9 Agosto 2020 - 10:59:00

Codogno: Creatività è immaginare il futuro, così la maglia sarà ridisegnata dai ragazzi

Le più lette

Verbano, lascia il direttore sportivo Enzo Genco: «Non mi vedevo più in certe situazioni»

Notizia inaspettata da Besozzo dove, nelle scorse ore, il direttore sportivo Enzo Genco ha rassegnato le dimissioni. «Non mi...

Ripartenza, ecco i gironi di Eccellenza e Promozione

Con un po' di ritardo rispetto alle altre stagioni, il Comitato Piemonte e Valle d'Aosta ha pubblicato i gironi...

Santa Rita, Saverio Russo è il nuovo allenatore

Ribaltone in Via Tirreno: Germano Guarona non è più l'allenatore del Santa Rita. La squadra guidata da Galileo Illuminato ha deciso di...

I piccoli atleti del RC Codogno disegneranno la maglia del futuro. L’idea, promossa dal Responsabile del settore giovanile, Domenico Grazioli, ha raccolto molta adesione da parte dei piccoli lupetti. La nuova sfida è molto semplice: gli atleti dovranno dar luogo alla loro fantasia e disegnare la maglia del loro amato Codogno. Sulla pagina Facebook della società, è possibile votare il disegno più meritevole. In palio, la maglia vincitrice verrà riprodotta fedelmente da Errea, diventando la nuova divisa di una delle formazioni codognine. Inoltre il vincitore riceverà a casa una copia della maglia realizzata con la propria creazione, mentre agli altri due atleti saliti sul podio la società regalerà dei gadget. Tale iniziativa dà la possibilità concreta ai lupetti di essere considerati parte attiva della «famiglia Codogno», inoltre consente loro di sviluppare un’abilità spesso poco considerata anche in molte attività scolastiche: la creatività. In un momento di blocco generale per il mondo sportivo, risulta importante restare vicino ai propri ragazzi. Gli istruttori del Codogno sono riusciti, con questa iniziativa, a coinvolgere moltissimi atleti ed il numero dei votanti a tale concorso mostra quanto l’idea sia piaciuta. Basti pensare che al primo posto, attualmente, vi è un dodicenne con 370 preferenze, seguito a stretto giro da un compagno di squadra che ha raggiunto le 356. La sfida è apertissima! Il fischio finale di questa insolita partita sarà domenica 17 maggio. Tutto è ancora da conquistare.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli