RC Codogno, Eccellenza
Marco Arena del Codogno mette a segno una tripletta

Questo è un articolo PREMIUM che abbiamo deciso di rendere di libera consultazione per spiegare ai nostri lettori i vantaggi di diventare un abbonato del giornale. Questa partita infatti, per i nostri lettori, è disponibile già la domenica sul sito.

Il Codogno vince una partita ricca di emozioni e spettacolo. Molti gol, dovuti anche alle lacune difensive delle due formazioni. Nella ripresa i ragazzi di Guaitamacchi sfornano una prova di carattere e qualità. Il successo ottenuto sull’Arcellasco penultimo, regala al Codogno punti decisivi per la salvezza. La gara si sblocca al 13′: sponda di Agostoni per Dell’Oro che lasciato libero a centro area calcia al volo, Autiero non trattiene, sulla respinta lo stesso Dell’Oro insacca. Il Codogno non ci sta e trova la rete con Bertocchi, annullata per un fuorigioco molto dubbio. Il pareggio è nell’aria e si concretizza al 30′ con la punizione di Arena. Passano solo due minuti e gli ospiti riacciuffano il vantaggio con Dell’Oro, ispiratissimo. La reazione del Codogno non tarda ad arrivare: il cross dalla destra di Bertocchi viene spinto in rete da capitan Mazzucchi, abile a prendere il tempo tra i due centrali ospiti. La sua incornata spiazza Salvi. Continua la giornata no della difesa locale: Foppa sbaglia l’ intervento permettendo ad Agostoni di entrare in area. Il cross dell’attaccante è intercettato in area da Grossi. Dal dischetto lo stesso Agostoni insacca alle spalle di Autiero. La ripresa di apre con l’atterramento in area di Bertocchi, strattonato fallosamente da Mazzeo. Dal dischetto bomber Arena insacca con freddezza. Gli ospiti hanno evidenti lacune difensive, i locali ne approfittano ancora con Arena all’ 11′, abile a beffare Salvi con un incornata nel cuore dell’area piccola. Dopo soli quattro minuti, il tiro di Bertocchi coglie in controtempo Salvi, ed il pallone termina in rete. La gara è virtualmente chiusa. Spini delizia il pubblico con un bel tiro a giro che si insacca alle spalle del portiere per il gol che vale il 6-3. Le espulsioni di Spreafico e Borlima dovute all’eccessivo nervosismo complicano le prossime gare per la formazione di Ottolina, che dovrà cambiare registro per sperare nella salvezza. Esulta Guaitamacchi al triplice fischio. I suoi ragazzi con una grande reazione nella ripresa , compiono la rimonta che vale i tre punti. Vittoria che riporta il sorriso ai tifosi codognini.

RC CODOGNO – ARCELLASCO 6-3
Reti (0-1, 1-1, 1-2, 2-2, 2-3, 6-3): 13′ Dell’Oro (A), 30′ Arena (R ), 32′ Dell’Oro (A), 38′ Mazzucchi M. (R), 41′ rig. Agostoni (A), 7′ st rig. Arena (R), 11′ st Arena (R ), 15′ st Bertocchi (R), 38′ Spini (R).

RC CODOGNO 4-3-3
Autiero 6.5 Salva il risultato nel primo tempo.
Foppa 5.5 Black out totale nella prima frazione. Cresce nella ripresa.
Bertelli 6 Il più solido in una difesa che balla.
Cigognini 6 Si salva con fisicità ed agonismo.
Mazzucchi M. 7 Il capitano trascina i compagni nel momento di difficoltà.
Grossi 5.5 La difesa balla e lui commette alcune ingenuità.
Visigalli 6 Prova generosa in mezzo. Rompe ed imposta.
Orlandini 5.5 Irriconoscibile nei primi 45′. Troppo nervoso.
Arena 9 Tripletta d’autore. Trascina i compagni alla vittoria. Leader.
Bertocchi 8 Delizia il pubblico con gol e assist. Suo anche il gol chiude il match.
Rossi 6.5 Prova generosa. Qualche buono spunto.
All. Guaitamacchi 7.5 Vince grazie ad una ripresa giocata ad alta intensità. Salvezza raggiunta.

ARCELLASCO 3-4-2-1
Salvi 5 Ha responsabilità su tutti i gol subiti.
Corti 5.5 L’autogol macchia la sua prova.
Mazzeo 5 Fallo inutile in area. Ingenuità che costa cara.
Galli 5.5 Non incide nella zona nevralgica del campo.
Annunziata 5 Arena lo sovrasta. Giornata da dimenticare.
Garofoli 5.5 Perde Mazzucchi in occasione del gol.
Valsecchi 5.5 Si perde fra le maglie avversarie.
Spreafico 5 Farsi espellere sul 3-6 è una grossa ingenuità.
Agostoni 7 Gol e assist. Nella prima frazione è incontenibile.
Dell’ Oro 7.5 Il migliore dei suoi. Una doppietta d’autore.
Molteni 6 Il palo gli nega la gioia del gol.
All. Ottolina 5 La squadra cala vistosamente nella ripresa.