16 Maggio 2021

Atletico Castegnato-Mapello Eccellenza: a Preti basta Valente, Ceribelli esce a testa alta

Le più lette

Chieri-Fossano Serie D: espugnato il De Paoli, Alfiero tiene vivo il sogno salvezza

Ogni spiaggia deve essere l'ultima. Solo così il Fossano può realizzare il sogno salvezza. Lo sa bene Fabrizio Viassi...

Ausonia-Pro Sesto Under 15: Gualtieri e Di Maio guidano i neroverdi alla vittoria

Una mattinata memorabile per l'Ausonia al centro sportivo di via Bonfadini. I classe 2006 di Mario Di Benedetto infatti...

Novara-Como Primavera 3: i Lariani inchiodano la capolista sul pari, tardiva la risposta di Pereira Lopes

Il Novara fallisce una buona occasione per ipotecare il campionato e soprattutto tenere alta la sua media punti. La...

L’Atletico Castegnato inizia nel migliore dei modi al sua avventura in campionato imponendosi per 1-0 sul Mapello. La partita è stato come pronosticato molto dura e combattuta, gli uomini di Preti hanno approcciato la gara in maniera aggressiva conquistando campo nella prima mezz’ora di gara, alla distanza è però venuto fuori il Mapello, bravo a non scomporsi mai ma forse poco preciso sotto porta. Sul risultato ancora bloccato sullo 0-0 Messina, posizionato in posizione leggermente defilata ha clamorosamente sbagliato il suggerimento per il compagno di squadra appostato in ottima posizione in area di rigore.  Sarà successivamente Bortoli, con un gran tiro ad impegnare il giovane estremo difensore dei padroni di casa Jacopo Chini. A sbloccare la partita nella ripresa basta un singolo episodio: da una palla recuperata sulla trequarti sono abili gli uomini di Preti ad approfittarne nel migliore dei modi: Rusconi dialoga bene con Marrazzo che riesce a servire Valente, leggermente defilato. Il “Cigno di Coccaglio” è abilissimo a trafiggere l’estremo difensore avversario con un diagonale preciso e potente che vale l’ 1-0 per i padroni di casa. Di lì a poco entrambe le squadre, già stanche visto lo stato di forma certo non ottimale, rimangono in dieci nel giro di pochi minuti. Prima viene espulso Ghidini, successivamente lo accompagna negli spogliatoi anche Bortoli ristabilendo così la parità numerica. Nel finale di gara il Mapello spinge con tutte le energie disponibili alla ricerca del pareggio ma senza riuscire a superare l’attenta coppia difensiva composta da Coly e Capelli, rischiando addirittura il raddoppio nel finale con Sinigaglia che si divora una ghiotta occasione a tu per tu con Maggioni, bravo a restare in piedi fino all’ultimo. Nonostante gli sforzi degli ospiti la partita termina con il risultato di 1-0, forse sarebbe stato più corretto un pareggio ma gli uomini di Ceribelli possono comunque ritenersi soddisfatto avendo giocato alla pari, e a tratti anche mettendo in difficoltà una squadra attrezzata per vincere il titolo. Un plauso va fatto anche a Maliqati, difensore classe 2003 che oggi ha sfornato una prestazione praticamente impeccabile, ciò acquista valore se si riflette che questo ragazzo proveniente dall’Under 19 non solo era all’esordio, ma doveva marcare un signor attaccante come Marrazzo.

Soddisfattto il tecnico dell’Atletico Castegnato Stefano Preti «Sono contento della prestazione dei miei, è stata una partita molto combattuta esattamente come ci aspettavano, una volta sbloccata non è stato semplice portate a casa i tre punti ma siamo stati attenti e decisi».

 

 

 

 


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli