13 Luglio 2020 - 23:39:03

Chiuduno Grumellese – Telgate Eccellenza, la fusione è finalmente ufficiale

Le più lette

Webinar gratuito per allenatori e preparatori: uno strumento professionale per il calcio del futuro

In collaborazione con Weakrisk, nelle giornate del 21/22 luglio alle ore 20.30 per la Lombardia e del 28/29 luglio...

Unitas Coccaglio, ecco il quadro completo degli allenatori 2020-2021: Marco Buffoli guiderà l’Under 19

Pochi cambiamenti, tante riconferme in casa Unitas Coccaglio, a cominciare dalla panchina della prima squadra: è stata confermata, infatti,...

Città di Vigevano Promozione, il nuovo allenatore è Placido Lavenia

Il Città di Vigevano ha ufficializzato il nuovo allenatore della prima squadra; si tratta di Placido Lavenia, che nell'ultima...

L’avevamo anticipato ormai più di una settimana fa e dopo i primi cambiamenti avvenuti di recente in casa giallorossa la notizia era nell’aria: Atletico Chiuduno Grumellese e Telgate si uniscono ufficialmente per dar vita a una nuova realtà, dal nome ancora da definire. A renderlo noto sono proprio le due società attraverso il seguente comunicato:

«Diventare più grandi, per vincere tutti insieme. Questa la filosofia che ha dato vita al nuovo progetto che ha preso forma nel cuore della Valcalepio, nei tre punti cardine dell’attività sportiva di Telgate, Chiuduno e Grumello del Monte: unire le forze – economiche, ma anche strutturali e di programma – per creare una nuova realtà calcistica, nata dalla volontà di superare la crisi portata dal Coronavirus e che ha messo in ginocchio il mondo dilettantistico e realizzata con l’obiettivo di rilanciare le tre società coinvolte nella fusione (ma, di fatto, due, perché l’Atletico Chiuduno Grumellese era già un’entità definita), così da renderle competitive e in grado di affrontare con rinnovata fiducia un futuro che, mai come quello prossimo, si annuncia ricco di incognite e interrogativi. Se la denominazione di questo nuovo progetto calcistico verrà decisa a breve, ma avrà comunque un chiaro riferimento alla zona geografica che ne è la culla, i programmi, tanto concreti quanto credibili fin da subito, sono invece già stati delineati. Partendo dalla serie D portata in dote dal Telgate e dall’obiettivo di provare a mantenere la categoria puntando su una squadra di giovani, ma con qualche innesto di comprovata esperienza (questo sempre che le indicazioni ufficiose che arrivano dalla Lega Nazionale Dilettanti sulla conclusione del campionato scorso vengano rispettate e diventino quindi ufficiali), il piano a medio-lungo termine è quello di puntare a un allargamento del settore giovanile, trasformandolo in una realtà ampia e variegata, dove possano armonizzarsi e, all’occorrenza, convivere, le diverse anime delle due società Telgate e Atletico Chiuduno Grumellese, sfruttando anche le strutture sportive già esistenti (ci riferiamo soprattutto allo stadio di Telgate), così da valorizzarle ulteriormente. Un impegno importante e oneroso, ma che ci sentiamo di assumere anche nei confronti delle famiglie dei nostri piccoli giocatori, già costrette a dover far fronte a una crisi economica causata dalla pandemia che avrà ripercussioni indicibili sul quotidiano. Diventare più grandi, per vincere tutti insieme: noi ci crediamo!!»

Dopo l’ufficialità della fusione ora nascono molti interrogativi sul futuro della nuova società, dal suo nome a quello del tecnico che prenderà in mano la squadra, tutti aspetti che verranno definiti nel corso di queste intense settimane.


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli