25 Settembre 2020 - 13:10:06
sprint-logo

Bedizzolese – Castiglione Eccellenza: la zona Ciasca, gioia per Valotti

Le più lette

Polisportiva di Nova-Real Cinisello Under 19: finisce con un pirotecnico poker per i padroni di casa

La sfida tra Polisportiva Di Nova e Real Cinisello valida per la Coppa Lombardia Under 19 termina con un...

Città di Varese Serie D, altre tre ufficialità: Siaulys, Polo e Parpinel

Il Città di Varese ufficializza le firme del portiere Ovidijus Siaulys, del terzino destro Tommaso Polo (nella foto ai...

Nuova Valsabbia – Vighenzi Coppa Promozione: un rigore di Negrello abbatte la Valsabbia

La Vighenzi espugna il sintetico di Sabbio e conquista tre punti importanti nel girone di Coppa. Decisivo il rigore...

La gioia nell’urlo di Ciasca, la corsa verso la bandierina, l’assalto dei compagni. Finisce 1-0 il big match fra Bedizzolese e Castiglione, deciso al 94’ dall’incornata del numero 8 granata. Pubblico delle grandi occasioni allo stadio Siboni di Bedizzole per il 14° turno d’Eccellenza. Granata e rossoblù, separati da una manciata di punti, hanno lottato per un posto al sole dietro al Lumezzane, in procinto di laurearsi campione d’inverno. Per i locali era importante ritrovare fiducia dopo la disfatta di 7 giorni fa, e così è stato. La Bedizzolese è scesa in campo col 4-3-3, lo stesso modulo del Castiglione. La partita ha avuto ritmi altissimi fin dalle prime battute, con le squadre intente a contendersi il monopolio delle zolle centrali del campo. Dopo 3 giri di lancette, subito un brivido per la porta locale, con Maccabiti lesto nel girare al volo in piena area di rigore, venendo però neutralizzato dal portiere. Tanti i duelli nel mezzo, mentre la palla ha transitato prevalentemente per vie laterali. Al quarto d’ora, campanello d’allarme per il Castiglione, con bomber Paghera che, dopo aver stoppato elegantemente di petto, ha scaricato la botta: palla alle stelle. Al 19’ Zambelli ha trovato la corsia laterale senza tornelli e si è involato, mettendo in area dalla destra una palla invitante sulla quale, dopo i pugni del portiere, nessun rossoblù si è involato per il tap-in. E’ stato un momento favorevole per i mantovani, che hanno provato ad insistere andando vicino al gol con Serpelloni, sul cross dalla destra di Daeder: Micheletti ha detto no. La partita si assesta in un continuo batti e ribatti fra il centro e le corsie laterali, ma poche risulteranno le occasioni degne di nota finché, verso il tramonto di frazione, è salito il baricentro della Bedizzolese. Al 43’ Ciasca ha allargato per Fogliata sulla destra e il traversone dell’esterno ha pescato Paghera in posizione defilata in area: l’incornata della punta è però neutralizza in presa bassa dal portiere. Dopo il té caldo è partito più incisivo il Bedizzole, cercando di trovare il colpo gobbo al rientro. Al 10’, Paghera si è girato come un gatto sull’invito di Fogliata, ma la conclusione è terminata a lato. Sull’altro versante, intorno all’ora di gioco, occasionissima per gli ospiti con Canziani, che di piatto ha sparato fuori bersaglio una palla transitata nella sua zona. E’ il momento cruciale per i rossoblù, una rete potrebbe cambiare le sorti del match. Poco dopo Zambelli, agevolato dalla sponda di Zenga, ha centrato una spettacolare traversa a Micheletti già battuto. Sono state le sliding doors, da quel momento i mantovani si sono sciolti. I bresciani invece aumentano la portata della propria manovra, anche grazie ai nuovi innesti mandati nella mischia da Valotti. Paghera ha iniziato a scaldare i motori e a crescere lentamente ma inesorabilmente come un diesel. Il bomber, al 21’, ha chiamato Piccinardi al primo miracolo, anticipando il difensore con un taglio e toccando in porta. Al 25’ altra conclusione di Paghera all’altezza del dischetto, Piccinardi ha invocato i superpoteri sventando nuovamente. Al 31’ incursione centrale del granata Lini, Piccinardi ancora in corner. Eroico in questa fase l’estremo difensore virgiliano. Al 37’, invenzione di Maccabiti sulla corsa di Serpelloni, ma quest’ultimo ha trovato solo le macchine nel parcheggio. Il forcing dei granata è stato premiato proprio in zona Cesarini, al 48’, con il gol partita di Ciasca, dopo una fantastica azione corale della Bedizzolese in velocità.

 

IL TABELLINO DI BEDIZZOLESE – CASTIGLIONE

Bedizzolese-Castiglione 1-0
RETE: 49’ st Ciasca (B).
Bedizzolese (4-3-3): Micheletti 6.5, De Natale 6.5 (26′ st Fontana 6), Visconti 6.5, Conforti 7, Raffa 6.5, Fregoni 7, Fogliata 6.5 (26′ st Apollonio 6.5), Ciasca 7.5, Paghera 7.5, Crescini 6.5 (26′ st Lini 6.5), Arrigoni 6.5 (13′ st Cama 6.5). All. Valotti 7.5. A disp.: Palmisano, Parecchini, Brunati, Lonati, Bruni.
Castiglione (4-3-3): Piccinardi 7, Canziani 6, Daeder 6 (29′ st Fantoni 6), Barezzani 6 (19′ st Botticini 6), Gentili 6.5, Guagnetti 6.5, Mangili 6.5, Zambelli 6, Zenga 6.5, Maccabiti 6.5, Serpelloni 5.5. All. Pelati 6. A disp.: Segna, Carta, Caccavale, Boufaroij, Laudisio, Narcelli.
Arbitro: Cerea di Bergamo 7.5 Grande gestione della gara e dei cartellini, nonostante la tensione del match è riuscito a mantenere sempre lucidità.
Ammoniti: Mangili (C), Raffa (B), Gentili (C), Fregoni (B).

 

LE PAGELLE DI BEDIZZOLESE – CASTIGLIONE

Pagella Bedizzolese

All. Valotti 7.5 La squadra soffre, ma resiste e sale inesorabilmente nel finale, con un crescendo che nemmeno alla prima alla Scala.
Micheletti 6.5 Sempre sicuro nei bloccaggi, non è insidiato da tiri pericolosi nello specchio, richiama bene all’ordine i compagni.
De Natale 6.5 Corre tantissimo e le sue bombole d’ossigeno dicono basta a metà ripresa: prova generosa ma anche di qualità (26’ st Fontana 6.5).
Visconti 6.5 Inizialmente impreciso nella lettura di alcune palle aeree, cresce alla distanza come tutta la squadra. Grande prova.
Conforti 7 Si esibisce anche in acrobazia per spazzare e mettere ordine, una prova acrobatica di quelle anche di sostanza.
Raffa 6.5 Nell’impostazione non è molto tranquillo, meglio il rinvio scaccia pensieri ad amari rimpianti, efficace.
Fregoni 7 Mediano di grande caratura tecnica, aggredisce ed imposta risultando la carta vincente.
Fogliata 6.5 Ara la corsia di destra facendo bene entrambe le fasi, difficile chiedergli di più (26’ st Apollonio 6.5).
Ciasca 7.5 Non è solo il match winner, è l’uomo copertina di questa grande vittoria granata: andrebbe messo nelle cartoline regalo natalizie.
Paghera 7.5 Cresce nel finale trainando i suoi al successo con il tacco che ha avviato l’azione del gol, oltre ad un numero imprecisato di conclusioni.
Crescini 6.5 Ottimo impegno, crea varchi e buoni spazi per i compagni (26’ st Lini 6.5).
Arrigoni 6.5 Grandi proprietà tecniche, gestisce palle di difficile lavorazione ed è sempre pericoloso quando punta l’uomo (13’ st Cama 6.5).
A disp.: Palmisano, Parecchini, Brunati, Lonati, Bruni.

Bedizzolese - Castiglione Eccellenza: i titolari del tecnico Valoti
I titolari del tecnico Valotti

Castiglione
Piccinardi 7 E’ il migliore in campo, peccato per la doccia fredda nel finale, su Pachera aveva salvato l’impossibile.
Canziani 6 Anche lui avrebbe potuto cambiare le sorti del match se quel piattone fosse finito in tutt’altra direzione.
Daeder 6 Si immola per la causa, è uno dei migliori in campo, ottimi cross per i compagni (29′ st Fantoni 6).
Barezzani 6 Buona la gestione della mediana, con continui passaggi e contrasti duri nel mezzo. Niente da obiettare (19’ st Botticini 6).
Gentili 6.5 Prova impeccabile, chiude senza fronzoli. E’ una giornata in cui Pachera trova pane per i suoi denti.
Guagnetti 6.5 Chiusure attente grazie ad un tempismo che non può passare inosservato: orologio svizzero.
Mangili 6.5 Spinge bene sulla corsia di destra, in crescita di rendimento nell’ultimo periodo.
Zambelli 6 Mette dentro suggerimenti interessanti dalla destra, peccato per l’incrocio che avrebbe cambiato la gara.
Zenga 6.5 Lavoro prevalentemente di sponda per lui, ma quella per Zambelli nella ripresa meritava ben altra sorte. Costruttivo.
Maccabiti 6.5 In ombra nel primo tempo, solo qualche fiammata per lui. Però il passaggio per Serpelloni nel finale vale il prezzo del biglietto.
Serpelloni 5.5 Aveva la possibilità della vittoria sui suoi piedi, pecca di lucidità nella volata decisiva.
All. Pelati 6 Ha perso il primo esame di maturità, ma le condizione generali dell’organico non erano delle migliori.

Bedizzolese - Castiglione Eccellenza: i titolari del tecnico Pelati
L’undici scelta da Pelati

IL COMMENTO DI VALOTTI, BEDIZZOLESE

LE PAROLE DI PELATI, CASTIGLIONE


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli