Filippo Venza saluta la Vimercatese, per lui nel futuro c’è Raspelli

926
Filippo Venza, un saluto alla Vimercatese Oreno prima di iniziare la sua avventura alla Rhodense
Filippo Venza, un saluto alla Vimercatese Oreno prima di iniziare la sua avventura alla Rhodense

Dopo anni passati a difendere con orgoglio e con passione la casacca Orange, la prossima stagione il capitano Filippo Venza non sarà presente nella rosa che la società brianzola ha allestito per il nuovo tecnico Alberto Motta. Per lui è già pronta una nuova esperienza nella neo promossa Rhodense di Gabriele Raspelli.

Filippo, cresciuto nelle giovanili dell’Enotria, muove i primi passi nel calcio dei grandi a Gessate, dove vive sulla sua pelle la storica cavalcata dalla Promozione all’Eccellenza. A causa, però, del fallimento della società biancazzurra nel 2016, assieme ad altri elementi di quella squadra – tra cui una persona molto importante per lui, come il tecnico William Sala – approdano a Vimercate, nell’ambiziosa società del presidente Bruno Presezzi. Anche qui Filippo è protagonista nell’anno della cavalcata che ha riportato gli Orange in Eccellenza, ed il primo anno nella massima categoria Regionale ha testimoniato il suo status di “colosso difensivo”. Eppure dopo una stagione complicata, terminata con una salvezza nel finale, in cui di fatto la Vimercatese Oreno ha cessato la sua esistenza per confluire (assieme all’AC Lesmo) in quella che sarà l’AC Leon, Filippo ha deciso di riavvicinarsi a casa per sposare un altro progetto arancio-nero, questa volta della Rhodense.

«Innanzitutto – afferma Filippo – devo ringraziare la Vimercatese per queste 3 stagioni, in particolare compagni e i vari mister. Per quanto riguarda la scelta di cambiare squadra è derivata dal fatto che ho ritenuto che si fosse chiuso il mio percorso di 3 anni ed era il momento giusto per conoscere e misurarmi con un ambiente diverso. A Rho mi ha fatto piacere la determinazione con la quale mi hanno voluto e la loro chiarezza e serietà. Mi è stato presentato come un ottimo gruppo di ragazzi e non vedo l’ora di conoscerli e cominciare». Con comprensibile commozione, visto anche ciò che lui ha rappresentato per gli Orange, Filippo ha tracciato anche un piccolo bilancio di quella che è stata la sua esperienza brianzola: «Allora il bilancio è sicuramente positivo perché, non dimentichiamoci, che siamo partiti dalla Promozione vincendo i playoff dopo una stagione fantastica (con mister Sala e tanti compagni ex Gessate). Poi nei due anni successivi abbiamo mantenuto solidamente la categoria e abbiamo quasi raggiunto la finale di coppa in Eccellenza nella stagione appena conclusa. Sicuramente la vittoria dei playoff di Promozione rimane la soddisfazione più grossa, senza però dimenticare le belle vittorie contro squadre importanti come Villa d’Almè e CasateseRogoredo della seconda stagione e la salvezza raggiunta negli scorsi mesi facendo un bel filotto di vittorie nelle ultime partite».

Ora il tempo dei saluti è giunto, e Filippo sa bene che a Vimercate è arrivato da ragazzo e se va con un bagaglio di esperienza di notevole spessore che lo porterà a Rho da uomo.


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.