suo rigore basta per non rischiare una pesante sconfitta.
Del Sorbo 6.5 Contiene D’Angelo ma lo lascia libero sui gol.
Scalone 6.5 Partita regolare senza strafare. Prestazione diligente.
Gagliardi 7 Autore della seconda spettacolare rete del Villa. Ottimo.
Chaix 6.5 Prova spesso la giocata.
D’Errico 7 Apre le marcature e regala emozioni (9’ st Battaini 6.5).
Mazzotta 7 La conclusione vincente non arriva ma è pericoloso.
Carvelli 7 Fa girar palla e serve gli assist ma è nervoso a fine gara.
A disp: Conte, Squicciarini, Zagheni, Maccarone.
Dirigente: Vasta.

Segrate Academy (3-5-2)
All. Napolitano 7 Questi ragazzi sono la sua vittoria.
Di Gennaro 6.5 Si oppone in diverse occasioni come può.
Paterno 6.5 Copre con efficacia.
Lopreste 6.5 Corre a perdifiato.
Aboueldahab 7 Grande agilità, nonostante la sua statura è un gigante a fermare gli avversari.
Dischiena 6.5 Partita di coraggio.
Sissa 6.5 Si becca un giallo ma continua a testa alta la sua gara.
D’angelo 7.5 Sigla le due reti che tengono in partita il Segrate.
Borsani 6.5 Funge da regista.
Pedone 6.5 Dovrebbe credere di più nelle sue qualità (25’ st Belli sv).
Picariello 7 Calcio di punizione perfetto per la rete che fa sperare.
Cignoli 6.5 Si perde un po’ in alcune occasioni (11’ st La Rosa 6).
A disp: Angelino, Frascina, Mannatrizio.
Dirigente: Mastrolia.

ASCOLTA L’INTERVISTA DI BOSCO

CLICCA PER VEDERE LE FOTO DELLE SQUADRE

ASCOLTA L’INTERVISTA DI NAPOLITANO


Questa partita la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.