Allungo Sovicese, frenano Lesmo e Bovisio, momentaccio Cosov

9
Pierangelo Cogni, allenatore Cosov

Con una vittoria ruvida e sofferta sul difficile campo del Mascagni la Sovicese, trascinata da Redaelli e Viganò, mantiene salda la vetta della classifica. Si fermano, invece LesmoBovisio che si distanziano leggermente dalla capolista.

Gli uomini di Cupelli cadono in casa, inaspettatamente, contro il Don Bosco di Sambruna, artefice di una partita intelligente e sofferta, che alla fine ha portato tre punti di vitale importanza. Spettacolare 3-3 in casa Bovisio, dove la squadra giallorosso si è fatta rimontare il doppio vantaggio nei minuti finali dai ragazzi di Monti in disperata ricerca di punti salvezza.

Nel centro della classifica continua il momento nero del Carugate 87 che, dopo il 5-1 casalingo di settimana scorsa contro il Varedo, perde ancora per 3-0 in trasferta sul campo dell’Albiatese. Di diverso umore sono al contrario i ragazzi di Zappalà che grazie al pareggio a Cesano, contro il Molinello rimangono vicini al gruppo di testa e confermano il periodo più che positivo per il Città di Monza.

Non si intravede la luce in casa Cosov. Nemmeno il cambio di panchina sembra aver dato alla squadra di Villasanta la giusta carica per cercare di accumulare punti in ottica salvezza. La squadra di Cogni ha rimediato un’altra sconfitta, la nona consecutiva, questa volta a Monza sul campo della Pro Victoria.