16 Gennaio 2021

Alcione – Varesina Eccellenza: il gol di Vezzi per il successo e il sorpasso degli uomini di Spilli

Le più lette

Victor Rho Under 14: ambizione e voglia di lavorare, ecco gli ingredienti di La Ragione

La Ragione Roberto, tecnico dell’under 14 della Victor Rho, in passato ha avuto una bella carriera da calciatore; ha...

Desenzano Calvina Under 19, Massimo Ugolini «La mia esperienza da match analyst allo Shakhtar di Lucescu al servizio della Juniores»

Dopo oltre dieci anni in giro per l’Europa come match analyst nello staff di Mircea Lucescu, vincendo con lo...

Vighenzi Calcio Under 17: intervista a Francesco Mora, capitano dei biancazzurri

Uno dei migliori giocatori delle prime quattro partite stagionali del Girone B degli Under 17 Élite è sicuramente Francesco...

Nel match d’alta classifica del girone A, successo importante per la Varesina, che si impone a domicilio sul campo dell’Alcione grazie alla rete decisiva di Vezzi. Gli ospiti mettono in chiaro da subito le loro intenzioni, mantenendo maggiormente possesso palla e stabilendosi nella metà campo avversaria: conseguenza è all’ottavo un’occasione per Deodato, che su cross di Taino vede il proprio colpo di testa respinto sulla linea. L’Alcione dal canto suo non alza il pressing offensivo, mantenendosi compatta dietro la linea della palla, faticando però a proporre pericoli dalle parti di Spadavecchia. Gli ospiti cercano spesso cambi di gioco per favorire duelli sugli esterni, ma gli uomini di Saccaggi chiudono bene ogni varco difensivo e il possesso palla della Varesina diventa così sterile. Nella prima frazione infatti nessuno dei due portieri è mai veramente impegnato in parate complicate e si va all’intervallo con la sensazione di un predominio territoriale ospite mai concretizzato in azioni minacciose per la porta di Angeleri. Usciti dagli spogliatoi, però, gli undici della Varesina alzano l’intensità del proprio gioco e creano occasioni in serie in pochi minuti: prima il tiro cross di Vezzi non trova per pochi centimetri la deviazione da due passi di Bellacci, poi è ancora Vezzi a fare da sponda di testa per Kate, che a pochi metri dalla porta di Angeleri spedisce a lato. Alla terza occasione gli ospiti passano: cross dalla destra che il portiere di casa respinge corto, sulla palla si avventa Vezzi che scaraventa in rete col destro. Subita la rete dello svantaggio, l’Alcione prova a organizzare una reazione, che si dimostra però più di nervi che di gioco; la Varesina chiude bene ogni spazio e concede solo tanti calci piazzati agli uomini di Saccaggi, i quali però non riescono a sfruttarli. I padroni di casa non calciano mai concretamente verso la porta avversaria ed è anzi Bellacci ad andare vicino al raddoppio con un destro, su cross di Cargiolli, respinto nuovamente sulla linea di porta. Poco dopo la mezz’ora è poi lo stesso Cargiolli a dare l’illusione del gol ai suoi tifosi, con un pallonetto che supera Angeleri ma termina di pochi centimetri alto sopra la traversa. Saccaggi cambia nel finale l’assetto dei suoi, schierando due ali offensive a supporto di due punte, mentre Spilli cerca di coprirsi aggiungendo Allodi e passando ad una difesa a tre. La Varesina ha il demerito di non chiudere la partita e nel finale deve ringraziare Spadavecchia, formidabile nel deviare sulla traversa il destro di Adorni, trovatosi libero su lancio dalle retrovie e dopo buco difensivo degli uomini di Spilli. Gli ultimi minuti non regalano ulteriori emozioni e gli ospiti possono così esultare per un successo molto importante, che consente loro di scavalcare in classifica proprio l’Alcione e di issarsi in solitaria al terzo posto in classifica. Al termine del match, Saccaggi, che oggi sostituiva in panchina lo squalificato Berti, commenta così il match: “Abbiamo incontrato una squadra forte e strutturata e il divario si è visto, ci siamo svegliati solo una volta subito il gol; rimaniamo sereni, perché l’obiettivo resta una salvezza tranquilla”. Il tecnico della Varesina Spilli invece loda i suoi giocatori: “Partita di spessore per personalità e palleggio, abbiamo fatto ciò che avevamo preparato; dobbiamo imparare a chiudere prima le partite per non rischiare, abbiamo sofferto nel finale ma i ragazzi si sono dimostrati splendidi. Orgoglioso della nostra difesa”.

alcione varesina eccellenza
Gli 11 della Varesina, vittoriosa al termine di una gran partita

IL TABELLINO DI ALCIONE-VARESINA ECCELLENZA

ALCIONE-VARESINA 0-1
RETI: 8’ s.t. Vezzi (V).
ALCIONE (4-3-3): Angeleri 5,5, Remuzzi 6, Aramini 6, Torrisi 6, Carlone 6,5, Martinoia 6, Melogli 6 (33’ s.t. Laraia s.v.), Moratti 6 (43’ s.t. Cerni s.v.), Ortiz 6 (17’ s.t. Cicogna s.v.), Zingari 6,5 (30’ s.t. Adorni s.v.), Caon 6 (33’ s.t. Orlandi s.v.). All. Saccaggi 6.
VARESINA (4-3-3): Spadavecchia 7, Ruano 6,5, Bellacci 6,5 (21’ s.t. Micheli s.v.), Vezzi 7,5 (31’ s.t. Milazzo s.v.), Cargiolli 7, Deodato 6,5 (37’ s.t. Allodi s.v.), Taino 7, Boccadamo 6,5, Kate 6, Rebolini 6,5, Castelli 7. All. Spilli 7.
ARBITRO: Gadaleta di Lodi 6,5: partita molto corretta, la tiene bene in pugno.
ASSISTENTI: Vora di Como; De Tommaso di Voghera.
AMMONITI: Bellacci (V), Torrisi (A), Ruano (V), Boccadamo (V).

alcione varesina eccellenza
I padroni di casa dell’Alcione posano per la foto di rito prima del match

LE PAGELLE DELL’ALCIONE
All. Saccaggi 6: sostituisce Berti in panchina; la squadra subisce il palleggio avversario e manca di cattiveria e intensità. Cambi forse un po’ tardivi.
Angeleri 5,5: splendida una parata su Cargiolli, ma in precedenza è pesante l’errore sul gol di Vezzi.
Remuzzi 6: spinge poco e niente, tiene bene però difensivamente.
Aramini 6: come Remuzzi dall’altra parte, non si fa mai vedere in appoggio e non soffre dietro.
Torrisi 6: prova a mettere molta grinta e a caricare i compagni, ma in difesa con Vezzi soffre.
Carlone 6,5: primo tempo di grande spessore, nella ripresa soffre le iniziative di Vezzi e compagni.
Martinoia 6: non prende mai in mano il palleggio dei suoi, in balia dei centrocampisti ospiti.
Melogli 6: mai uno spunto offensivo degno di nota, sempre ben contenuto (Laraia s.v.).
Moratti 6: come Martinoia, in mezzo al campo tanta fatica e poca aggressività (Cerni s.v.).
Ortiz 6: si spende molto in fase difensiva, ma è poco presente davanti e non calcia mai (Cicogna s.v.).
Zingari 6,5: sulla destra prova a dare qualità ai suoi, ma è ben contenuto e poco sorretto dai compagni (Adorni s.v.).
Caon 6: da mezz’ala nessun inserimento e poca interdizione, abbastanza anonimo (Orlandi s.v.).
LE PAGELLE DELLA VARESINA
All. Spilli 7: su un campo difficile la squadra impone possesso e occasioni da rete, con il solo demerito di non trovare il raddoppio.
Spadavecchia 7: mai chiamato in causa in 90 minuti, si fa trovare prontissimo nel finale con uno splendido intervento su Adorni.
Ruano 6,5: guida con grande autorevolezza la linea difensiva, non corre mai pericoli.
Bellacci 6,5: sempre pericoloso con i suoi inserimenti, sfiora un paio di volte il gol (Micheli s.v.).
Vezzi 7,5: tiene impegnati da solo i due centrali di casa, gran fisico e senso del gol. Sua la rete decisiva (Milazzo s.v.).
Cargiolli 7: molto vicino alla rete in un paio di occasioni, dialoga benissimo con Vezzi.
Deodato 6,5: davanti si vede poco, aiuta molto in fase difensiva (Allodi s.v.).
Taino 7: sulla sinistra sempre propositivo, non perde mai un contrasto. Si nota meno quando spostato in mezzo al campo.
Boccadamo 6,5: grande agonismo e intensità sulla destra, non si fa mai saltare.
Kate 6: cerca di dare qualità in mezzo al campo, si divora però un’occasione colossale.
Rebollini 6,5: si fa vedere spesso dai compagni, prende in mano bene le redini del centrocampo.
Castelli 7: grande sintonia con Ruano, sempre concentrato e pulito negli interventi.

LE PAROLE DI SACCAGGI, TECNICO DELL’ALCIONE

L’INTERVISTA A SPILLI, ALLENATORE DELLA VARESINA

 

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli