27 Gennaio 2021

Club Milano Eccellenza, Manuel Scalise l’allenatore per vincere subito

Le più lette

Prevalle Eccellenza : Aldo Nicolini il tecnico precursore che riprende allenamenti e partire: «Dieci anni fa mi davano del pazzo»

Sulla panchina di una delle tante piccole realtà del girone: il Prevalle siede Aldo Nicolini, tecnico dalla vasta esperienza...

La bella realtà del Bergamasco: il calcio di provincia tra le colline del Monferrato

La magia del calcio di provincia è inimmaginabile. E lo è ancora di più quando sono piccoli comuni tra...

Serie D, Saluzzo – PHDAE: Bedino all’ultimo respiro regala i tre punti ai granata

Una vittoria che vale oro in ottica salvezza per il Saluzzo di Boschetto, che supera in casa il Pont...

Fumata bianca in casa Club Milano che ha individuato in Manuel Scalise l’allenatore a cui affidare la squadra per la prima avventura nel campionato di Eccellenza. I biancorossi, che sono subentrati all’Inveruno, sono comunque in graduatoria per il ripescaggio in Serie D anche se le speranze sono ridotte.

Ecco il comunicato del Club Milano

Club Milano annuncia di aver raggiunto un accordo con Manuel Scalise, che nella stagione 2020/21 guiderà la Prima Squadra. «Ho buone sensazioni: sono un ragazzo giovane, che ha tanta voglia di imparare e far bene. Ho trovato una società seria, strutturata e con degli obiettivi ben definiti. Avrò a disposizione un team che come me ha il fuoco dentro: non vediamo l’ora di cominciare». Queste le prime dichiarazioni del tecnico biancorosso.

A 39 anni Scalise (UEFA A da gennaio 2020) ha scelto di abbracciare il progetto Club Milano, dopo l’esperienza nelle giovanili professionistiche del Cosenza e nell’Eccellenza emiliana. Nell’idea di calcio che cerca di trasmettere alla squadra è chiara l’influenza della sua carriera da giocatore.
«Ero un terzino di spinta, poco adatto alla mentalità dei miei tempi e molto simile ai migliori interpreti attuali del ruolo». Nel suo curriculum c’è tanta Serie C, ma per due stagioni ha giocato in Serie B con la maglia dell’Ascoli e della Nocerina.

Nel suo percorso da giocatore ha avuto il privilegio di incontrare tanti mentori: «Ho avuto allenatori come Allegri, Sarri, Auteri, Gregucci, Juric… Ognuno di questi grandi allenatori mi ha lasciato qualcosa. Tuttora sono in contatto con loro e cerco di apprenderne i pregi. A me piace una squadra propositiva, che abbia una mentalità offensiva. Le mie idee sono perfettamente in linea con quanto mi ha chiesto la società».

Entusiasmo, passione e lavoro. Sono queste le parole-chiave della metodologia di Scalise. «Ci alleneremo 5 volte alla settimana. Credo che senza allenamenti non si possano raggiungere risultati e obiettivi importanti. Inoltre ci alleneremo nel primo pomeriggio: questa è una scelta che ricalca l’impronta della società, che vuole instaurare una mentalità importante. La preparazione comincerà lunedì 17 agosto».

Serie D o Eccellenza? «Navighiamo a vista, ma non credo faccia grande differenza. Sappiamo quello che dobbiamo e vogliamo fare: il metodo di lavoro rimarrà invariato qualunque sia la categoria. Se sarà Serie D, ben venga. Noi ci faremo trovare pronti. Sento la fiducia della società e del Piacenza, che ha spinto per avermi sulla panchina del Club. Ora voglio ripagare questa fiducia».

 

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli