21 Aprile 2021

Eccellenza, le statistiche del Girone C: Kamal guida il quartetto di insostituibili

Le più lette

Lutto in casa Fonas: il saluto della società a Giuseppe Del Vecchio, dirigente storico della formazione di Caponago

Una vita dedicata alla Fonas e, in maniera particolare, ai bambini della società biancorossa. Questo il ricordo di Giuseppe...

Lascaris, ecco tutti gli allenatori, doppio incarico per il Ds Cristian Balice

Dopo aver messo a segno il primo colpo in assoluto per la prossima stagione, assicurandosi Massimo Ricardo dal Vanchiglia,...

Speranza Agrate-Ciliverghe Eccellenza: rimonte e difese ballerine, Cogliandro ripreso da Ratti

Se il calcio italiano è famoso, ma molto spesso anche famigerato, per l’importanza data alla difesa, la sfida tra...

A distanza di due settimane dall’articolo sui ragazzi più impiegati nel Girone C di Under 19 Regionale, riproponiamo l’analisi di questa particolare statistica applicandola all’Eccellenza. Già con le squadre della Juniores abbia visto come i giocatori onnipresenti in questa prima parte di campionato fossero o difensori o portieri, un dato che ritroviamo anche tra i grandi. Nelle 21 giornate fin qui disputate, infatti, gli unici calciatori utilizzati per tutti i 1890 minuti di gioco sono tre numeri 1 e un difensore centrale.

Quest’ultimo è Frank Kamal del Vobarno, classe 1991 ex Breno, Orsa Iseo e Darfo Boario. Il difensore, prodotto del settore giovanile del Brescia con il quale ha sfiorato il debutto in Serie A, è stato il punto fisso della retroguardia valsabbina sin da inizio campionato. Sia Alessandro Caldera che Marco Russo l’hanno impiegato per tutti e 90 i minuti di gioco di questi primi 6 mesi campionato, segno dell’importanza di Kamal nella fase difensiva della formazione biancoblù. Con il numero 5 sulle spalle, o alle volte il 4, ha contributo a fare del Vobarno la quinta miglior difesa del Girone C con 20 gol subiti.

Il primo dei tre insostituibili portieri di cui parliamo è invece Edoardo Tognazzi, estremo difensore del Darfo Boario. Quest’anno i neroverdi stanno vivendo una stagione complicata tra il cambio di proprietà e la situazione in classifica che li vede in zona playout a quota 18 punti, anche se con l’arrivo in panchina di Inversini non sono mancate buone prestazioni e risultati di spessore. Al suo arrivo in casa Darfo l’ex tecnico del CazzagoBornato ha riconfermato tra i pali il portiere classe 1997 che, per ripagare la fiducia del tecnico, ha tirato giù la serranda contro la Bedizzolese nel vincente match di esordio di Inversini. Un clean sheet che si aggiunge agli altri quattro collezionati sotto la gestione di Bonetti, per un totale di cinque partite a porta inviolata.

Ricollegandoci al numero di sfide senza prendere gol ecco infine due portieri di cui abbiamo già avuto occasione di parlare: Filippo Pelati e Francesco Piccinardi. Con 10 clean sheet su 21 giornate di campionato i due numeri 1, rispettivamente classe 1994 e 1997, hanno fatto la fortuna di Forza e Costanza e Castiglione e si sono affermati tra gli estremi difensori meno battuti di tutta la categoria (clicca QUI per leggere l’articolo). Prestazioni eccellenti che li hanno resi due elementi imprescindibili per Bertoncelli e Pelati.

SCHEDE GIOCATORI: CLICCA QUI PER SCARICARE LA NOSTRA APP


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

nativery.com, 601bdb002ee3c4075ca20115, DIRECT appnexus.com, 11707, RESELLER, f5ab79cb980f11d1 google.com, pub-4529259506427490, DIRECT, f08c47fec0942fa0