19 Giugno 2021

Vogherese Eccellenza, sciolte le riserve sul tecnico: panchina affidata all’ex Settimo Marco Molluso

Le più lette

Chisola-Pro Eureka Under 16: All Stars, King Kevin, gli Alessi Boys passano in semifinale

Un sinistro velenosissimo dopo 33 secondi, il colpo di testa a chiudere il discorso su assist del suo omonimo...

Inter-Milan Under 18: la fotogallery del derby dei classe 2003 deciso da Peschetola e Fabbian

Ecco gli scatti più belli del derby Under 18 andato in scena domenica mattina a Interello. Il match è...

Finisce il sogno della Speranza Agrate nel calcio femminile, messo in vendita il titolo di Serie C

La notizia è di quelle forti, che fanno sempre male, e che sono difficili da accettare e comprendere. Il...

Senza nemmeno far iniziare il toto allenatore, in casa Vogherese il Presidente Oreste Cavaliere ha già sciolto le riserve su chi sarà il tecnico della formazione rossonera la prossima stagione. A succedere a Gianluca Beretta sarà l’oramai ex tecnico del Settimo Milanese Marco Molluso. «Per la piazza di Voghera – afferma il Presidente – avevo bisogno di andare a mettere in panchina un tecnico che reagisse bene alla pressione. Ed è anche per questo che ho scelto Molluso. Inoltre dico anche che quando ho visto la sua squadra giocare da noi mi ha fatto una grande impressione. Seppur in casa abbiamo perso qualche partita, nessuno ci ha mai messo sotto. Nessuno tranne il Settimo che mi ha colpito per il calcio espresso. Da quel momento ho capito tutto. Credo che lui sia un giovane allenatore che ha tanta fame e voglia di crescere: ritengo possa essere la scelta migliore per noi».

Entusiasmo è anche quello che filtra dallo stesso tecnico che, dopo un solo anno in panchina a 36 anni ha la possibilità di andare ad allenare in una delle piazze più suggestive del calcio Lombardo. «Con la Vogherese – afferma Molluso – abbiamo raggiunto l’accordo pochi giorni fa. Ho anche avuto altre richieste da società del mio girone, però appena ho saputo della possibilità di allenare a Voghera come potevo rifiutare? L’obiettivo per la prossima stagione lo ha dichiarato il Presidente, ed è quello di cercare di tornare in Serie D, possibilmente senza passare dai playoff. Di certo le pressioni non mancano, ma io posso garantire di non avere paura della sfida che ho di fronte a me». Continuando, poi, il neo tecnico rossonero non nasconde tutta la sua voglia di tornare in campo, pronto e carico per questa sua nuova esperienza. «Ora – continua Molluso – sono quasi due mesi che siamo lontani dalla nostra passione. Questo non fa altro che accrescere il desiderio di poter tornare in campo a respirare calcio. L’anno prossimo poi sarà sicuramente una stagione particolare. Di certo sarà una sorta di anno zero per l’intero movimento calcistico, dunque chi avrà più risorse partirà avvantaggiato. Però è presto per sbilanciarsi visto che sicuramente le incognite saranno tante».


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli