7 Agosto 2020 - 21:14:13

Castiglione Eccellenza: sbarca Mambrin per completare il reparto arretrato dei Mastini

Le più lette

Magenta, rivoluzione in corso: via Galli e arriva Vianello

Giornate caldissime a Magenta. Pochi minuti fa la società ha comunicato, tramite un comunicato sui propri canali social, che...

Aldini Under 17: intervista doppia a Falcioni e Ricca, le due new entry nella rosa biancorossoblù

Tra le new entry per la prossima annata dell'Aldini Under 17 ci sono Mattia Falcioni e Francesco Ricca. Direttamente...

Ripartenza, ecco i gironi di Eccellenza e Promozione

Con un po' di ritardo rispetto alle altre stagioni, il Comitato Piemonte e Valle d'Aosta ha pubblicato i gironi...

Atmosfera distesa e festosa quella che ha accolto Filippo Mambrin nella sua prima uscita davanti ai microfoni della sala stampa dello stadio Lusetti di Castiglione. Sarà stata l’allegria del camp, il ritorno alle attività del club o semplicemente l’ottimismo dei dirigenti, fatto sta che lo sbarco del difensore centrale (o all’occorrenza terzino come precisa mister Gianluca Manini), potrebbe essere un segno di buon auspicio per la prossima stagione dei Mastini. Terzo acquisto della società aloisiana dopo gli arrivi (o i ritorni) di Chiarini e Salomoni, l’ex Pirata classe ’93 è «un’acquisto di assoluto valore che va a rinforzare ulteriormente una difesa già solida», come ha detto il team manager Marco Avogadro. Questo ulteriore rafforzamento del pacchetto difensivo rossoblù servirà, ha spiegato Andrea Laudini, per «alzare il livello e limitare quei piccoli difetti» intravisti nella passata stagione. Il patron ha aggiunto inoltre: «Felicissimi di accogliere Filippo all’interno della nostra società. Un altro profilo di esperienza in linea con gli altri acquisti scelti dopo un’attenta analisi dei difetti della scorsa stagione. Sia dal punto di vista tecnico, che anche sotto il profilo personale ed umano, la volontà è quella di creare un gruppo che vada a rafforzare e migliorare la nostra rosa». Dal canto suo Mambrin indosserà la sua quarta casacca mantovana dopo le più o meno lunghe esperienze fra Castel Goffredo (6 anni), Governolo e Mantova (dove fece le giovanili ed esordì appena ventenne in C2). Ora è pronto a quest’altra nuova avventura sotto la mole della basilica di San Luigi Gonzaga. In perfetta forma nella sua tenuta casual nonostante i mesi di quarantena alle spalle, tra corsa e bicicletta è rimasto comunque in allenamento per farsi trovare nella miglior condizione possibile alla ripresa dei lavori. «Castiglione la conoscevo da avversario – ha spiegato il neo acquisto rossoblù – e mi ha sempre fatto una bella impressione. Quando sono venuto a parlare tempo fa sono rimasto colpito positivamente da come intendono il calcio: attenti alle strutture e al coinvolgimento del paese. Queste cose, oltre alla rosa che già c’era e gli inserimenti fatti, sono stati i fattori che mi hanno convinto subito della scelta senza grandi trattative. Conosco molti giocatori e le loro qualità da avversario, ma solo con Chiarini ho avuto il piacere di giocare». Con l’inserimento di Mambrin nell’organico sembrerebbe quasi ultimata la campagna acquisti, come sostenuto dal dg Giancarlo Perani, in quanto già al completo quel «mix di giocatori di esperienza con i giovani» ricercato in queste operazioni di mercato, anche se «manca solo un tassellino per completare il puzzle». Vedremo, nei prossimi giorni, se ci sarà la ciliegina sulla torta.

Il neo acquisto rossoblù Mambrin insieme al tecnico Gianluca Manini


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli