Ojtan Berberi

Al “Chinetti” va in scena una partita fra due squadre con ambizioni completamente diverse, ma con la voglia di portare a casa l’intera posta in palio. Da una parte un Busto 81 che sogna un posto sul treno playoff, dall’altra parte l’Alcione che vuole raccogliere i punti necessari alla salvezza diretta. Al 4′ di gioco l’Alcione ha una ghiotta occasione: Riccardi esce fuori tempo, Rossi salta Ferri come se fosse un birillo, ma l’intervento di Puka è provvidenziale a sventare una chiara azione da gol. Al 12′ Angeleri sbaglia completamente il rinvio, Berberi a porta vuota prova un lob, ma la sfera finisce di pochissimo a lato. Immediata la reazione ospite, Rossi crossa in direzione di Orlandi, ma la legnata del numero 10 arancioblu finisce sopra la traversa. Poco dopo Pellini si rende protagonista con uno stupendo pallonetto da fuori area, Angeleri devia con la punta delle dita. Al 35′ a sbloccare la partita è Berberi, in primo momento il bomber calcia addosso al portiere ospite, ma sulla respinta trova il gol. Stessi 22 in campo nella ripresa, solo al 2′ di gioco gli uomini di Berti sfiorano il pari con la conclusione potente di Laraia che viene provvidenzialmente murata con i piedi da Riccardi. Al quarto d’ora squillo dei padroni di casa, Cannizzaro tenta un tiro cross, ma la difesa arancioblu è ben piazzata. 5 minuti dopo ancora Cannizzaro pericoloso, ma Angeleri ci mette una pezza e devia in angolo. Al 28′ arriva il raddoppio per i padroni di casa, ancora una volta firmato dal “Sovrano” Berberi, che sfrutta la respinta di Angeleri sulla legnata di Giovio. Al 39′ Orlandi vicinissimo ad accorciare le distanze ma il tiro è strozzato e finisce fuori dallo specchio. Al 42′ Berberi chiude definitivamente i conti calando il tris e siglando la sua personale tripletta. Sullo scadere della ripresa Villa porta i suoi sul 3-1 e subito dopo va vicinissimo al raddoppio, ma la gran botta si infrange sulla traversa. Soddisfatto Civeriati, tecnico del Busto 81: «10 gol in tre partite, abbiamo sfatato il mito di segnare poco. Super Berberi? No, prestazione ottima da parte dell’intero gruppo».

BUSTO 81
Riccardi 6.5 Incolpevole sul gol finale.
Puka 6.5 Ottimo in fase di impostazione.
Bisceglia 6 Si vede poco in avanti.
Pellini 6.5 Corre per due. Amministra alla perfezione il centrocampo.
Ferri 7 Solito muro difensivo.
Napoli 6.5 Cala leggermente nel finale.
Becchio 6 Gara di sacrificio totale. Vince quasi tutti i duelli aerei in mediana.
Calzi 6 In fase di copertura fa il suo.
Berberi 7.5 Trascina i suoi con una tripletta. Un vero e proprio bomber di razza.
Giovio 6.5 Crea tantissimo sulla fascia. Fa partire dei cross sempre pericolosi.
Cannizzaro 6.5 Gestisce bene la sfera e si rende insidioso in fase offensiva.
All.: Civeriati 7 Tre punti che tengono vivo il sogno playoff.

ALCIONE
Angeleri 5 Sui gol poteva fare di più.
Gervasoni 5.5 Prestazione opaca.
Tresca 5.5 Va a corrente alternata.
Torrisi 5.5 Gli capita un Berberi in giornata super e lui va in netta difficoltà.
Mangiarotti 6 Tiene a galla la difesa.
Remuzzi 6 A centrocampo è l’ultimo ad arrendersi. Effettua qualche buona giocata.
Rossi 6.5 Offre grandi giocate, che i suoi compagni non sfruttano.
Braga 5.5 Assente ingiustificato. Anonimo.
Villa 6.5 Pericolo ambulante nel finale. Segna e sfiora la doppietta della speranza.
Orlandi 6 Impostare la manovra non è affatto semplice. Nel complesso se la cava.
Laraia 5.5 Due grandi occasioni sprecate.
All.: Berti 6.5 I suoi si svegliano solo nella ripresa. Atteggiamento da rivedere.