forza e costanza castiglione eccellenza
Gli undici di Bertoncelli

Una Forza e Costanza strepitosa a Martinengo che tra le proprie mura batte un’altra grande del girone: dopo la vittoria sul Lumezzane, batte il Castiglione con una partita tatticamente e tecnicamente perfetta, portando a tre le vittorie consecutive. Gli ospiti però devono recitare il mea culpa: tanti gli errori fatti in fase difensiva. Devono subito voltare pagine e cercare il riscatto già alla prossima contro il Lumezzane. L’allenatore Bertoncelli è entusiasta della prestazione dei suoi: «Ai miei ragazzi chiedo di fare queste prestazioni: sono convinto che questi ragazzi possono stare i questa categoria, facendo fatica, sudando e combattendo fino all’ultima giornata». Piovanelli invece commenta così: «Loro hanno meritato di vincere questa partita. Hanno messo in campo carattere e voglia di portare a casa il risultato mentre noi abbiamo evidenziato le nostre lacune». I padroni di casa partono subito forte e al 4’ cercano la via del gol: Cancelli recupera palla al limite dell’area, se la porta sul destro e calcia in porta, ma il tiro finisce alto sopra la traversa. La risposta del Castiglione non si fa attendere e al 7’ è 7’ Barwuah a rendersi pericoloso, incornando bene un cross dalla sinistra che però esce di poco dallo specchio della porta. All’ 11’ la Forza passa in vantaggio: Mazzoleni arriva al limite dell’area e calcia in porta, ma Caccavalle tocca il pallone con la mano. Spinelli non ha dubbi ed indica il centro area. È Longaretti a prendersi la responsabilità della battuta e dagli undici metri non sbaglia, superando Piccinardi con un tiro centrale rasoterra. Il Castiglione accusa il colpo e al 16’ arriva il secondo gol: Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, il pallone arriva sulla testa di Bertola che non lascia scampo al povero Piccinardi. Gli ospiti provano a reagire, la partita diventa molto combattuta ma non si rilevano occasioni pericolose fino al Maccabiti prova a dare la scossa con un colpo di testa che finisce sul fondo. El Hassani parte sulla destra, viene servito da Longaretti e calcia in porta, ma il tiro finisce di pochissimo sul fondo. Inizia la ripresa e la Forza e Costanza trovano il terzo gol: Iore si alza sulla destra, serve con un bel pallone Longaretti che resiste alla carica del proprio marcatore, finta il tiro e fredda Piccinardi. Cinque minuti dopo, proprio come nel primo tempo, i locali trovano l’ultima rete della partita: El Hassani fa l’ennesima sgroppata della partita, arriva sul fondo e crossa in mezzo per Longaretti che tocca con la punta del piede, ma l’estremo difensore è bravo a chiudere. Sul pallone vagante arriva Cancelli che lestamente calcia in porta, centrando il palo interno, e può finalmente festeggiare. Gli ospiti cercano di portarsi in avanti, ma le maglie della squadra di Bertoncelli sono molto strette e il Castiglione fatica a trovare le proprie punte, lasciando il risultato invariato.

IL TABELLINO DI FORZA E COSTANZA CASTIGLIONE ECCELLENZA

FORZA E COSTANZA – CASTIGLIONE 4-0
RETI (4-0): 11’ rig e 11’ st Longaretti (F), 16’ pt Bertola (F), 16’ st Cancelli (F)
FORZA E COSTANZA (4-4-2): Pelati 6.5, Iore 7, Mazzoleni 6.5 (44’ st Marchesi sv), Seghezzi 6.5, Micheletti 7, Randazzo 6.5, El Hassani 7 (38’ st Avantaggiati sv), Bertola 7.5, Cancelli 7.5 (34’ st Remigi sv), Longaretti 9 (26’ st Ceresoli 6,5), Monselli 6.5 (42’ st Acerbis sv)  A disp. Amadei, Cappelletti, Stefanelli, Curnis  All. Bertoncelli 8
CASTIGLIONE (3-5-2): Piccinardi 5.5, Carta 6 (18’ st Rexhepi 6), Gentili 5, Tomasoni 6 (24’ st Gaye 5.5), Caccavalle 5 (18’ st Zambelli 6), Bonaccorsi 5, Russo 5 (1’ st Serpelloni 5.5), Fantoni 6, Barwuah 5, Maccabiti 5.5, Mangili 5.5 (1’ st Bignotti 5.5)  A disp. Costigliola, Daeder, Barezzani, Rolfi  All. Piovanelli 5.5
ARBITRO: Spinelli di Milano 6.5 Vede bene sul rigore, si fa rispettare.
NOTE: Ammoniti Seghezzi per la Forza e Costanza, Carta, Tomasoni, Caccavalle e Barwuah per il Castiglione

forza e costanza castiglione eccellenza
In foto Marco Longaretti, autore di una doppietta decisiva che ha messo KO il Castiglione

PAGELLE FORZA E COSTANZA
All. Bertoncelli 8 Prestazione fantastica e risultato meritato. I suoi ragazzi mettono in campo tutto.
Pelati 6.5 Poco impegnato, ma trasmette sempre fiducia.
Iore 7 Suo l’assist del 3-0. Spinge sempre bene a destra sovrapponendosi a El Hassani, anche se in alcuni casi è ignorato.
Mazzoleni 6.5 Spinge meno del suo compagno, ma in fase difensiva è sempre preciso e puntuale. (44’ st Marchesi sv)
Seghezzi 6.5 Una prestazione pesante e di sostanza. Combatte su tutti i palloni come un gladiatore.
Micheletti 7 Annulla Barwuah, facendogli toccare pochissimi palloni e giocando sempre sull’anticipo.
Randazzo 6.5 Come il compagno di reparto, lascia le briciole agli attaccanti avversari.
El Hassani 7 Sulla destra è una costante. Imprendibile quando accelera anche se talvolta pecca di egoismo. (38’ st Avantaggiati sv)
Bertola 7.5 Colpo di testa che impreziosisce una gara di grandissima quantità.
Cancelli 7.5 Firma il quarto facendosi trovare al posto giusto nel momento giusto. Dà sempre la sensazione di poter colpire. (34’ st Remigi sv)
Longaretti 9 Incontenibile là davanti. Freddo su rigore, segna mettendo al sicuro il risultato e tanti buoni palloni per i compagni. (26’ st Ceresoli 6.5 Entre bene in partita con qualche buon guizzo.)
Monselli 6.5 Si sacrifica molto in copertura, dando una grossa mai ai propri compagni. (42’ st Acerbis sv)

forza e costanza castiglione eccellenza
Gli undici di Piovanelli

PAGELLE CASTIGLIONE
All. Piovanelli 5.5 Una giornata in cui c’è poco da salvare. Serve il riscatto.
Piccinardi 5.5 Nessun grave errore, ma imprecisioni sì. Sul secondo e quarto gol poteva fare meglio.
Carta 6 Nonostante la giovane età, dietro è il migliore dei suoi. Non sembra andare in grave difficoltà. (18’ st Rexhepi 6)
Gentili 5 Pomeriggio difficile. Non riesce a coprire bene il campo e sbaglia diverse chiusure.
Tomasoni 6 Lotta su ogni pallone, cercando di vincere tutti i contrasti per poi strappare in mezzo. Esce stremato. (24’ st Gaye 5.5)
Caccavalle 5 Causa rigore con un fallo di mano in una partita insufficiente, in costante affanno. (18’ st Zambelli 6)
Bonaccorsi 5 Dietro balla insieme a tutti i compagni di reparto, poco reattivo nel leggere e fermare le avanzate offensive.
Russo 5 Nel primo tempo è in costante sofferenza. Non riesce a chiudere con tempestività. (1’ st Serpelloni 5.5)
Fantoni 6 Il volante del centrocampo, prova a guidare i suoi compagni. Cerca di dare idee.
Barwuah 5 Parte bene con una buona incornata. Poi cala vistosamente e Micheletti non è un avversario facile.
Maccabiti 5.5 Ci prova con qualche incursione e provando a dialogare con i compagni, ma non riesce ad accendere la luce.
Mangili 5.5 Poco presente, non riesce a ricevere palla e dare il là alla manovra. (1’ st Bignotti 5.5)

Clicca qui per ascoltare le dichiarazioni di Bertoncelli

Clicca qui per ascoltare le dichiarazioni di Piovanelli