Clerici-Guindani, ancora insieme alla Voluntas

270
Clerici Guindani ancora insieme alla Voluntas
Guindani

Nel mondo del calcio il senso d’appartenenza è importante come si può riscontrare nella vicenda relativa a Gianni Guindani e Roberto Clerici, di nuovo insieme alla Voluntas dopo 16 anni. I due hanno infatti recentemente ripristinato un’efficace collaborazione non nuova agli occhi dei tifosi, con l’obiettivo di rilanciare la società e puntando in particolar modo sulla ricostruzione dei rapporti con le realtà della provincia. L’accordo tra le due parti è stato reso possibile in primis dal risanamento dei contatti tra Brescia e Voluntas. Tale riallacciamento è avvenuto grazie alla possibilità garantita al presidente di gestire in prima persona la sua società, e all’orgoglio dello stesso Clerici: fortemente legato al suo club ma al tempo stesso consapevole dell’importanza di una collaborazione con le Rondinelle. «Lavoreremo in autonomia e in funzione del Brescia -precisa Guindani-, che avrà una prelazione sui giocatori». Per raggiungere questo obiettivo la Voluntas rifonderà una fitta rete di osservatori, abilitati allo scouting. Un’ ulteriore grande novità è quella relativa al centro sportivo, che non sarà più lo storico impianto di San Filippo, bensì i campi dell’Epas e della Pendolina. [Me.Am]

Condividi
Fabio Cannatà
Poeta dialettale amico di Bob Dylan, appassionato di Arsenal e di un certo calcio improduttivo. Altri interessi? Picchiare duro sulla carbonara